in

Migliori TV 8K

Le migliori TV 8K selezionate per rapporto qualità/prezzo, oltre alla classifica e le recensioni trovi anche il confronto prezzi e come scegliere un televisore 8K.

Classifica migliori TV 8K

Samsung Neo QLED QE75QN900BTXZT

test Samsung Neo QLED QE75QN900BTXZT

Pro

  • Cornice quasi invisibile
  • Design ultra sottile
  • Elevata qualità delle immagini
  • Suono potente e ben dettagliato

Contro

  • Il piedistallo centrale complica la collocazione di una soundbar sotto la TV
  • Non supporta Apple Airplay2 e Apple HomeKit

Samsung Neo QLED QE75QN900BTXZT è una TV 8K che mi ha subito colpito per il design ricercato caratterizzato da bordi praticamente invisibili, telaio con spessore di soli 1,54 centimetri, nonché piedistallo centrale con ingombri minimi e sistema per nascondere i cavi.

Il pannello così sottile si presta al fissaggio a parete ottenendo una notevole resa estetica, mentre con installazione sopra il mobile dobbiamo considerare l’impossibilità di posizionare un’eventuale soundbar sotto la TV.

La qualità delle immagini è l’aspetto che più sorprende. Il merito va al pannello da 75 pollici con tecnologia Quantum Matrix, ovvero un’accurata e intelligente gestione dei mini LED per offrire ogni più piccolo dettaglio in qualsiasi condizione. I risultati migliori li otteniamo con contenuti in 8K (tuttavia ancora poco diffusi), ma anche con risoluzione 4K nitidezza e brillantezza dei colori raggiungono livelli molto alti.

A tale scopo Samsung, così come altri brand concorrenti, ha sviluppato un’evoluta intelligenza artificiale. Il processore grafico analizza un impressionante quantitativo di dati al fine di regolare autonomamente parametri quali luminosità, contrasto e gamma cromatica a seconda del contenuto riprodotto.

Ci sono poi una serie di accorgimenti tecnici che migliorano ulteriormente l’esperienza visiva. Tra i più rilevanti evidenzio il Quantum HDR 64x per garantire immagini di notevole realismo, Comfort Mode che regola lo schermo in base alla luce ambientale e Real Depth Enhancer che elabora la profondità simulando l’occhio umano per incrementare il contrasto in primo piano.

Gli appassionati di gaming potranno collegare console di ultima generazione e divertirsi anche con giochi dalle maggiori richieste hardware. Infatti, grazie alla tecnologia Motion Xcelerator Turbo+, la TV riproduce contenuti in 4K a 120 Hz senza mai perdere fluidità. Inoltre, viene supportata la tecnologia FreeSync Premium Pro per eliminare fastidiosi effetti di tearing (taglio della scena con due diversi fotogrammi) e stuttering (immagini a scatti a causa dell’elaborazione lenta dei frame).

Di solito uno dei punti deboli di modelli, anche di fascia alta, è l’audio poco potente. Al fine di offrire una scena sonora coinvolgente, Samsung ha inserito nel telaio una serie di altoparlanti con potenza complessiva di ben 90 W RMS e adottato la tecnologia Object Tracking Sound Pro. Ciò significa un audio dinamico proveniente da tutti gli angoli della TV e dal centro.

Quest’apparecchio è molto completo anche per quanto riguarda le funzioni smart. Già installate troviamo le maggiori piattaforme di streaming audio/video, a cui si aggiungono l’integrazione dell’app SmartThing, compatibilità con gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Home e supporto della videochiamata con Google Duo. Il tutto gestito tramite connessione Wi-Fi 6 e sistema operativo Tizen, senza dimenticare l’interfaccia bluetooth 5.2 per la rapida associazione di smartphone e altri dispositivi.

Samsung Neo QLED QE75QN900BTXZT è una TV 8K progettata per soddisfare le necessità anche del consumatore più esigente sia in termini estetici che resa audio / video. Un prodotto dotato di un’intelligenza artificiale capace di adattare i principali parametri di visione in base al contenuto riprodotto, evitando così all’utilizzatore continue modifiche delle regolazioni.

Secondo la mia opinione, l’unico aspetto negativo degno di nota è la mancanza del supporto a Apple Airplay2 e Apple HomeKit, ovvero la possibilità di trasmettere immagini e musica sulla TV direttamente da iPhone, iPad e computer Mac.

LG QNED TV 75 75QNED966PA

test LG QNED TV 75 75QNED966PA

Pro

  • Design sottile
  • Ottima qualità delle immagini
  • Upscaling molto efficiente
  • Audio potente e dettagliato
  • Porte HDMI 2.1
  • Compatibile con i principali assistenti vocali
  • Supporta Apple Airplay2 e HomeKit

Contro

  • Non supporta NVIDIA G-Sync e AMD FreeSync
  • Il piedistallo centrale rende difficoltoso il collocamento di una soundbar sotto la TV
  • Telecomando con tasti non retroilluminati

LG QNED TV 75 75QNED966PA è una TV progettata per riprodurre immagini in Real 8K (7680 x 4320 pixel), anche se contenuti di tale risoluzione sono ancora poco diffusi. Comunque, indipendentemente dalla qualità della sorgente video, il pannello IPS da 75 pollici assicura una visione che sorprende per realismo, brillantezza dei colori, livello dei dettagli e fluidità anche durante le scene più veloci.

I meriti di prestazioni così elevate sono dovuti a diversi fattori. Per prima cosa, la matrice di retroilluminazione con circa 30.000 mini LED permette di raggiungere altissimi valori di contrasto e nel contempo rende i neri molto profondi e omogenei. In aggiunta, le tecnologie NanoCell Plus e Quantum Dot lavorano in sinergia per ottimizzare la gamma cromatica.

Il tutto viene gestito dal processore α9 8K di quarta generazione, con intelligenza artificiale in grado di analizzare i contenuti e sfruttare l’algoritmo di deep learning per regolare in automatico, non solo le immagini, ma anche il suono.

L’AI crea un database con milioni di informazioni sia visive che sonore allo scopo di identificare contenuti, voci ed effetti. In questo modo prende come riferimento la banca dati per effettuare le regolazioni e l’upscaling di segnali a bassa risoluzione.

La TV assicura, non solo un’apprezzabile resa visiva, ma anche un suono nitido e di buona potenza nonostante due altoparlanti da 40 W RMS. L’apparecchio supporta il Dolby Atmos ed è anche compatibile con la tecnologia Bluetooth Surround Ready, così da poter associare diffusori wireless e rendere la scena sonora più coinvolgente.

Gli appassionati di videogiochi possono contare sulla modalità Game Optimizer che regola automaticamente le impostazioni per ottimizzare la grafica. Inoltre, le quattro porte HDMI 2.1 con funzione ALLM (Auto Low Latency Mode) garantiscono un’elevata velocità di trasferimento dati. Tuttavia, devo evidenziare la mancanza del supporto alle tecnologie NVIDIA G-Sync e AMD FreeSync che avrebbe migliorato ulteriormente l’aggiornamento dinamico della frequenza video e l’input lag.

LG QNED TV 75 75QNED966PA è una TV completa sotto tutti i punti di vista e adatta a soddisfare anche le esigenze di chi sta cercando un modello smart. Grazie alla connessione Wi-Fi, al collaudato sistema operativo WebOS 6.0 e alle principali piattaforme di streaming già installate, posso navigare e visualizzare i contenuti via Web che desidero.

Da non dimenticare nemmeno la compatibilità con Amazon Alexa, Google Assistant per impartire comandi vocali, nonché con Airplay2 e HomeKit per interagire tramite dispositivi Apple. Gli unici aspetti negativi degni di nota sono, secondo la mia opinione, il piedistallo centrale che non permette di posizionare sotto la TV una soundbar e il telecomando con tasti non retroilluminati.

Sony Bravia Z9J XR-75Z9J

test Sony Bravia Z9J XR-75Z9J

Pro

  • Piedistallo a tre posizioni
  • Cornice quasi invisibile
  • Elevata qualità sia di immagini che suono
  • Telecomando retroilluminato
  • Porte HDMI 2.1 con supporto alle tecnologie VRR e ALLM
  • Compatibile con Amazon Alexa, Google Assistant, Apple Airplay e Apple HomeKit

Contro

  • Nessun problema riscontrato

Sony Bravia Z9J XR-75Z9J è una TV 8K con pannello Full Array LED da 75 pollici, caratterizzata da un design minimal per dare massimo spazio e risalto alle immagini. Infatti, la cornice in metallo è tanto sottile da risultare quasi invisibile, assicurando una notevole resa estetica.

Se decidiamo di posizionare l’apparecchio sopra un piano, possiamo sfruttare il piedistallo regolabile in tre posizioni per adattarlo a mobili stretti o al collegamento di una soundbar. Altro valore aggiunto sono gli appositi alloggiamenti posteriori utili per organizzare con ordine i cavi e renderli poco visibili da qualsiasi posizione.

Questo modello adotta l’avanzato chip grafico Cognitive Processor XR. L’intelligenza artificiale è in grado di simulare la visione umana per analizzare milioni di dati e restituire un’immagine quanto più fedele all’originale. Inoltre, sono presenti numerose tecnologie che uniscono le loro azioni al solo scopo di ottimizzare la resa visiva.

Ad esempio, XR Colour e XR Triluminos Pro si occupano di rendere i colori brillanti e naturali, nonché ampliare la paletta cromatica e potenziare la gamma in termini di tonalità e saturazione. XR HDR Remaster, XR Contrast Booster 15 e XR Contrast, invece, gestiscono i picchi di luminosità, la profondità delle zone d’ombra e i livelli di contrasto al fine di garantire bianchi luminosi e neri profondi.

Le prestazioni non si abbassano nemmeno durante la visione di film d’azione ed eventi sportivi con scene molto veloci. In questo caso gli ingegneri della casa giapponese hanno studiato l’innovativa tecnologia XR Motion Clarity per garantire un’adeguata fluidità in qualsiasi condizione.

Anche la sezione audio non delude affatto ed è composta da 2 Mid-range, 4 Tweeter e 4 Subwoofer, per una potenza complessiva di 85 W RMS. Inoltre, sottolineo il supporto ai formati Dolby Audio, Dolby Atmos e DTS Digital Surround, la funzione di auto calibrazione in base alla posizione dell’ascoltatore e la certificazione IMAX Enhanced che garantisce elevati standard audio/video nella riproduzione di contenuti in streaming e Blu-Ray.

Sony Bravia Z9J XR-75Z9J è, senza dubbio, una TV dal prezzo non certo alla portata di tutte le tasche. La spesa è comunque giustificata dall’alto livello tecnologico, dall’ottima qualità delle immagini e dalla nitidezza e profondità del suono.

Un modello adatto, non solo per la visione di film, documentari ed eventi live con risoluzione fino a 8K, ma anche per giocare con console di ultima generazione e scaricare contenuti dal Web. In tal senso, sottolineo le porte HDMI 2.1 con funzioni VRR e ALLM, Sistema operativo Android, compatibilità con i principali assistenti vocali e connessione con iPhone, iPad o Mac grazie al supporto di Apple AirPlay e Apple HomeKit. Infine, mi preme evidenziare il telecomando con tasti retroilluminati, ovvero una caratteristiche ormai quasi introvabile.

Come scegliere una TV 8K

A breve le TV 8K surclasseranno le TV 4K sia in versione led che oled, anche se attualmente sono piuttosto costose offrono una densità di pixel quattro volte superiore alle TV 4K producendo un’immagine molto più realistica.

Le principali tecnologie applicate ai nuovi schermi 8k sono MicroLED, Mini-LED, QLED e OLED.

Una forte accelerazione di questo mercato avverrà con lo streaming di contenuti video 8K da parte di Netflix, Sky, Amazon Prime Video e Apple Tv.

Come scegliere una TV 8K di buona qualità? Data l’assenza di contenuti televisivi in 8k, attualmente la partita si gioca su upscaling ed elaborazione del movimento, soprattutto considerando che queste TV vanno dai 65 pollici ai 100 pollici.

La maggior parte dei microprocessori video implementati in queste TV utilizzano l’intelligenza artificiale, unita a database di immagini, per portare le immagini a risoluzioni inferiori verso la risoluzione 8k.

Ciò significa che l’intelligenza artificiale riesce, almeno parzialmente, a ricostruire i pixel mancanti per raggiungere gli 8K. Nel caso di un contenuto video nativo 4K significa dover raddoppiare la risoluzione da 3840 x 2160 a 7680 x 4320 pixel!

Gestire e spostare, con un frequenza di refresh di almeno 60 Hz, una mole di 33 milioni di pixel non è uno scherzo e richiede microprocessori molto potenti.

A mio avviso per poter godere la “tridimensionalità” dei contenuti video occorre almeno un pannello da 65 pollici, formato che richiede una certa quantità di spazio nelle abitazioni e che sicuramente non può essere appannaggio di tutti i salotti.

Altro fattore da considerare è il consumo elettrico che per pannelli cosi grandi non è irrisorio.

A questo punto la domanda sorge spontanea: “ha senso comprare una TV 8K?” La risposta è dipende. La vera differenza di questa classe di televisori rispetto ai modelli 4K è la tecnologia di upscaling delle immagini, che consente di fare miracoli sull’aumento di nitidezza di contenuti video a partire dal formato full-hd.

Quindi, se sognate di vedere al meglio i contenuti full-hd e 4K ha un senso, altrimenti il mio consiglio è di acquistare una TV 4k con tecnologia Oled o un videoproiettore per home cinema.

Migliori tecnologie

LG AI ThinQ

Questa tecnologia consente di impartire alla tv comandi in modo più naturale e meno impostato. Attraverso il Natural Language Processing anche parlando in modo colloquiale, la TV capirà le tue intenzioni e il contesto della tua domanda. Questa tecnologia ha la capacità di apprendere costantemente le nuove espressioni utilizzate dalle persone.

LG processore intelligente a9 Gen 2

Le nuove TV LG montano un processore intelligente a9 Gen 2 (Alpha 9 di seconda generazione) che ha sostituito la precedente versione a7. Si tratta di un modello dotato di architettura 4 core con all’interno un processore grafico 2 core, memoria RAM da 3 Gb e memoria integrata da 8 Gb. I risultati sono un sensibile miglioramento della velocità di elaborazione dati e di conseguenza una riproduzione ancor più fluida e realistica di video e immagini. Questo tipo di processori sono in grado di gestire anche immagini con risoluzione 8K.

LG AI Sound

LG AI Sound è la tecnologia applicata all’audio che sfrutta le potenzialità del processore a9 Gen 2 per convertire il suono a due canali in un audio surround 5.1, regalando all’utilizzatore una scena sonora a 360° molto più coinvolgente.

Sony 8K X-Reality PRO

Sony 8K X-Reality PRO è la naturale evoluzione della tecnologia ampiamente sfruttata negli attuali modelli top di gamma per gestire le immagini con risoluzione 4K. Un ulteriore passo in avanti per offrire TV in grado di riprodurre contenuti video con maggior livello di nitidezza, colori più vivi e dettagli che rendono la visione particolarmente realistica.

Sony Acoustic Surface Audio+

Sony Acoustic Surface Audio+ è una tecnologia che permette una riproduzione del suono direttamente dal centro dello schermo, con due innovativi altoparlanti che vibrano dietro la TV creando una scena sonora che si muove con l’immagine. Il sistema prevede anche l’impiego di una coppia di subwoofer per assicurare bassi profondi e potenti.

Philips Ambilight

Philips Ambilight è un particolare sistema di illuminazione inserito nella parte posteriore della TV e costituito da una cornice LED HUE che proietta effetti luminosi a tempo di musica sulla parete e l’ambiente circostante. In questo modo si ottiene una forma di intrattenimento molto suggestiva e la sensazione che lo schermo appaia più grande.

Samsung processore Quantum 8K

Quantum 8K è il più evoluto processore progettato da Samsung e destinato ad equipaggiare le TV OLED 8K di ultima generazione. Lo speciale algoritmo di upscaling (impiegato per la conversione da una risoluzione bassa ad una maggiore) assicura immagini più nitide e luminosità e suono che si adattano alle condizioni ambientali della stanza e della scena riprodotta.

Samsung Direct Full Array 16X

Samsung Direct Full Array 16X è una tecnologia applicata al sistema di retroilluminazione per ottenere un controllo con notevole incremento della precisione ed avere immagini più dettagliate.

Panasonic Voice Control

Gli smart TV Panasonic con modulo Wi-Fi per il collegamento alla rete offrono la possibilità di un controllo senza l’ausilio di un telecomando, ma solo con comandi vocali attraverso dispositivi quali Amazon Alexa e Assistente Google (in questo caso non è però abilitata la lingua italiana ma solo inglese e tedesco).

Sharp Acquos Net+

Acquos Net+ è la denominazione del sistema operativo installato nelle TV smart della Sharp per poter facilitare la gestione di tutte le funzioni multimediali e scaricare rapidamente contenuti in streaming dalle principali piattaforme presenti sul web.

Domande frequenti sulle tv 8k

Classifiche