in

Migliori TV OLED 4K 65 Pollici

Le migliori TV OLED 4K 65 pollici selezionate per rapporto qualità/prezzo, oltre alla classifica e le recensioni trovi anche il confronto prezzi.

Classifica migliori TV OLED 4K 65 Pollici

LG OLED65A16LA

test LG OLED65A16LA

Pro

  • Design sottile
  • Ottima qualità sia di immagini che audio
  • Elevato angolo di visione
  • Immagini in movimento sempre molto fluide

Contro

  • Non supporta il refresh a 120 Hz
  • Porte HDMI solo in versione 2.0

LG OLED65A16LA è una TV con schermo da 65 pollici dotato di tecnologia a pixel autoilluminanti e in grado di riprodurre contenuti con risoluzione massima 4K. Il design caratterizzato da una cornice quasi invisibile e dallo spessore del pannello molto sottile, garantisce un’installazione elegante soprattutto per chi desidera fissare la TV alla parete.

Secondo la mia opinione, il principale pregio di questo modello è l’ottima resa visiva. Il merito è da attribuire all’efficace gestione della tecnologia OLED da parte del processore grafico α7 Gen4, ovvero all’intelligenza artificiale che impiega specifici algoritmi di analisi per ottimizzare le immagini. Il risultato è una visione realistica con colori naturali e una sorprendente fedeltà cromatica, a cui si aggiungono alti livelli di contrasto e neri profondi senza imprecisioni.

Altri elementi tecnici che incidono sulla qualità delle immagini sono il supporto agli standard Dolby Vision IQ, HDR, HDR 10 Pro e HLG che permettono la regolazione della visione in base al tipo di contenuto, valorizzando ogni singolo dettaglio.

Questa TV è stata progettata pensando anche agli appassionati di videogiochi, assicurando tempi di risposta molto bassi. Tuttavia, per i gamer più esigenti evidenzio la mancanza del refresh a 120 Hz e le porte HDMI versione 2.0 anziché 2.1, con supporto alla tecnologia ALLM (Auto Low Latency Mode) ma non alla VRR (Variable Refresh Rate).

In generale la fluidità non subisce variazioni anche in presenza di immagini con movimenti molto veloci, mantenendo un corretto allineamento del refresh dello schermo con i fotogrammi del videogioco. Inoltre, vengono ridotti fastidiosi effetti di tearing (comparsa di una linea che divide l’immagine) e ghosting (persistenza di scie sullo schermo).

Passando al reparto audio, anche in questo caso sono rimasto soddisfatto. Sebbene la potenza di 20 W rappresenta un dato nella norma, la differenza viene fatta dall’intelligenza artificiale AI Acustic Tuning che analizza milioni di dati sonori per esaltare l’uscita audio e dal Dolby Atmos capace di riprodurre un suono con effetto surround virtuale multidimensionale. Da rimarcare anche la funzione Bluetooth Surround Ready per collegare facilmente casse wireless, così da incrementare la resa audio.

LG OLED65A16LA è una TV dal favorevole rapporto qualità prezzo e senza significativi punti deboli da evidenziare. Un apparecchio adatto a tutte le esigenze, partendo da chi desidera gustarsi la visione di film o eventi live in 4K e arrivando a chi, invece, vuole divertirsi collegando una console con giochi di ultima generazione.

Il tutto senza dimenticare le funzioni smart con l’opportunità di sfruttare il veloce e intuitivo sistema operativo WebOS 6.0, l’accesso diretto alle principali piattaforme di streaming, la compatibilità con gli assistenti vocali Google Assistant e Amazon Alexa, nonché la registrazione di contenuti direttamente su supporto esterno di memoria collegato tramite porta USB.

Sony XR-65A90J

test Sony XR-65A90J

Pro

  • Ottima qualità delle immagini
  • Piedistallo con due posizioni di installazione
  • Sistema audio di buona qualità
  • Complete funzioni smart
  • Telecomando con retroilluminazione
  • Porte HDMI in versione 2.1

Contro

  • Servizio Bravia Core migliorabile
  • Solo 2 ingressi HDMI 2.1
  • Non supporta lo standard video HDR10+

Sony XR-65A90J è una TV OLED che fa parte della nuova serie Master e caratterizzata dal consueto design della casa giapponese con linee pulite ed essenziali. La cornice molto sottile risulta quasi invisibile, se non fosse per il bordo inferiore con LED centrale. Comoda la soluzione dei piedini con installazione in due posizioni, ovvero a filo del piano di appoggio oppure rialzata per consentire il posizionamento di una soundbar sotto la TV.

Il principale aspetto positivo è la qualità delle immagini che fa un deciso passo in avanti rispetto a modelli precedenti. Il pannello con tecnologia OLED WRGB è in grado di riprodurre contenuti con risoluzione nativa 4K e adotta uno speciale sistema di dissipazione del calore per incrementare ulteriormente le prestazioni. Ma il vero fiore all’occhiello è rappresentato dal nuovo processore grafico Cognitive XR e la relativa intelligenza artificiale che migliora sensibilmente l’upscaling, nonché la gestione di contrasto, colori e movimento.

Un elemento da sottolineare è lo sfruttamento del processore per incrementare anche la qualità audio e la resta del sistema di attuatori Acustic Surface Audio+. Nel pannello posteriore sono stati collocati 2 altoparlanti per medie e alte frequenze e 2 subwoofer, arrivando ad una potenza complessiva di 60 W. Inoltre, posso effettuare una calibrazione acustica ambientale attraverso il microfono integrato nel telecomando e attivare la funzione che simula l’effetto surround.

Questo modello dispone di numerose pre-impostazioni di fabbrica tutte molto valide e di default restituisce già un’elevata qualità delle immagini. Tuttavia, se vogliamo ottenere il massimo, suggerisco di perdere un po’ di tempo per studiare le numerose regolazioni e personalizzazioni, così da calibrare la TV secondo le nostre preferenze e i contenuti che andremo a visualizzare.

Ho trovato soddisfacente la sezione smart con interfaccia affidata al collaudato sistema operativo Android. Le più importanti piattaforme di streaming sono già installate, a cui si aggiunge la compatibilità con Google Cast, Airplay2 e gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant. Sony ha introdotto anche una novità, vale a dire l’app Bravia Core per effettuare lo streaming con bitrate molto alto, ottenendo una resa visiva paragonabile al Blu-Ray Full HD e 4K.

Un servizio senza dubbio molto interessante ma ancora un po’ acerbo; oltre a richiedere una larghezza di banda di almeno 115 Mbps, le immagini risultano più scure rispetto all’alta definizione del Blu-Ray UHD e l’audio ha una dinamica e dettagli inferiori.

Secondo la mia opinione, Sony XR-65A90J è una TV OLED che non delude le aspettative. Un apparecchio dotato di un’avanzata intelligenza artificiale per assicurare immagini e suoni di notevole qualità durante la visione di qualsiasi contenuto. Gli unici aspetti negativi che ho riscontrato non incidono sulle prestazioni e riguardano la mancanza del supporto allo standard HDR 10+, solo due porte HDMI in versione 2.1 con banda a 48 Gbps sulle quattro disponibili e servizio Bravia Core migliorabile.

Philips 65OLED855

Philips 65OLED855

Pro

  • Visione nitida e dettagliata anche a risoluzioni più basse
  • Telecomando retroilluminato
  • Piedistallo girevole
  • Sezione smart piuttosto completa e di facile utilizzo

Contro

  • Non supporta Apple Homekit e Apple AirPlay2
  • Audio non particolarmente potente

Philips 65OLED855 è una TV che ho immediatamente apprezzato per alcuni aspetti che a prima vista passano inosservati ma, invece, fanno la differenza.

Mi riferisco alla cornice davvero molto sottile con sistema Ambilight integrato, piedistallo girevole per adattare la posizione dello schermo alle esigenze visive e telecomando retroilluminato. Quest’ultimo è un particolare ormai tralasciato dalla maggior parte dei costruttori e a mio avviso si tratta di un errore poiché permette un comodo utilizzo anche al buio ed evita di sbagliare in continuazione tasto.

L’illuminazione Ambilight inserita nella cornice con diverse modalità di funzionamento è, senza dubbio, un bel valore aggiunto capace di rendere l’atmosfera più suggestiva e migliorare la visione, fermo restando la necessità di una parete retrostante e ai lati completamente libera.

La qualità delle immagini non ha affatto deluso le mie aspettative. Il livello di realismo, la profondità dei neri e la brillantezza dei colori sono tutti elementi evidenti osservando contenuti in 4K ma, con mia sorpresa, si mantengono anche abbassando la risoluzione grazie all’efficiente processo di upscaling. La presenza di un potente processore grafico e il supporto dei formati HDR 10, HDR 10+ e Dolby Vision sono l’adeguato sostegno alla tecnologia OLED di questo pannello proposto dall’azienda olandese.

Passando alla sezione audio, non è tra le peggiori che abbia avuto modo di ascoltare ma nemmeno eccezionale. Del resto lo spazio per inserire gli speaker si fa sempre più ridotto e, nonostante i 50 watt RMS e il supporto al formato Dolby Atmos, anche al massimo volume ottengo un suono nitido ma poco potente.

Philips 65OLED855 è una TV 4K che mi sento di consigliare, soprattutto, per la visione di contenuti e programmi in alta risoluzione. Tuttavia presenta caratteristiche tecniche che bene si adattato al gaming, anche se per tale finalità ci sono modelli più performanti.

Un apparecchio che non delude nemmeno dal punto di vista smart, con la dotazione di sistema operativo Android TV™ 9, compatibilità con Amazon Alexa e Google Assistant, connessione Bluetooth 4.2 e possibilità di registrare contenuti via USB. L’unico limite è la mancanza del supporto a Apple HomeKit e Apple AirPlay2.

Panasonic TX-65HZ1000E

Panasonic TX-65HZ1000E

Pro

  • Elevata qualità delle immagini in alta definizione
  • Visione nitida anche a basse risoluzioni
  • Gestione con comandi vocali

Contro

  • Non è possibile registrare via USB
  • Tempo di risposta e frame rate poco adatti a videogiochi di ultima generazione

Panasonic TX-65HZ1000E è una TV OLED che racchiude la maggior parte delle caratteristiche che si possono ricercare in un apparecchio di questa categoria. Vale a dire un design essenziale per sfruttare ogni centimetro del pannello, elevata qualità delle immagini in 4K, mantenimento di un buon livello dei dettagli e nitidezza anche a risoluzioni più basse, nonché funzioni smart piuttosto complete.

Questo modello offre il meglio di sé nella riproduzione di film e, in generale, contenuti multimediali in 4K. La tecnologia OLED applicata al pannello è ben supportata dal processore grafico, così da poter gestire al meglio contrasto, luminosità e gamma cromatica per offrire immagini molto realistiche e una buona fluidità anche durante le scene d’azione.

Altri valori aggiunti sono la compatibilità con gli standard HDR10+, HDR10, HLG e Dolby Vision IQ, a cui aggiungere le modalità Filmmaker e Netflix Calibrated studiate appositamente per la visione di film, serie TV e documentari.

A mio avviso altri punti di forza sono la completezza delle connessioni avendo trovato 4 porte HDMI, 3 ingressi USB di cui uno con standard 3.0 e la connettività Bluetooth. Ciò mi consente di collegare dispositivi di storage per sfruttare il Media Player integrato e visualizzare video e fotografie oppure ascoltare musica. Posso connettere anche cuffie wireless senza difficoltà, mentre mi è negata la possibilità di registrare programmi su hard disk o chiavette tramite USB.

Per quanto concerne la sezione smart, quest’apparecchio impiega la piattaforma my Home Screen 5.0 basata sul sistema operativo Firefox OS.

Un’interfaccia costituita da un’insieme di icone grafiche che posso organizzare sullo schermo in base alle mie preferenze e mi ha convinto per la facilità di utilizzo e la rapidità di accesso ai contenuti multimediali online. Comoda la presenza del pulsante My App sul telecomando per richiamare un’applicazione predefinita di uso frequente e la compatibilità con Amazon Alexa e Google Assistant.

Panasonic TX-65HZ1000E la ritengo una TV OLED 4K in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze. Un acquisto che non deluderà le aspettative di chi vuole gustarsi la visione di programmi in 4K o accedere rapidamente a contenuti via internet.

Gli appassionati di gaming devono tenere in considerazione tempi di risposta e frame rate non all’altezza dei videogiochi di ultima generazione, i quali richiedono caratteristiche tecniche superiori per evitare fastidiosi fenomeni di input lag, sfarfallii e scie durante le scene più dinamiche.

Come scegliere una TV OLED 4K 65 Pollici

Per valutare correttamente una TV OLED 4k 65 Pollici in base alle vostre esigenze, vi rimandiamo alla guida che spiega come scegliere una TV OLED.

Per quanto riguarda l’audio, vi consigliamo la lettura della guida dedicata ai migliori impianti Home Theatre sul mercato.

Una valida alternativa all’impianto Home Theatre è senza dubbio la soundbar per tv, consigliata per chi non può installare un più complesso sistema di diffusori in salotto.

Infine, per chi desidera un ascolto in alta fedeltà e senza disturbare i vicini, consigliamo la lettura della pagina dedicata alle migliori cuffie wireless per TV.

Questi apparecchi sono validi sia per l’ascolto di un film o di un programma televisivo, che per ascoltare musica da più sorgenti sonore, come ad esempio il proprio smartphone.

Migliori tecnologie

LG AI ThinQ

Questa tecnologia consente di impartire alla tv comandi in modo più naturale e meno impostato. Attraverso il Natural Language Processing anche parlando in modo colloquiale, la TV capirà le tue intenzioni e il contesto della tua domanda. Questa tecnologia ha la capacità di apprendere costantemente le nuove espressioni utilizzate dalle persone.

LG processore intelligente a9 Gen 2

Le nuove TV LG montano un processore intelligente a9 Gen 2 (Alpha 9 di seconda generazione) che ha sostituito la precedente versione a7. Si tratta di un modello dotato di architettura 4 core con all’interno un processore grafico 2 core, memoria RAM da 3 Gb e memoria integrata da 8 Gb. I risultati sono un sensibile miglioramento della velocità di elaborazione dati e di conseguenza una riproduzione ancor più fluida e realistica di video e immagini. Questo tipo di processori sono in grado di gestire anche immagini con risoluzione 8K.

LG AI Sound

LG AI Sound è la tecnologia applicata all’audio che sfrutta le potenzialità del processore a9 Gen 2 per convertire il suono a due canali in un audio surround 5.1, regalando all’utilizzatore una scena sonora a 360° molto più coinvolgente.

Sony 8K X-Reality PRO

Sony 8K X-Reality PRO è la naturale evoluzione della tecnologia ampiamente sfruttata negli attuali modelli top di gamma per gestire le immagini con risoluzione 4K. Un ulteriore passo in avanti per offrire TV in grado di riprodurre contenuti video con maggior livello di nitidezza, colori più vivi e dettagli che rendono la visione particolarmente realistica.

Sony Acoustic Surface Audio+

Sony Acoustic Surface Audio+ è una tecnologia che permette una riproduzione del suono direttamente dal centro dello schermo, con due innovativi altoparlanti che vibrano dietro la TV creando una scena sonora che si muove con l’immagine. Il sistema prevede anche l’impiego di una coppia di subwoofer per assicurare bassi profondi e potenti.

Philips Ambilight

Philips Ambilight è un particolare sistema di illuminazione inserito nella parte posteriore della TV e costituito da una cornice LED HUE che proietta effetti luminosi a tempo di musica sulla parete e l’ambiente circostante. In questo modo si ottiene una forma di intrattenimento molto suggestiva e la sensazione che lo schermo appaia più grande.

Panasonic Voice Control

Gli smart TV Panasonic con modulo Wi-Fi per il collegamento alla rete offrono la possibilità di un controllo senza l’ausilio di un telecomando, ma solo con comandi vocali attraverso dispositivi quali Amazon Alexa e Assistente Google (in questo caso non è però abilitata la lingua italiana ma solo inglese e tedesco).

Sharp Acquos Net+

Acquos Net+ è la denominazione del sistema operativo installato nelle TV smart della Sharp per poter facilitare la gestione di tutte le funzioni multimediali e scaricare rapidamente contenuti in streaming dalle principali piattaforme presenti sul web.

Domande frequenti

Classifiche