Migliori Scope Elettriche Senza Fili

di Andrea Pilotti 15 Aprile 2019

Le Migliori Scope Elettriche Senza Fili e senza sacco selezionate per potenza di aspirazione, autonomia, maneggevolezza, design, rapporto qualità prezzo.

miglior scopa elettrica senza fili senza sacco

Dyson V8 Absolute

Dyson V8 Absolute

Recensione

Hoover FD22G 011

Hoover FD22G 011

Recensione

Black & Decker NSVA315J

Black & Decker NSVA315J

Recensione

Imetec 3X PRO

Imetec 3X PRO

Recensione

Rowenta 460 RH9252 WO

Rowenta 460 RH9252 WO

Recensione

Ariete 2767

Ariete 2767Recensione

 

Come scegliere una scopa elettrica senza fili

L’utilizzo di una scopa elettrica senza fili permette di eseguire la pulizia degli ambienti con libertà di movimento e rapidità. Tuttavia, in fase d’acquisto occorre considerare alcuni fattori per giudicare se un determinato modello possa fare al proprio caso. Struttura, autonomia, filtrazione e comparto degli accessori in dotazione sono i principali aspetti da valutare.

Struttura

Quanto alla struttura, le scope elettriche senza fili presentano forma snella e un peso inferiore rispetto ai modelli a traino con cavo. Una scopa elettrica senza fili di alta gamma, ad esempio, non supera solitamente i 3 chilogrammi e dispone di maniglia ergonomica per ridurre l’affaticamento e contenere le vibrazioni.

Occorre considerare che la leggerezza non implica necessariamente qualità, perché potrebbe scaturire anche dall’utilizzo di materiali scadenti.

Serbatoio della polvere

Il serbatoio di raccolta merita le dovute considerazioni. Un vano ridotto comporterà ricorrenti manutenzioni e ciò potrebbe non rappresentare un disagio per coloro che utilizzeranno l’elettrodomestico in ambienti ristretti, in cui lo sporco da raccogliere è limitato. Diversamente, per ripulire vani ampi o gli esterni dell’immobile è preferibile optare per modelli dotati di serbatoi dalla capienza generosa.

Nella maggior parte dei casi le scope elettriche senza fili prevedono anche un sistema di aggancio e di ricarica a parete o a pavimento. Quando si dispone di spazi limitati per il parcheggio meglio orientarsi sulle scope con sistema antiribaltamento e che rimangono in piedi da sole.

Batteria

Una volta che sono stati analizzati gli aspetti strutturali si passa a valutare la batteria, con un valore che oggi è compreso fra 14 e 32 V: al maggiore voltaggio consegue più potenza di aspirazione. I modelli più potenti si rivelano adatti per pulizie intensive, quali rimozione dei peli di animali e per la manutenzione dei tappeti.

Le batterie possono essere agli ioni di litio e al nichel-metallo idruro. Le prime si ricaricano più velocemente, sono longeve e leggere, a discapito di un prezzo maggiore rispetto alle seconde.

Ad ogni buon conto è molto importante stimare anche l’autonomia di funzionamento e quindi accertarsi che la batteria duri il tempo necessario per ultimare le pulizie. L’autonomia bassa non oltrepassa 15 minuti e quella media si aggira intorno ai 40, sebbene esistano alcun scope senza fili performanti dotate di batteria con durata di 1 ora.

Sistema filtrante

Una scopa elettrica senza filo si contraddistingue pure per il sistema di filtraggio di cui è dotata. I filtri più evoluti si chiamano HEPA e vengono classificati secondo caratteristiche prestazionali crescenti.

Quelli di tipo 13 o 14 rispondono ad elevati standard qualitativi, nonché alle vigenti normative europee in materia di igiene. Svolgono una profonda azione sanificante, specie per coloro che soffrono di allergie, perché sono in grado di trattenere, senza disperderle nell’ambiente, quasi il 100% di particelle di 0,3 µm.

Accessori

Sul fronte degli accessori in dotazione, posto che alcune scope elettriche senza fili si possono trasformare in aspirabriciole compatti e maneggevoli, è bene ricordare che la spazzola multifunzione per tutte le superfici non sempre assicura risultati appaganti.

Compatibilmente con le specifiche necessità, buona regola è spaziare fra le tipologie di scope elettriche sena fili vendute assieme alle bocchette di aspirazione a punta, snodabili oppure per gli imbottiti, in modo da beneficiare di una maggiore versatilità d’uso e poter aspirare la polvere anche all’interno dell’abitacolo di un’autovettura.

Marca

Infine, per mera completezza, si segnala che la marca e il prezzo sono variabili che spesso condizionano la scelta finale. Consigliamo di prediligere scope elettriche senza fili prodotte dalle case più blasonate, che generalmente assicurano maggiore qualità costruttiva e i cui centri assistenza e pezzi di ricambio sono agevolmente reperibili.

In ordine al prezzo, invece, in commercio si trovano scope elettriche senza fili economiche che partono da 100,00 euro, fino ad arrivare a quelle di fascia alta il cui costo d’acquisto si aggira intorno a 200,00 euro.

Aspirapolvere con o senza filo?

Robot aspirapolvere o scopa elettrica?

Aspirapolvere con o senza sacco?

Aspirapolvere o scopa elettrica?

[Voti: 581    Media Voto: 4.7/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

Guarda un esempio

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.