Migliori Lavastoviglie da Incasso Slim 45 cm

di Andrea Pilotti 8 Marzo 2019

Le migliori lavastoviglie da incasso slim 45 cm selezionate per programmi di lavaggio, numero di coperti, classe di efficienza energetica, silenziosità, qualità dei materiali, prezzo e marca.

Miglior Lavastoviglie da Incasso slim 45 cm

La migliore

Recensione

La più efficiente

Recensione

La più venduta

Recensione

La più conveniente

Recensione

La più silenziosa

Recensione

Con lavaggio rapido

Recensione

 

Come scegliere una lavastoviglie da incasso Slim

La lavastoviglie è un elettrodomestico molto diffuso, presente oggi in quasi tutte le case. Infatti, ad un prezzo non eccessivo, riesce ad offrire un servizio veramente utile in tempi abbastanza rapidi e riduce sensibilmente i consumi.

Rispetto al lavaggio tradizionale di pentole, bicchieri, piatti e posate, l’uso di questo elettrodomestico consente di risparmiare fino all’80% di acqua. Anche i consumi energetici vengono ridotti: l’elettricità utilizzata da un prodotto moderno è circa il 20% in meno di quella necessaria a riscaldare l’acqua impiegata in un lavaggio manuale.

Soprattutto se si abita in un appartamento non molto grande, però, si è costretti a ridurre l’ingombro degli elettrodomestici, scegliendone di dimensioni più compatte. Indicata per una cucina piccola è la lavastoviglie da incasso 45 cm, capace di entrare in poco spazio e, allo stesso tempo, di soddisfare le esigenze di una piccola famiglia.

Mentre per i rivestimenti esterni esiste una grande variabilità di materiali, colori e stili, il serbatoio interno è quasi sempre realizzato in acciaio inox, per evitare che si ossidi a causa del frequente contatto con l’acqua. In fase di acquisto fate molta attenzione ai dati tecnici di ogni modello. Infatti, preferire un articolo solo per il suo prezzo ridotto non sempre è la scelta migliore, neppure sul piano economico.

Un elettrodomestico di un marchio sconosciuto, realizzato con una tecnologia obsoleta, vi farà sprecare acqua e corrente, vanificando così il risparmio iniziale, mentre uno ad alta efficienza vi garantirà consumi contenuti e finirà per ripagarsi da solo. La classe energetica è quindi uno degli indicatori più importanti a cui prestare attenzione. Per massimizzare il risparmio in bolletta, inoltre dovreste scegliere prodotti con avvio programmabile.

Così facendo riuscire a consumare elettricità nelle ore notturne, quando è più conveniente. Se volete attivare la vostra lavastoviglie durante la notte, fate molta attenzione alla rumorosità del prodotto. Valori accettabili superano di poco i 50 db, ma vi sono modelli che non arrivano a 45 db (quindi molto meno rumorosi).

Per non rischiare di risvegliarvi e trovare la cucina inondata, scegliete un modello dotato di sistema anti-allagamento acqua-stop che blocca l’erogazione idrica non appena vengono rilevate perdite o fuoriuscite di liquido.

Informatevi poi sui consumi medi per ciclo di lavaggio: ad una lavapiatti in classe A++ da 9 coperti ottimizzata non dovrebbero essere necessari più di 10 litri d’acqua. Il valore deve comunque mantenersi sotto i 13, anche nelle versioni con minori accorgimenti.

Il consumo medio di elettricità dovrebbe aggirarsi intorno agli 0,85 Kw/h, e scendere di dieci unità con programmi ecologici. Quindi, soprattutto se vivete soli e siete obbligati a fare lavaggi a mezzo carico, controllate che il modello disponga di questa opzione e metta a disposizione cicli brevi.

Chiedete, infine, se l’elettrodomestico dispone di programmi in grado di regolare, in base al lavaggio, anche le quantità di detersivo, addolcente e brillantante.

Elettrodomestici che potrebbero interessarti
GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.