Migliori frigoriferi monoporta

I migliori frigoriferi monoporta da libero posizionamento selezionati per volume, efficienza energetica, silenziosità, presenza del vano congelatore e rapporto qualità prezzo.

INDICE
1. Classifica migliori frigoriferi monoporta
1.1 Liebherr KBes 4374
1.2 Beko RSNE445E33X
1.3 Bosch KSV36XL3P
1.4 Siemens KI81RAF30
1.5 Smeg FAB28
1.6 AEG RKB63221DW
1.7 Hisense RL475N4BC2
1.8 Whirlpool ARG 7191/A+/1
1.9 AEG RKB63221DX
1.10 Samsung RR39M7565B1
2. Come scegliere un frigorifero monoporta
2.1 Domande frequenti

Classifica migliori frigoriferi monoporta

Liebherr KBes 4374

Recensione Liebherr KBes 4374

Pro

  • Solidità costruttiva
  • Regolazione elettronica della temperatura
  • Funzione Vacanza
  • Filtro dell’aria integrato nel sistema di ventilazione

Contro

  • Manca la modalità di congelamento rapido
  • Non ha un piano portabottiglie
  • Sbrinamento manuale del congelatore
  • Sostituzione del filtro ogni 12 mesi

Liebherr KBes 4374 è un frigorifero monoporta con capacità totale netta di 344 litri di cui 24 litri destinati al congelatore e dimensioni pari a 60 x 66,5 x 185 centimetri. Il design molto essenziale è contraddistinto dal rivestimento in acciaio inox con trattamento antimpronta e permette l’adattamento a qualsiasi stile di arredamento in cucina.

Questo modello non è dotato di un sistema di raffreddamento No Frost, pertanto il freezer richiede un periodico sbrinamento manuale. La buona conservazione dei cibi freschi è assicurata dall’efficiente ventilazione PowerCooling che offre i vantaggi di un più rapido abbassamento della temperatura e la distribuzione uniforme del refrigerio in tutto il comparto.

Al fine di aumentare la qualità della conservazione, è stato integrato un filtro FreschAir che evita la formazione di cattivi odori. L’elemento dev’essere sostituito ogni 12 mesi o quando compare il simbolo di allarme sul display.

Altra particolarità è la presenza di ben tre cassetti con caratteristiche diverse per meglio separare i vari alimenti. Partendo dall’alto troviamo il vano BioFresch che allunga il tempo di conservazione mantenendo un valore di zero gradi pressoché costante e un corretto livello di umidità.

A tal proposito posso regolare con precisione la temperatura nel range 0-3°C tramite la console principale. Il secondo cassetto, definito DrySafe, è indicato per alimenti secchi o confezionati come latticini e salumi. L’ultimo vano è, invece, il più adatto per conservare frutta e verdura potendo regolare l’umidità grazie a un comodo cursore che aumenta o diminuisce il passaggio d’aria.

Ogni impostazione richiede l’apertura della porta per agire sul pannello di controllo con display touch situato sul profilo superiore. Il sistema prevede un unico circuito di raffreddamento, per cui regolo una sola temperatura scegliendo tra 9 valori. All’uscita dalla fabbrica il frigorifero è impostato per funzionare a livello 5 che corrisponde a -18°C del congelatore.

Le funzioni extra sono due e mi permettono di attivare il raffreddamento rapido utile quando inserisco molti alimenti nello stesso tempo e la modalità Vacanza per lasciare l’apparecchio acceso con un minimo consumo energetico. A completare la dotazione di serie c’è il blocco tasti e l’allarme sia visivo che acustico in caso di temperatura alta e porta aperta. L’unica significativa mancanza è la funzione di congelamento rapido, indispensabile per surgelare alimenti freschi in totale sicurezza.

Liebherr KBes 4374 è, secondo la mia opinione, un frigorifero monoporta con i principali vantaggi della solidità costruttiva e l’efficace conservazione di un’abbondante quantità di cibi freschi.

Un elettrodomestico attento anche ai consumi visto l’assorbimento annuo di 132,5 kWh e dal funzionamento silenzioso con massima rumorosità di 36 dB. Nel corso della prova non sono emersi punti deboli significativi, semmai l’unico limite è il prezzo alto per un modello che prevede lo sbrinamento manuale del congelatore.

Beko RSNE445E33X

Beko RSNE445E33X

Pro

  • Favorevole rapporto qualità prezzo
  • Design moderno ed elegante
  • Grande volume interno
  • Doppio cassetto estraibile
  • Pannello esterno per gestione funzioni e temperatura

Contro

  • Rumorosità leggermente superiore alla media

Beko RSNE445E33X è un frigorifero monoporta adatto per libera installazione con una larghezza di 60 centimetri, profondità di 65 centimetri e un’altezza di 185 centimetri.

Dimensioni che consentono di sfruttare una capacità netta di 375 litri e soddisfare le esigenze di conservazione cibi freschi anche di una famiglia numerosa.

Il sistema di raffreddamento utilizza la tecnologia NoFrost perfezionata dall’azienda turca per ottenere una miglior distribuzione dell’aria fredda e mantenere la temperatura costante, con un’adeguata differenza tra zona inferiore e superiore.

Ci convince l’aspetto estetico moderno ma nel contempo elegante grazie ad una finitura in acciaio inox spazzolato e un comodo pannello di controllo esterno con display. La sua posizione evita di dover aprire la porta per effettuare delle regolazioni o semplicemente osservare i dati impostati.

L’utilizzo è molto intuitivo potendo selezionare il livello di temperatura desiderato, azionare il raffreddamento rapido, inserire la modalità ECO per abbassare al minimo le richieste energetiche e attivare la funzione Vacanza utile quanto si deve stare lontani da casa per un lungo periodo.

L’ampio spazio interno è suddiviso attraverso 6 ripiani in vetro di cui 5 regolabili in altezza, con l’aggiunta di una griglia in metallo portabottiglie e doppio cassetto per isolare frutta e verdura da una parte, carne e pesce dall’altra.

Sulla controporta 4 robusti balconcini in plastica permettono l’alloggiamento di bottiglie e barattoli vari con la presenza di un mensola con coperchio per meglio conservare burro e uova.

Beko RSNE445E33X è un prodotto decisamente completo che non ha mostrato alcun punto debole durate la mia analisi se non una rumorosità di 41 dB appena sopra la norma. Si tratta tuttavia di un valore che non infastidisce anche se il frigo è installato in zona living.

Il frigorifero è risultato di gradevole aspetto, affidabile, attento ai consumi, con funzionalità complete e dotato di piccoli particolari che spesso fanno la differenza come la guarnizione antibatterica, un’efficiente illuminazione a LED e il filtro per eliminare i cattivi odori.

Bosch KSV36XL3P

Bosch KSV36XL3P

Pro

  • Pannello di controllo esterno
  • Elevata capacità
  • Bassa rumorosità

Contro

  • Prezzo alto

Questo modello mette a disposizione un volume di 346 litri da sfruttare per la sola conservazione di alimenti freschi. L’unico sportello nasconde un ampio vano caratterizzato da 7 ripiani di cui 5 regolabili in altezza e 6 dotati di sistema easyAccess per poterli estendere e facilitare l’accesso ai prodotti.

Di adeguata capacità anche il contenitore per frutta e verdura che, come consuetudine nei frigoriferi Bosch, presenta un controllo dell’umidità per mantenere gli alimenti freschi più a lungo.

Un elettrodomestico che ho trovato essenziale ma dotato di tutto ciò che serve per garantire praticità e comodità d’uso, nonché una buona conservazione del cibo. La ventola interna permette un’adeguata circolazione d’aria distribuendo in modo omogeneo il freddo in ogni punto.

Altri particolari degli di nota sono il filtro antiodori, il pannello di controllo esterno per la regolazione della temperatura, la funzione di raffreddamento rapido, lo sbrinamento automatico e l’illuminazione a led.

Secondo la mia opinione questo Bosch KSV36XL3P è un frigorifero che non presenta punti deboli, anzi si dimostra piuttosto solido, affidabile e molto silenzioso. Nel contempo, però, ritengo il prezzo di vendita esagerato, trattandosi di un modello sprovvisto di congelatore e senza particolari tecnologie di raffreddamento o caratteristiche tecniche.

Siemens KI81RAF30

Siemens KI81RAF30

Pro

  • Flessibilità di posizionamento degli alimenti
  • Due cassetti estraibili
  • Ripiano separato con sistema varioShelf
  • Bassa rumorosità

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Siemens KI81RAF30 è un frigorifero monoporta a incasso senza particolari spunti di riflessione per l’aspetto esteriore, mostrando invece un design curato nel vano interno.

Il primo elemento che si nota sono i profili in acciaio spazzolato che rendono i balconcini sulla controporta eleganti ma soprattutto resistenti ad eventuali urti.

Stesso discorso per i ripiani in vetro infrangibile e la coppia di cassetti estraibili. Di fattura decisamente moderna anche il pannello di controllo posizionato nella parte superiore e dotato di display.

Questo modello offre una capacità interna di 319 litri con possibilità di sfruttare ben 7 ripiani (6 regolabili in altezza) di cui uno dotato di sistema varioShelf che lo divide in due sezioni separate e sovrapponibili per soddisfare esigenze specifiche.

Altri particolari da sottolineare sono il Bottle Rack in acciaio inox per riporre in sicurezza le bottiglie occupando poco spazio e due cassetti frutta e verdura: uno con guide telescopiche e l’altro equipaggiato di rotelle per facilitare l’estrazione.

Siemens KI81RAF30 secondo noi è un frigorifero adatto a una famiglia di 4 persone. Dimensioni compatte, ampia capacità interna e intelligente organizzazione degli spazi permettono di stoccare una buona quantità di alimenti freschi in modo ordinato e avendo sempre tutto a portata di mano.

La qualità costruttiva e dei materiali impiegati assicura affidabilità e durata nel tempo, mentre il raffreddamento di tipo NoFrost garantisce un efficace controllo di umidità e temperatura. A tutto ciò bisogna aggiungere consumi elettrici contenuti. Il prodotto è in classe di efficienza energetica A++

Smeg FAB28

Recensione Smeg FAB28R

Pro

  • Design accattivante
  • Solidità costruttiva
  • Allarme porta aperta
  • Efficiente illuminazione interna a LED
  • Comparto a 0° per carne e pesce

Contro

  • Prezzo alto
  • Sbrinamento manuale del congelatore
  • Termostato meccanico

Smeg FAB28 è un frigorifero monoporta a libera installazione che fa parte della linea di elettrodomestici Anni Cinquanta proposta dall’azienda emiliana. Il design è caratterizzato da una forma bombata e linee arrotondate, con il nome del marchio a caratteri cromati ben evidente sullo sportello e l’elegante maniglia orizzontale.

A catalogo troviamo ben 15 colori tra tinte pastello e tonalità più vivaci, nonché la possibilità di scegliere le versioni speciali con livrea della bandiera inglese o italiana e quelle con sgargiante rivestimento multicolor oppure effetto lavagna per scriverci sopra. Ricordo che la lettera R nella sigla indica la posizione della cerniera a destra, mentre la L a sinistra.

Passando agli aspetti tecnici, questo modello propone un circuito di raffreddamento ventilato del vano frigo e statico per il freezer. Grazie al sistema Multiflow viene distribuito il freddo in ogni punto del comparto cibi freschi, così da mantenere la temperatura omogenea. Non essendo un modello dotato di tecnologia No Frost, dobbiamo mettere in conto la formazione di ghiaccio sulle pareti del congelatore e il conseguente periodico sbrinamento manuale.

La regolazione della temperatura prevede un classico termostato a rotella, con cui impostiamo nello stesso tempo il livello di refrigerio di entrambi i comparti. Il compressore con motore a inverter riesce a mantenere i consumi entro valori limitati di 139 kWh/anno e una rumorosità nella norma vista una massima pressione sonora di 38 dB.

Per quanto riguarda la capacità interna, dispongo di 223 litri per il vano cibi freschi e 26 litri per il freezer. Rappresentano valori poco adatti a famiglie numerose, ma rappresentano la conseguenza di dimensioni piuttosto compatte con larghezza di 60 centimetri, profondità di 78,8 centimetri e altezza di soli 150 centimetri.

Altri particolari che ritengo opportuno evidenziare sono la robustezza dei ripiani in cristallo e delle mensole sulla controporta con eleganti profili in metallo, l’illuminazione a led inserita su entrambi i lati per migliorare la visibilità, il cassetto a 0° per allungare la conservazione di carne e pesce, l’allarme porta aperta sia acustico che visivo e la guarnizione antibatterica.

Smeg FAB28R è stato progettato pensando a chi pone il design in cima alle qualità che deve possedere un frigorifero monoporta. Da tale punto di vista è un modello che non deluderà le aspettative, aggiungendo un sicuro tocco di originalità alla cucina.

Rimane il limite, secondo la mia opinione, di un prezzo decisamente alto considerando il sistema di raffreddamento statico del congelatore, la capacità totale inadatta a soddisfare le esigenze di una famiglia, nonché la regolazione della temperatura con termostato meccanico e nessuna funzione extra disponibile.

AEG RKB63221DW

AEG RKB63221DW

Pro

  • Consumi contenuti
  • Materiali resistenti
  • Elevata qualità delle finiture
  • Funzione ECO di risparmio energia

Contro

  • Panello di controllo interno

AEG RKB63221DW è un frigorifero per libera installazione adatto per cucine con spazi ristretti o in tutte quelle situazioni dove si devono conservare solo cibi freschi senza la necessità di un vano congelatore.

Il modello di questa recensione offre un’altezza di soli 155 centimetri e un volume interno netto di 314 litri. Sotto il profilo estetico mostra un design semplice ed essenziale con una colorazione bianca per meglio inserirsi in qualsiasi contesto.

Anche all’interno si nota una certa cura dei dettagli, con materiali e manifattura che danno una netta sensazione di solidità

Il sistema di raffreddamento viene definito CirculatedAirCooling che rappresenta un modo più sofisticato di indicare la classica tecnologia NoFrost con circolazione forzata dell’aria fredda, sbrinamento automatico e controllo elettronico della temperatura.

Oltre a scegliere il livello di temperatura, l’utente può attivare la funzione Coolmatic per raffreddare rapidamente gli alimenti qualora vengano introdotte grosse quantità nello stesso momento.

Da sottolineare anche la presenza di una modalità ECO che imposta la temperatura attorno ai 3-4 gradi centigradi: è il valore ottimale per ottenere una buona conservazione e limitare i costi in bolletta.

L’unico aspetto che ci sembra migliorabile è la posizione del pannello dei comandi, che si trova sul profilo superiore interno e costringe all’apertura dello sportello ogni qual volta sia necessario effettuare una modifica delle impostazioni.

Per il resto si tratta a mio avviso di un prodotto valido sotto tutti i punti di vista, che offre una soddisfacente conservazione del cibo e un’intelligente organizzazione degli spazi interni.

Il tutto con un occhio di riguardo ai consumi energetici tra i più bassi della sua categoria, con un assorbimento di 80 Watt e una richiesta di soli 109 kWh all’anno.

Hisense RL475N4BC2

Hisense RL475N4BC2

Pro

  • Consumi contenuti
  • Buona capienza
  • Pannello comandi esterno

Contro

  • Nessun problema rilevato

Hisense RL475N4BC2 è un frigorifero monoporta con capacità netta di 360 l da sfruttare unicamente per la conservazione di cibi freschi. Non essendoci il congelatore i consumi si riducono arrivando ad appena 131 kWh, con conseguente classe di efficienza energetica A++. Il compressore ad inverter contribuisce a mantenere basso l’assorbimento elettrico e assicura anche un accettabile livello di rumorosità che si attesta ad un massimo di 40 dB.

Aprendo lo sportello ho trovato tutto ciò che mi aspettavo da un elettrodomestico di questa categoria, ovvero un ampio spazio per permettermi un ordinato posizionamento dei vari alimenti.

Il materiale plastico di cassetti e mensole è sufficientemente robusto, tanto da non dover usare troppa cautela nel collocare gli oggetti più pesanti. Il cibo mantiene per lungo tempo inalterata la sua freschezza grazie al raffreddamento Total No Frost, il rapido abbassamento della temperatura, il costante mantenimento del valore impostato e l’efficace circolazione d’aria con uniforme distribuzione del freddo in ogni punto.

Nulla di negativo da segnalare nemmeno per quanto riguarda il pannello di controllo posizionato all’esterno e le funzioni a disposizione. Tramite i comandi touch posso impostare 7 diversi livelli di temperatura da 2°C fino a 8°C, azionare la modalità di raffreddamento rapido, funzione vacanze quando prevedo lunghi periodi di lontananza da casa e desidero lasciare acceso il frigorifero, blocco tasti e inserimento allarme acustico per avvisarmi della porta lasciata aperta per più di 2 minuti.

Whirlpool ARG 7191/A+/1

Whirlpool ARG 7191/A+/1

Pro

  • Prezzo contenuto
  • Bassa rumorosità

Contro

  • Raffreddamento statico
  • Sbrinamento manuale

Whirlpool ARG 7191/A+/1 è un frigorifero da incasso monoporta pensato per chi dispone di una nicchia per l’installazione di dimensioni piuttosto contenute. Ciò significa poter sfruttare 189 l di volume totale, di cui 18 l per il solo freezer.

L’immancabile tecnologia 6°SENSO dovrebbe assicurare l’adeguata gestione della temperatura, tuttavia il sistema di raffreddamento statico di entrambi i comparti potrebbe causare qualche problema di controllo dell’umidità e una non perfetta distribuzione del freddo. La cosa certa è la necessità di sbrinare manualmente il congelatore, mentre nel frigorifero avviene in automatico.

Aprendo lo sportello ho trovato un’intelligente suddivisione degli spazi per sfruttare, al meglio e con praticità, ogni centimetro a disposizione. Buona la qualità dei materiali utilizzati per i ripiani estraibili in vetro, il cassetto frutta/verdura e i balconcini sulla controporta, così come la scelta di inserire l’illuminazione a LED.

Whirlpool ARG 7191/A+/1 è un modello essenziale con un buon rapporto qualità prezzo. Per chi deve sottostare alla mancanza di spazio ma non vuole rinunciare ad un frigorifero affidabile, con consumi contenuti grazie ad una classe di efficienza energetica A+ e in grado di garantire una più che sufficiente conservazione del cibo, è una scelta che mi sento di consigliare.

AEG RKB63221DX

AEG RKB63221DX

Pro

  • Consumi contenuti
  • Rapido raffreddamento

Contro

  • Unico cassetto frutta/verdura
  • Manca rastrelliera per il vino
  • Pannello comandi interno
  • Assenza avviso acustico porta aperta

AEG RKB63221DX è un frigorifero monoporta a libera installazione essenziale nel design e nelle funzioni, comunque in grado di assicurare una soddisfacente conservazione di cibi freschi. Nel giudicare questa tipologia di elettrodomestici un aspetto di primaria importanza è la velocità di raffreddamento.

In tal senso i buoni risultati sono imputabili all’efficiente sistema DynamicAir; da una parte abbassa rapidamente la temperatura in caso di bisogno e dall’altra mantiene un livello di refrigerio uniforme nel vano grazie all’efficace circolazione d’aria.

Di certo chi acquista questo frigorifero non avrà di che lamentarsi in fatto di spazio, potendo disporre di ben 314 l. All’interno si trovano 6 ripiani e il classico contenitore per frutta/verdura. Personalmente avrei gradito la presenza di almeno due cassetti, in modo da meglio separare pesce e carne dagli altri alimenti. Manca anche una rastrelliera removibile in acciaio per alloggiare bottiglie di vino in orizzontale.

Nulla da eccepire per quanto riguarda consumi e rumorosità. La spesa in bolletta non potrà che risentire positivamente della richiesta annua di soli 109 kWh, mentre chi poco tollera i rumori fastidiosi non avrà di che temere vista un’emissione sonora di 39 dB. Un particolare che poco ho apprezzato è il pannello di controllo interno.

Non posso avere sott’occhio il valore di temperatura impostato ma, soprattutto, devo aprire lo sportello per effettuare qualsiasi regolazione. Ho invece gradito la presenza di una modalità ECO per mantenere sempre il refrigerio costante tra 3°C e 4°C e la funzione Coolmatic per un rapido raffreddamento quando inserisco molti alimenti nello stesso tempo.

Qualora dovessi lasciare, inavvertitamente, la porta aperta del frigorifero, spetterà ad un led rosso lampeggiante richiamare la mia attenzione. Tuttavia, visto che il display è all’interno e visibile solo con sportello spalancato, sarebbe stato opportuno un segnale acustico.

Samsung RR39M7565B1

Samsung RR39M7565B1

Pro

  • Adeguata capacità interna
  • Efficace organizzazione degli spazi
  • Ottima gestione di temperatura e umidità
  • Controllo impostazioni da remoto

Contro

  • Rumorosità sopra la media

Samsung RR39M7565B1 è un frigorifero monoporta a libera installazione con capacità totale netta di 385 l e un comodo pannello dei comandi esterno per la gestione della temperatura. Tra gli aspetti che ho maggiormente apprezzato c’è la cura nell’organizzare lo spazio, in modo da sfruttare al meglio il volume disponibile.

Mi riferisco in particolare alle mensole regolabili sulla controporta e allo scomparto Take-out fissato con guide telescopiche sotto un ripiano, il che consente di conservare cibo di uso frequente per un più rapido accesso. Ottima anche la scelta di inserire due ampi cassetti per i vegetali e la rastrelliera in acciaio per alloggiare le bottiglie di vino.

L’impianto di raffreddamento non è da meno grazie alla tecnologia Total NoFrost e al sistema All-Around Cooling, in grado di assicurare una corretta circolazione d’aria, uniforme distribuzione del freddo e mantenimento costante della temperatura senza formazione di brina. A Tutto questo c’è da aggiungere il rivestimento isolante in acciaio che contrasta le oscillazione termiche e contribuisce a mantenere i cibi freschi più a lungo.

Samsung RR39M7565B1 è un frigorifero molto attento ai consumi grazie ad una classe di efficienza energetica A++ e una richiesta annua di soli 115 kWh. La rumorosità è invece al di sopra della norma alla luce dei 41 dB e potrebbe rilevarsi un valore fastidioso.

Ultimo particolare che desidero sottolineare è la possibilità di gestione con smartphone e specifica App. L’elettrodomestico non è dotato della classica interfaccia Wi-Fi ma bensì di un cosiddetto Wi-Fi Dongle, ovvero una chiavetta USB collegata all’apparecchio che consente di controllare ogni funzione da remoto.

Come scegliere un frigorifero monoporta

Il frigorifero è sicuramente uno degli elettrodomestici maggiormente utilizzati in casa, e la scelta del modello più adatto alle nostre esigenze deve passare attraverso una serie di considerazioni che affronteremo insieme in questa guida.

Se, dopo aver preso in esame tutte le possibilità offerte dai diversi tipi disponibili sul mercato, la mia scelta si è già orientata verso un frigorifero piccolo monoporta, affrontiamo insieme alcune considerazioni su come scegliere quello che più fa al caso nostro.

Anzitutto va presa in considerazione la capienza del prodotto: nonostante sia prevalentemente impiegato in nuclei di uno o due persone,  la sua capacità (che generalmente si attesta sui 150 litri) dovrebbe comunque garantire lo spazio sufficiente per poter conservare tutti i cibi necessari a una piccola famiglia. Per nuclei famigliari più numerosi invece è più appropriato valutare un frigorifero combinato. Per questo è consigliabile sempre valutare volume e profondità del modello che si desidera acquistare, in base alle reali esigenze della vita familiare.

Nella scelta di un frigorifero piccolo monoporta un altro fattore che incide è l’organizzazione dello spazio: un criterio da prendere in considerazione è infatti la razionalizzazione dello spazio a disposizione. Spesso infatti, chi sta valutando l’acquisto di un modello del genere, finisce inevitabilmente per considerare anche un frigorifero da tavolo. Conosciuto anche col nome di frigorifero mini, è un’alternativa leggermente più piccola del monoporta tradizionale, ed è disponibile anche in versione da incasso.

La presenza di ripiani ben suddivisi con cassetti che permettono la gestione ottimale di cibi che non devono venire a contatto è un altro criterio da prendere in considerazione. Come nei modelli più capienti, infatti, è importante evitare il più possibile il mescolarsi di odori e sapori.

Inoltre, vanno sempre controllate le dimensioni esatte del mobile: questi elettrodomestici vanno inseriti in cucine la cui disposizione il più delle volte è già organizzata, motivo per cui anche l’ultimo centimetro disponibile può fare la differenza.

Un aspetto da tenere sempre in considerazione per la scelta di un frigorifero piccolo monoporta è quello dei consumi: sarebbe sbagliato pensare che questo tipo di frigorifero, date le dimensioni più contenute, consumi necessariamente meno delle tipologie Side-by-Side.

È d’obbligo quindi accertarsi che la classe energetica e il consumo annuale di energia elettrica espresso in kWh/anno siano in linea con quanto immaginiamo e siamo disposti a spendere. Tutte le informazioni relative a consumi ed efficienza energetica sono riportate in etichetta, che consigliamo di consultare in tutte le sue parti prima della scelta d’acquisto.

Un’altra caratteristica da valutare è quella della silenziosità: va sempre posta particolare attenzione ai decibel emessi – il cui valore espresso in dB(A) viene sempre riportato nell’etichetta di classificazione energetica – soprattutto se si considera che i frigoriferi piccoli monoporta sono spesso più rumorosi di modelli con maggiore capacità, o magari di modelli da incasso, in cui il rumore viene in parte attutito dal mobilio in cui vengono installati.

Domande frequenti