in

Migliori ventilatori nebulizzatori ad acqua

I migliori ventilatori nebulizzatori ad acqua per rapporto qualità/prezzo, oltre alla classifica e le recensioni trovi anche il confronto prezzi.

Classifica migliori nebulizzatori ad acqua

Bimar VPN41

Bimar VPN41

Pro

  • Solidità costruttiva
  • Design moderno

Contro

  • Serbatoio acqua di bassa capienza
  • Timer per spegnimento solo 2 o 4 ore
  • Mancano le ruote per il trasporto

Il primo aspetto che ho notato in questo ventilatore nebulizzatore Bimar VPN41 è la solidità della struttura. Come sempre per tale tipologia di apparecchi è la plastica a farla da padrone, ciò nonostante i 7 kg di peso sono una chiara indicazione di un prodotto robusto e progettato per durare nel tempo. Purtroppo la mancanza di ruote mi ha reso più difficoltosi gli spostamenti, dovendo impiegare la sola maniglia integrata.

Il serbatoio estraibile in plastica trasparente si trova nella parte posteriore, dispone dell’indicazione di livello minimo e massimo, tappo salva-goccia e avviso acustico di fine acqua. La capacità di 1,5 litri è un valore piuttosto basso che potrebbe costringermi a frequenti riempimenti.

Le funzioni sono essenziali come, del resto, mi aspettavo da un prodotto del genere; posso decidere di utilizzare il pannello elettronico oppure il telecomando per impostare una delle tre velocità di ventilazione, scegliere la modalità normale o silenziosa, attivare inclinazione e rotazione automatica e programmare il timer. Per quest’ultima funzione ho trovato piuttosto limitante la scelta tra 2 o 4 ore, quando molti prodotti concorrenti arrivano anche fino a 12 ore con intervalli di 1 ora.

Bimar VPN41 è dotato di efficace sistema ad ultrasuoni di nebulizzazione dell’acqua che consente di ottenere maggior sollievo dal caldo rispetto ad un classico ventilatore. Tuttavia considero il prezzo di vendita abbastanza alto per ciò che viene offerto e se confrontato con modelli di pari caratteristiche.

Aigostar Forest Mist 33JTU

Aigostar Forest Mist 33JTU

Pro

  • Design moderno ed elegante
  • Buona stabilità
  • Facile da spostare
  • Serbatoio di grande capienza
  • Timer per programmare lo spegimento

Contro

  • Istruzioni molto scarne
  • Funzione di ionizzazione poco efficace

Aigostar Forest Mist 33JTU è un ventilatore nebulizzatore ad acqua che viene consegnato parzialmente smontato. Nonostante sia un apparecchio piuttosto semplice e dal montaggio alquanto intuitivo, ho trovato le istruzioni allegate approssimative e poco chiare. Comunque ti basta un cacciavite a croce e un minimo di dimestichezza con il fai da te per terminare il montaggio in circa 15 minuti.

Il design è caratterizzato da una console comandi molto moderna con display integrato per visualizzare lo stato di funzionamento. Per una comoda gestione da remoto posso impiegare il pratico telecomando in dotazione (le batterie stilo AAA non sono incluse). La base ha una buona ampiezza (46 x 38 centimetri) e offre la stabilità necessaria per escludere il rischio di un facile ribaltamento. Le 4 ruote piroettanti mi consentono comodi spostamenti, mentre il cavo di quasi 2 metri di lunghezza di posizionare il ventilatore dove desidero senza impiegare una prolunga.

Ho la possibilità di scegliere un funzionamento come normale ventilatore a piantana oppure riempire il capiente serbatoio da 1,8 litri per aggiungere la nebulizzazione. Un sistema a ultrasuoni vaporizza l’acqua che, mescolandosi con l’aria, fornisce una gradevole sensazione di fresco. Nulla impedisce di aggiungere qualche goccia di olio essenziale per donare anche una piacevole profumazione all’ambiente.

I benefici saranno ancor maggiori utilizzando acqua molto fredda. Il motore da 95 watt permette alla girante a 3 pale di produrre un notevole spostamento d’aria, mentre l’angolo di inclinazione regolabile e l’oscillazione automatica destra / sinistra di 80 gradi assicurano un’uniforme distribuzione in ogni angolo della stanza.

Oltre alla scelta di uno dei tre livelli di velocità, dispongo di timer fino a 8 ore per programmare lo spegnimento e funzione Spray & Anion per rilasciare ioni negativi e offrire un’azione di purificazione dell’aria. In realtà, pur inserendo la suddetta funzione, non ho notato sostanziali differenza o significativi miglioramenti nella qualità e freschezza dell’aria.

Il mio giudizio finale per questo Aigostar Forest Mist 33JTU è positivo alla luce della solidità costruttiva, design ricercato e funzioni complete. Rappresenta un passo in avanti rispetto ai benefici offerti da un classico ventilatore a piantana, senza però dimenticare che non è in grado di raffreddare una stanza ma solo alleviare dal fastidio del caldo. Il prezzo di vendita può sembrare elevato vista la semplice tecnologia, tuttavia è in linea con la maggior parte dei principali competitor.

Vinco 70717

Vinco 70717

Vinco 70717 è un ventilatore con nebulizzazione ad acqua dal look decisamente moderno e dalla struttura molto più snella rispetto alla maggior parte dei modelli concorrenti. Invece di trovare la solita copertura in plastica, abbiamo un serbatoio a vista da 3,2 litri che permette di avere sott’occhio il livello di riempimento e un pratico panello di controllo.

La ventola a tre pale ha il classico diametro da 40 centimetri e può ruotare a tre diverse velocità, mentre il livello di nebulizzazione viene regolato per mezzo di una manopola situata appena sotto il serbatoio.

Il motore da 75 watt assicura sufficiente potenza con la possibilità di programmare lo spegnimento automatico attraverso un timer fino a 4 ore. In dotazione è previsto un telecomando ad infrarossi per rendere l’utilizzo più comodo.

Vinco 70717 può rappresentare una valida alternativa al condizionatore nel caso si vogliano rinfrescare ambienti non di grandi dimensioni. L’efficace nebulizzazione consente di abbassare la temperatura in modo naturale senza creare fenomeni di condensa o alzare troppo il grado di umidità.

Secondo la mia opinione rappresenta un prodotto dal buon rapporto qualità prezzo, con il valore aggiunto di un gradevole aspetto estetico e l’unico limite di non avere il serbatoio estraibile.

G3 Ferrari Klimas G50022

G3Ferrari Klimas G50022

G3 Ferrari Klimas G50022 è un ventilatore-nebulizzatore dalle caratteristiche interessanti. Il design è moderno e ricercato con il contrasto tra il colore nero e il rosso scuro che offre un gradevole impatto visivo. Le linee arrotondate, le plastiche con effetto lucido e il piccolo display digitale sono il tocco finale per conferire all’elettrodomestico un’estetica particolarmente piacevole.

Il motore elettrico di questo modello garantisce una potenza di 75 Watt, la ventola ha un diametro di 40 centimetri mentre il serbatoio dell’acqua offre una capacità di 2,3 litri. L’altezza massima è di 127 centimetri con una base di 43 x 39 centimetri. Il peso complessivo è di 7,6 chilogrammi.

L’apparecchio ha un display a led che insieme al telecomando in dotazione permette di gestire al meglio tutte le funzioni. Sotto la base sono presenti delle comode ruote per facilitare il trasporto. La ventola si può orientare verticalmente e ha il classico meccanismo di oscillazione orizzontale.

Le velocità impostabili sono 3 così come le modalità di funzionamento ed in particolare: normale, natural e sleep. Questo modello è dotato anche della funzione timer a 12 ore.

Una delle migliori qualità di Klimas G50022 è il suo aspetto estetico, ma dietro alla bella facciata troviamo un elettrodomestico in grado di offrire prestazioni di raffrescamento soddisfacenti.

Il sistema di nebulizzazione ad ultrasuoni permette di ottenere nebbiolina di acqua finissima (fino a 1 micron) che consente di umidificare l’aria regalando una piacevole sensazione di frescura. Nella mia classifica si inserisce in buona posizione.

Come scegliere un ventilatore nebulizzatore ad acqua

Un ventilatore nebulizzatore rappresenta un’interessante variante rispetto al classico modello a pale. Osservando un elettrodomestico di questa tipologia, si potrebbe scambiare benissimo per un comune ventilatore ma in realtà, dopo un’attenta osservazione, si noteranno delle evidenti differenze. Vediamo di seguito le caratteristiche più importanti che contraddistinguono questa tipologia di prodotti.

Capacità del serbatoio

Il funzionamento di un ventilatore nebulizzatore non è complicato. Il flusso d’aria è generato, come sempre, attraverso la rotazione delle pale; per mezzo di un tubo viene spruzzata dell’acqua che, subendo un processo di nebulizzazione, arricchisce d’umidità l’aria.

Questo fatto implica la presenza di un serbatoio che dovrà periodicamente essere riempito. Se è previsto un utilizzo intensivo, è bene scegliere un modello con un serbatoio di buona capienza per non avere la seccatura di dover provvedere allo riempimento anche più volte al giorno. I ventilatori più potenti hanno un serbatoio che sfiora i 3 litri e consente un utilizzo prolungato prima del suo completo svuotamento.

Struttura

La parte che hanno in comune i vari modelli è la pala con la classica protezione metallica. Per il resto ogni costruttore ha cercato di creare dei prodotti funzionali ed esteticamente gradevoli.

Un aspetto importante è il posizionamento del serbatoio che deve essere accessibile e permettere un facile riempimento. Preferire i modelli con il contenitore estraibile anziché fisso, poiché sono nettamente più pratici. Meglio anche un serbatoio trasparente in modo da avere sempre sott’occhio il livello dell’acqua.

Esattamente come quanto accade per i raffrescatori evaporativi domestici, essendo un elettrodomestico che prevede continui spostamenti deve consentire un facile trasporto. Non tutti i modelli sono provvisti di ruote e ci possono essere anche sostanziali differenze nel peso. I più leggeri pesano circa 7/8 chili ma ci sono ventilatori nebulizzatori che raggiungono i 15 chilogrammi.

Rumorosità

Questo valore è interessante soprattutto se s’intende utilizzare il ventilatore durante il riposo. È un dato abbastanza unificato per la maggior parte dei modelli che hanno come livello massimo di rumorosità un dato attorno ai 65 dB.

L’aspetto importante è verificare, tra le funzionalità, la presenza della specifica funzione sleep per poter utilizzare l’elettrodomestico durante il sonno. Un aspetto da controllare è che ci sia la possibilità di spegnere tutte le eventuali luci presenti sul pannello di controllo. Sembra una banalità ma di notte al buio alcuni modelli si trasformano in veri e propri alberi di Natale.

Funzionalità

Questo aspetto offre poche differenza tra i vari modelli. Un buon ventilatore nebulizzatore deve offrire le tre classiche modalità di funzionamento: normale, natural (per simulare il soffio del vento) e sleep.

Fare attenzione alla presenza di un timer per la programmazione dello spegnimento. Tutti i modelli migliori offrono la doppia gestione delle funzioni tramite pannello di controllo posizionato sul corpo del ventilatore o con il telecomando in dotazione.

Potenza e consumi

Quello dei consumi è un tema delicato per la maggior parte degli elettrodomestici, e bisogna utilizzare alcune accortezze per non trovarsi con bollette elettriche troppo elevate. In questo caso invece i consumi sono davvero contenuti.

La potenza oscilla tra i 70 e 100 Watt ma tale differenza non porta a sostanziali differenze prestazionali. Certo il modello più potente riuscirà a sviluppare un volume d’aria superiore, ma in sostanza il risultato che si ottiene non cambia più di tanto. I consumi sono molto ridotti e per di più trattandosi di un elettrodomestico che si utilizza saltuariamente, non andrà di certo a influire, più di tanto, sul costo della bolletta.

Aggiornamento: oggi oltre ai nebulizzatori ad acqua esistono anche i raffrescatori evaporativi.

Domande frequenti

Classifiche correlate