Migliori Soundbar per TV

di 19 settembre 2018

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Soundbar sul mercato, selezionate dalla nostra redazione per potenza dell’impianto audio, connettività con Smart TV, smartphone e tablet, sistema di diffusori audio, subwoofer, prezzo e marca.

miglior-soundbar

Classifica e Recensioni delle Migliori Soundbar per TV

La migliore

Sony HT-ST5000

In prima posizione nella classifica delle migliori soundbar attualmente presenti sul mercato, la nostra redazione ha selezionato Sony HT-ST5000, prodotto di punta dello storico Brand giapponese.

Il prodotto di questa recensione presenta un sistema di diffusione 7.1.2 di alta qualità, che insieme alla possibilità di riprodurre il formato Dolby Atmos, è secondo la nostra opinione una buona scelta per chi è appassionato di cinema e vuole sfruttare le qualità della soundbar principalmente per riprodurre l’audio di film e serie TV.

Lungo 118 centimetri, il prodotto presenta 10 altoparlanti appositamente studiati per dirigere il suono in ogni direzione (persino verso l’alto, caratteristica utile a riprodurre ad esempio il suono di un aereo in fase di decollo), ottenendo così la riproduzione dell’effetto surround tanto apprezzato sia dagli audiofili che dai cinefili più esigenti.

Buona anche la connettività, con il sistema Wi-Fi che affianca il Bluetooth 4.1 e la porta Ethernet per la connessione al PC, mentre la funzione Spotify Connect integrata permette il pieno controllo da smartphone.

Sony HT-ST5000 è caratterizzata inoltre da una buona qualità audio, grazie anche al subwoofer in dotazione, integra il sistema Chromecast per la connessione mediante l’apposito servizio a marchio Google.

La più smart

Yamaha MusicCast BAR 40

Yamaha MusicCast BAR 40 è il modello di punta dell’omonimo brand, in buona posizione nella nostra classifica delle migliori soundbar per la qualità del suo Audio 3D. Un sistema che sfrutta la tecnologia DTS Virtual:X per riprodurre l’audio dei film, imitando il sistema di diffusione sonora che troviamo nelle sale cinematografiche.

La soundbar proposta da Yamaha può essere utilizzata in abbinamento ad altri diffusori compatibili dello stesso produttore per creare un sistema multi-room che consente l’ascolto in diversi ambienti di casa.

Buona anche la gamma di connessioni possibili, tra cui HDMI ARC per un controllo da telecomando TV, ingresso ottico, ingresso aux, porta Ethernet, e Bluetooth, per riprodurre la musica dal proprio smartphone o tablet.

Yamaha MusicCast BAR 40, dotata di 6 diffusori montati in posizione frontale, si connette in wireless a tutti i dispositivi compatibili, ed offre piena compatibilità con Apple AirPlay e i principali servizi di streaming online come Spotify, Napster, Pandora e altri.

La più fedele

Bose Soundbar SoundTouch 300

Bose Soundbar SoundTouch 300 è una soundbar di elevata qualità, che grazie alla sua espandibilità con altri diffusori audio dello stesso marchio, è a nostro avviso indicata per chi vuole creare un impianto multi room.

In buona posizione nella nostra classifica, la soundbar di questa recensione presenta inoltre avanzate funzioni legate alla connettività: a disposizione dell’utente troviamo infatti un’App dedicata per la connessione di smartphone e tablet via Bluetooth

Volendo, è possibile anche sfruttare la connessione Wi-Fi o la porta Ethernet per riprodurre l’audio dal PC, mentre per chi desidera principalmente riprodurre l’audio di un film, la connessione alla TV è assicurata da un ingresso HDMI e un’uscita HDMI ARC, per utilizzare il telecomando del televisore come unico dispositivo di controllo.

Caratterizzata da una elevata qualità costruttiva, Bose Soundbar SoundTouch 300 supporta i formati audio Dolby Digital e DTS, e per una maggior versatilità, può essere collegata a diverse fonti audio sfruttando l’ingresso ottico e i 2 ingressi mini jack da 3,5 millimetri.

La più sottile

Panasonic SC-HTB885

Panasonic SC-HTB885 è un sistema Home Cinema 5.1 caratterizzato da elevata qualità audio e un design moderno e raffinato. Si tratta, secondo la nostra opinione, di una delle migliori soundbar attualmente presenti sul mercato, in grado di riprodurre musica e audio di film, grazie al sistema Pass-Through del segnale televisivo con risoluzione 4K.

La spazialità del suono è affidata a un sistema surround home theater che può contare su 5 canali riprodotti da altrettanti diffusori presenti sulla soundbar, e 1 canale dedicato alle frequenze più basse, affidate al subwoofer wireless in dotazione orientato verso il basso.

Il sistema offre a nostro avviso le migliori prestazioni se utilizzato per riprodurre l’audio di un film, grazie ai 500 Watt di potenza utili ad evitare distorsioni, e alla modalità Clear Dialog che ottimizza l’ascolto dei dialoghi.

Panasonic SC-HTB885 offre infine buon praticità nella riproduzione di contenuti musicali dal proprio device mobile, al quale si connette mediante tecnologia NFC One Touch e Bluetooth, ed è facilmente controllabile mediante App dedicata Panasonic Music Streaming.

La più venduta

LG SJ8 Soundbar 4.1

LG SJ8 Soundbar 4.1 è come ricorda il nome un sistema audio ottimizzato per l’Home Cinema che dispone di 4 canali con altrettanti diffusori posti sul frontale per la riproduzione delle frequenze medio-alte, mentre i bassi sono affidati al Subwoofer Wireless in dotazione, per un totale di 5 canali audio.

Si tratta, secondo la nostra opinione, di un prodotto facile da inserire in stili d’arredo differenti, perché il suo spessore contenuto in soli 38 millimetri consente un’installazione discreta e poco ingombrante anche al di sotto del televisore, senza ostacolare la visione dello schermo.

Se si possiede una smart TV dell’omonimo marchio inoltre, la soundbar può essere installata mediante Kit direttamente al piede di supporto, per ridurre ulteriormente gli spazi occupati, e contribuire a raggiungere un design pulito e libero da cavi.

Per un’esperienza di ascolto migliore, durante la visione di un film, un documentario o un Talk Show televisivo, la funzione Adaptive Sound Control riconosce i dialoghi e regola di conseguenza tutti i parametri audio per ottimizzare l’ascolto del parlato.

Buona anche la qualità dell’audio ad alta risoluzione, grazie alla possibilità di leggere i formati WAV, FLAC e ALAC fino a 24 bit e 96 KHz, per una resa sonora ottimale se si intende riprodurre la propria musica preferita anche da smartphone o tablet.

LG SJ8 Soundbar 4.1 è infatti dotata di connessione Bluetooth e Wi-Fi, presenta i software Chromecast e Spotify integrati, e per una migliore fedeltà sonora la potenza di 300 Watt permette un ascolto senza distorsioni anche a volumi elevati.

La più piccola

Sonos Playbar

Tra le migliori soundbar attualmente presenti sul mercato, la nostra redazione ha selezionato Sonos Playbar per la qualità del suono e la versatilità offerta da questo avanzato sistema audio.

Il prodotto che esaminiamo in questa recensione è una buona scelta, a nostro avviso, sia per ascoltare musica che per riprodurre l’audio di film e serie tv.

Questa soundbar lunga 90 centimetri caratterizzata da buona qualità costruttiva grazie alla griglia di protezione in alluminio, può essere collegata alla Tv mediante ingresso ottico, o al router via ethernet, ed offre la praticità del sistema di connessione Wireless.

Installabile anche a muro, Sonos Playbar è a nostro avviso una buona scelta per chi desidera un prodotto in grado di riprodurre la spazialità dei suoni d’ambiente di film e serie Tv, perché è dotata di 9 altoparlanti specificamente progettati per ottimizzare l’effetto surround.

Per una maggior praticità, questa soundbar può essere installata anche a parete, controllata dal telecomando della TV, e grazie all’espandibilità del sistema audio può essere controllata via App dedicata per riprodurre in ogni stanza un contenuto musicale differente.

Tabella comparativa

Modello Diffusori Connettività Lunghezza (centimetri)
Sony HT-ST5000 10 HDMI (4), Ingresso ottico, Ingresso aux, Ethernet, Wi-Fi, Bluetooth 118
Yamaha MusicCast BAR 40 6 HDMI ARC, Ingresso ottico, Ingresso aux, Ethernet, Bluetooth 98
Bose Soundbar SoundTouch 300 5 Wi-Fi, Bluetooth, NFC, HDMI (2), Ingresso ottico, Ethernet, 2 x Jack 3,5mm, 1 Micro USB 97,8
Panasonic SC-HTB885 6 NFC, Bluetooth, HDMI (2), Ingresso ottico, Ingresso AUX pin jack 112,5
LG SJ8 Soundbar 4.1 5 Bluetooth, Wi-Fi, HDMI (2), Ingresso ottico, Ethernet, USB 122
Sonos Playbar 9 Ethernet, Wi-Fi, Ingresso ottico 90

Offerte Soundbar per Tv

Come scegliere Soundbar per Tv

Un ottimo sistema per amplificare e migliorare l’audio di Tv e Pc è l’utilizzo di una soundbar. Un dispositivo che trova molti consensi grazie alle buone prestazioni che generalmente sa offrire a fronte di dimensioni contenute. Sono una buona soluzione per avere un’audio di qualità per l’ascolto in salotto con TV di grandi dimensioni, che per ambienti più piccoli come la camera da letto, in cui spesso si preferisce avere una televisione più piccola.

Come per qualsiasi articolo tecnologico la scelta non è mai facile e serve avere le giuste conoscenze per valutare il modello migliore che soddisfi le proprie esigenze.

Attiva o passiva

In commercio si trovano decine di modelli suddivisi in molte fasce di prezzo. La prima scelta da effettuare è tra una soundbar attiva oppure passiva. La differenza sta nella presenza o meno di un amplificatore. Se si vuole un apparecchio subito pronto all’uso da collegare semplicemente alla fonte audio, la scelta di un modello attivo è l’ideale. Chi invece dispone già di altri altoparlanti e di un amplificatore dedicato, troverà in una soundbar passiva l’adeguata versatilità. La soundbar passiva inoltre non deve essere collegata alla presa di corrente, richiedendo quindi meno cavi e meno ingombri.

Numero altoparlanti

Una soundbar può avere da un minimo di due altoparlanti (indicati con la sigla 2.0) per avvivare ai modelli di fascia alta 7.1 (complessivamente 8 altoparlanti), in grado di offrire risultati simili a quelli promessi dagli impianti home theatre. La cifra 1 dopo il punto sta sempre ad indicare la presenza di un subwoofer: è lo speaker preposto alla riproduzione delle basse frequenze e si trova quasi sempre separato dalla soundbar ed inserito in un’apposita cassa. Va valutato quindi il maggior ingombro complessivo. Ovviamente più alto è il numero di diffusori acustici presenti e maggiore sarà il prezzo.

Scegliere tra un modello 2.0, 2.1, 5.1 o 7.1 dipende dal tipo di utilizzo previsto, dalla grandezza dell’ambiente, dall’acustica, dallo spazio disponibile e da altri fattori. La presenza di un subwoofer è quanto mai consigliata perché va ad incidere notevolmente sulla qualità finale del suono. Ci sono modelli che prevedono anche questo altoparlante compreso nella soundbar che però assume dimensioni notevoli. Meglio acquistare un apparecchio con il subwoofer a parte in grado di offrire una maggior versatilità nell’istallazione.

Funzionalità

Una soundbar top di gamma è dotata di interfaccia wi-fi, permette la connessione alla rete domestica (anche via cavo con porta Ethernet) e di essere comandata da remoto tramite smartphone. La maggior parte dei modelli offrono assoluta compatibilità con sistemi di streaming audio come Spotify, ApplePlay, Napster, Pandora e molti atri. Naturalmente è prevista anche il collegamento tramite bluetooth. Il display non è sempre presente. In alcuni modelli anche di fascia alta è completamente assente, in altri invece è posizionato frontalmente per dare le principali informazioni all’utente. Ci sono poi una serie di funzionalità specifiche che caratterizzano solo determinati modelli che prevedono modalità di ascolto particolari in base al contenuto riprodotto.

Potenza

La potenza è un valore importante ma non fondamentale. Il dato è espresso in watt e normalmente un modello di fascia medio alta offre una potenza di circa 300 watt. Scegliere una soundbar molto potente non è necessariamente garanzia di migliore qualità audio. Per capire questo concetto basti pensare all’utilizzo di apparecchi audio come le cuffie wireless, per ascoltare un film. Seppur caratterizzate da potenze esigue, offrono una scena sonora coinvolgente (se di buona qualità) per via del sistema di isolamento che permettono dai rumori esterni, e per la qualità delle componenti utilizzate.

In linea di massima comunque è preferibile disporre di un apparecchio con un surplus di potenza non utilizzata, per non generare fastidiose distorsioni, che avere una soundbar con un wattaggio non adeguato e livello massimo di volume troppo basso.

Connessioni

Da non sottovalutare il numero e tipologie di connessioni presenti sul resto della soundbar. Di base deve esserci: un ingresso audio con jack da 3,5 millimetri, presa USB, uno o più ingressi HDMI, presa Ethernet e connessione audio ottica. Sono tutti formati che ritroviamo sulle moderne TV, e sono utilizzati soprattutto sui modelli 4K 55 pollici, semplicemente perché si tratta del formato di TV più diffuso sul mercato.

Estetica

Una soundbar solitamente si posiziona in bella vista sul mobile della TV. Alla fine diventa un complemento d’arredo ed è necessario che abbia un’estetica molto gradevole. Nei modelli migliori anche questo aspetto è curato nei minimi dettagli con apparecchi realizzati utilizzando plastiche solitamente di colore nero. L’effetto lucido è uno dei maggiormente sfruttati con la presenza di display e comandi particolarmente discreti per non compromettere l’armonia delle linee.

[Voti: 216    Media Voto: 4.9/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio e guarda un esempio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, del GDPR n. 679/2016, e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.