Migliori TV OLED 4K 65 Pollici

Le migliori TV OLED 4K 65 pollici selezionate per standard video, potenza audio, risoluzione, sistema operativo, interattività, funzioni smart, rapporto qualità prezzo e marca.

Classifica migliori TV OLED 4K 65 Pollici

Sony KD-65AG9

Sony KD-65AG9

Pro

  • Qualità delle immagini
  • Profondità del nero vicina alla perfezione
  • Luminosità del pannello OLED
  • Dolby Vision
  • Qualità dei materiali

Contro

  • Piede di appoggio non regolabile

Sony KD-65AG9 offre a mio avviso un’eccellente qualità delle immagini, con neri che potrei definire perfetti (il pannello OLED si fa notare) e una buona gestione delle immagini in movimento. Anche l’angolo di visione mi ha convinto, così come la risposta dello schermo alla luce diretta che entra dalla mia finestra. I riflessi sono pressoché impercettibili anche in pieno giorno, anche se in condizioni di piena luce si perde un po’ di resa in HDR soprattutto sulle parti di immagine più chiare.

La gamma cromatica è molto ampia con una riproduzione uniforme di tutto lo spettro, e anche la resa in HDR conferma le spiccate doti di prodotto premium. Ho avuto l’impressione di un pannello molto luminoso, con una elevata frequenza di refresh che ho apprezzato guardando una partita in TV.

Anche giocando con la consolle ho notato una buona fluidità, nonostante questa TV non abbia un sistema di frequenza variabile. I 120 Hz di refresh sono più che sufficienti per giocare senza avvertire scatti o strisce indesiderate, sia da consolle che col PC collegato. Il ritardo in input è impercettibile e non poteva mancare su un apparecchio di questa gamma il supporto Dolby Vision.

Assolutamente completo e funzionale il comparto smart, grazie a una versione di Android fluida e reattiva che su questa TV supporta praticamente ogni tipo di App scaricabile da Google Play Store.

Il design è tipico di casa Sony, con linee minimali ed eleganti, cornici molto sottili e gestione dei cavi integrata nella parte posteriore. Solo il piede d’appoggio non mi ha convinto del tutto, perché non è regolabile e non mi ha permesso di montare la soundbar davanti alla TV per via del suo ingombro. Avrei gradito inoltre maggior stabilità perché il televisore tende a oscillare seppur leggermente se spinto avanti o indietro.

Dovendola acquistare, la installerei direttamente a muro per stare più tranquillo, sfruttando così la sua profondità che mi sembra piuttosto contenuta per un modello da 65 pollici. Niente da dire invece sulla qualità costruttiva, che come da tradizione Sony lascia ben poco spazio alle critiche. La televisione è ben assemblata e i materiali trasmettono una netta sensazione di solidità.

LG OLED65W9PLA

LG OLED65W9PLA

Pro

  • Soddisfacente qualità di immagini e suono
  • Design ricercato
  • Interfaccia utente molto intuitiva

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Non è facile trovare una TV capace di offrire nello stesso tempo un’apprezzabile qualità delle immagini e un’altrettanta soddisfacente resa sonora. LG ha deciso di risolvere il problema proponendo un modello dotato di schermo OLED ultra sottile da 65 pollici con risoluzione 4K, a cui integrare una sofisticata soundbar con sistema di diffusori a 4.2 canali e 60 W di potenza.

La barra si collega alla TV tramite un cavo piatto senza però compromettere l’estetica, che raggiunge la sua massima espressione istallando entrambi i componenti a parete. Uno degli aspetti che più mi ha impressionato è stata la qualità delle immagini. Risultano sorprendenti il realismo, l’accuratezza dei colori, il livello dei dettagli e la costante fluidità, il tutto grazie al processore grafico α9 di seconda generazione. Con contenuti in 4K l’esperienza audio-visiva si avvicina a quella di una sala cinematografica.

Tra le qualità di questa TV LG OLED65W9PLA si deve inserire anche la completa sezione smart, con facile accesso alle più importanti piattaforme di streaming e intrattenimento on demand, nonché tutta una serie di funzioni multimediali messe a disposizione dall’intuitivo sistema operativo WebOS 4.5. Design ricercato, innovazione tecnica e immagini impeccabili hanno un unico rovescio della medaglia, ossia un prezzo che non è certo alla portata di tutte le tasche.

Philips 65OLED803/12

Philips 65OLED803/12

Pro

  • Tecnologia Ambilight
  • Audio di buon livello
  • Processore veloce

Contro

  • Settaggio audio non immediato
  • Necessità di aggiornare Android
  • Piccoli bug nella gestione del wifi

Philips 65OLED803/12, televisore 65 pollici con risoluzione 4K UHD, dal design essenziale, sobrio e molto elegante. Sottile come la maggior parte dei pannelli OLED, si presta particolarmente ad una installazione a muro, dove la tecnologia Ambilight trova la sua migliore espressione grazie ai LED intelligenti che proiettano i colori dello schermo sulle pareti in tempo reale.

Il pannello è di buona qualità, lo si vede fin da subito, con dettagli netti e marcati su toni chiari e scuri, colori vivaci e angolo di visuale molto ampio, anche se i 1000 nits di luminosità dichiarati dal produttore sembrano essere piuttosto ottimistici.

Il processore Philips P5 Perfect Picture, grazie alla tecnologia proprietaria denominata Perfect Natural Reality, concorre a fare un buon lavoro sui dettagli e a dare fluidità e naturalezza ai movimenti.

L’audio, un 2.1 con potenza in uscita dichiarata di 50 Watt per 2 RMS è superiore alla media, anche se non è così immediato trovare il settaggio migliore per rendere chiari e nitidi tutti i livelli, come ad esempio i dialoghi che altrimenti risulterebbero un po’ confusi.

Le funzionalità smart si basano su un sistema Android 7.0 Nougat con preinstallate Google Play Music, Google Play Movies, Google Search e Youtube. Sebbene solitamente funzioni a dovere, alcuni piccoli malfunzionamenti sono risolvibili attraverso l’aggiornamento al successivo Android Oreo.

Due sono i telecomandi in dotazione, uno standard e uno slim, che funzionano piuttosto bene anche se non è raro dover premere più volte per la selezione del canale desiderato. Il tuning quando si fa zapping risulta un po’ lento.

Il televisore è equipaggiato con porte 4 HDMI, 2 USB, uscita audio digitale, Ethernet RJ-45, ingresso audio e uscita cuffia, oltre che 2 ingressi satellitari.

Il collegamento wireless è un dual band sebbene lo stesso produttore ammetta che il 5 GHz non sia supportato su tutti i canali e a volte avvenga un inopportuno switch automatico sulla rete 2.4 GHz.

Si tratta di un prodotto nel complesso più che discreto, che potrebbe essere migliore se non soffrisse di poca immediatezza nelle configurazioni iniziali e di qualche piccolo problema da risolvere per il software e la gestione del Wifi. Buon rapporto qualità/prezzo.

Panasonic TX-65GZ2000

Panasonic TX-65GZ2000

Pro

  • Qualità delle immagini
  • Pannello Oled raffreddato
  • Dolby Atmos integrato
  • Alta gamma dinamica immagini
  • Forte luminosità di picco
  • Buona qualità costruttiva

Contro

  • Costoso
  • Sistema di gestione App migliorabile

Panasonic ha sviluppato una tecnologia di gestione del calore generato dal pannello OLED in grado di produrre una maggiore luminosità complessiva per sfruttare al meglio la tecnologia HDR.

Oltre al normale HDR10 statico e alla trasmissione HLG, la piattaforma tecnologia utilizza anche i metadati dinamici Dolby Vision e il suo rivale HDR10+. Lo schermo è conforme a HDR Photo, un nuovo standard che consente di guardare le foto sfruttando l’HDR.

Grazie al processore HCX Pro la qualità dei dettagli è notevole e non abbiamo notato alcun effetto di posterizzazione dell’immagine anche in presenza di upscaling.

L’elevata luminosità nativa non richiede una mappatura eccessiva dei toni, il risultato è un’immagine HDR fluida e convincente. La fedeltà dei colori è elevata, stesso dicasi per il contrasto.

Le immagini sono sempre ben fluide, anche nelle scene di film d’azione, la bassa latenza dello schermo aiuta anche quando si utilizza la tv per giocare.

La connettività include 3 porte USB, 4 ingressi HDMI v2.1 4K con supporto di gioco HDCP 2.2 e Auto Low Latency, un’uscita audio digitale ottica ed Ethernet per supportare Wi-Fi e Bluetooth integrati. Un jack da 3,5 mm funge anche da uscita cablata per cuffie o subwoofer.

La piattaforma My Home Screen v4.0, facilmente personalizzabile, offre una navigazione dei veloce operante con la maggior parte dei servizi di streaming.

Panasonic TX-65GZ2000 è senza dubbio uno dei migliori televisori OLED del 2019. La precisione delle immagini è notevole, con neri puri e la grande gamma dinamica. Le immagini SDR sono tra le migliori che abbiamo visto sulle nuove uscite del 2019.

La qualità audio è molto buona e offre un campo sonoro ampio e tridimensionale intorno alla parte anteriore della TV. Tuttavia, non riesce a creare un suono completamente avvolgente a causa della mancanza di altoparlanti posteriori.

Il Dolby Atmos integrato evita agli utenti di sborsare altri soldi per un ulteriore hardware esterno e godere di un audio 3D.

Come scegliere una TV OLED 4K 65 Pollici

Per valutare correttamente una TV OLED 4k 65 Pollici in base alle vostre esigenze, vi rimandiamo alla guida che spiega come scegliere una TV OLED.

Per quanto riguarda l’audio, vi consigliamo la lettura della guida dedicata ai migliori impianti Home Theatre sul mercato.

Una valida alternativa all’impianto Home Theatre è senza dubbio la soundbar per tv, consigliata per chi non può installare un più complesso sistema di diffusori in salotto.

Infine, per chi desidera un ascolto in alta fedeltà e senza disturbare i vicini, consigliamo la lettura della pagina dedicata alle migliori cuffie wireless per TV.

Questi apparecchi sono validi sia per l’ascolto di un film o di un programma televisivo, che per ascoltare musica da più sorgenti sonore, come ad esempio il proprio smartphone.

Migliori tecnologie

LG AI ThinQ

Questa tecnologia consente di impartire alla tv comandi in modo più naturale e meno impostato. Attraverso il Natural Language Processing anche parlando in modo colloquiale, la TV capirà le tue intenzioni e il contesto della tua domanda. Questa tecnologia ha la capacità di apprendere costantemente le nuove espressioni utilizzate dalle persone.

LG processore intelligente a9 Gen 2

Le nuove TV LG montano un processore intelligente a9 Gen 2 (Alpha 9 di seconda generazione) che ha sostituito la precedente versione a7. Si tratta di un modello dotato di architettura 4 core con all’interno un processore grafico 2 core, memoria RAM da 3 Gb e memoria integrata da 8 Gb. I risultati sono un sensibile miglioramento della velocità di elaborazione dati e di conseguenza una riproduzione ancor più fluida e realistica di video e immagini. Questo tipo di processori sono in grado di gestire anche immagini con risoluzione 8K.

LG AI Sound

LG AI Sound è la tecnologia applicata all’audio che sfrutta le potenzialità del processore a9 Gen 2 per convertire il suono a due canali in un audio surround 5.1, regalando all’utilizzatore una scena sonora a 360° molto più coinvolgente.

Sony 8K X-Reality PRO

Sony 8K X-Reality PRO è la naturale evoluzione della tecnologia ampiamente sfruttata negli attuali modelli top di gamma per gestire le immagini con risoluzione 4K. Un ulteriore passo in avanti per offrire TV in grado di riprodurre contenuti video con maggior livello di nitidezza, colori più vivi e dettagli che rendono la visione particolarmente realistica.

Sony Acoustic Surface Audio+

Sony Acoustic Surface Audio+ è una tecnologia che permette una riproduzione del suono direttamente dal centro dello schermo, con due innovativi altoparlanti che vibrano dietro la TV creando una scena sonora che si muove con l’immagine. Il sistema prevede anche l’impiego di una coppia di subwoofer per assicurare bassi profondi e potenti.

Philips Ambilight

Philips Ambilight è un particolare sistema di illuminazione inserito nella parte posteriore della TV e costituito da una cornice LED HUE che proietta effetti luminosi a tempo di musica sulla parete e l’ambiente circostante. In questo modo si ottiene una forma di intrattenimento molto suggestiva e la sensazione che lo schermo appaia più grande.

Panasonic Voice Control

Gli smart TV Panasonic con modulo Wi-Fi per il collegamento alla rete offrono la possibilità di un controllo senza l’ausilio di un telecomando, ma solo con comandi vocali attraverso dispositivi quali Amazon Alexa e Assistente Google (in questo caso non è però abilitata la lingua italiana ma solo inglese e tedesco).

Sharp Acquos Net+

Acquos Net+ è la denominazione del sistema operativo installato nelle TV smart della Sharp per poter facilitare la gestione di tutte le funzioni multimediali e scaricare rapidamente contenuti in streaming dalle principali piattaforme presenti sul web.

Domande frequenti

Classifiche correlate