in

Migliori frigoriferi monoporta

I migliori frigoriferi monoporta da libero posizionamento selezionati per volume, efficienza energetica, silenziosità, presenza del vano congelatore e rapporto qualità prezzo.

AEG RKB63221DW

Recensione

Beko RSNE445E33X

Recensione

Bosch KSV33VW3P

Recensione

Whirlpool SW8AM2YWR

Recensione

Siemens KI81RAF30

Recensione

 

Come scegliere un frigorifero monoporta

Il frigorifero è sicuramente uno degli elettrodomestici maggiormente utilizzati in casa, e la scelta del modello più adatto alle nostre esigenze deve passare attraverso una serie di considerazioni che affronteremo insieme in questa guida.

Se, dopo aver preso in esame tutte le possibilità offerte dai diversi tipi disponibili sul mercato, la nostra scelta si è già orientata verso un frigorifero piccolo monoporta, affrontiamo insieme alcune considerazioni su come scegliere quello che più fa al caso nostro.

Anzitutto va presa in considerazione la capienza del prodotto: nonostante sia prevalentemente impiegato in nuclei di uno o due persone,  la sua capacità (che generalmente si attesta sui 150 litri) dovrebbe comunque garantire lo spazio sufficiente per poter conservare tutti i cibi necessari a una piccola famiglia. Per nuclei famigliari più numerosi invece è più appropriato valutare un frigorifero combinato. Per questo è consigliabile sempre valutare volume e profondità del modello che si desidera acquistare, in base alle reali esigenze della vita familiare.

Nella scelta di un frigorifero piccolo monoporta un altro fattore che incide è l’organizzazione dello spazio: un criterio da prendere in considerazione è infatti la razionalizzazione dello spazio a disposizione. Spesso infatti, chi sta valutando l’acquisto di un modello del genere, finisce inevitabilmente per considerare anche un frigorifero da tavolo. Conosciuto anche col nome di frigorifero mini, è un’alternativa leggermente più piccola del monoporta tradizionale, ed è disponibile anche in versione da incasso.

La presenza di ripiani ben suddivisi con cassetti che permettono la gestione ottimale di cibi che non devono venire a contatto è un altro criterio da prendere in considerazione. Come nei modelli più capienti, infatti, è importante evitare il più possibile il mescolarsi di odori e sapori.

Inoltre, vanno sempre controllate le dimensioni esatte del mobile: questi elettrodomestici vanno inseriti in cucine la cui disposizione il più delle volte è già organizzata, motivo per cui anche l’ultimo centimetro disponibile può fare la differenza.

Un aspetto da tenere sempre in considerazione per la scelta di un frigorifero piccolo monoporta è quello dei consumi: sarebbe sbagliato pensare che questo tipo di frigorifero, date le dimensioni più contenute, consumi necessariamente meno delle tipologie Side-by-Side.

È d’obbligo quindi accertarsi che la classe energetica e il consumo annuale di energia elettrica espresso in kWh/anno siano in linea con quanto immaginiamo e siamo disposti a spendere. Tutte le informazioni relative a consumi ed efficienza energetica sono riportate in etichetta, che consigliamo di consultare in tutte le sue parti prima della scelta d’acquisto.

Un’altra caratteristica da valutare è quella della silenziosità: va sempre posta particolare attenzione ai decibel emessi – il cui valore espresso in dB(A) viene sempre riportato nell’ etichetta di classificazione energetica – soprattutto se si considera che i frigoriferi piccoli monoporta sono spesso più rumorosi di modelli con maggiore capacità, o magari di modelli da incasso, in cui il rumore viene in parte attutito dal mobiliio in cui vengono installati.

Frigorifero da incasso o libera installazione?