Migliori bilance da cucina

di

La bilancia da cucina è uno strumento di misura utile a pesare piccole quantità di cibo o dosare gli ingredienti di una ricetta. Leggi la guida all’acquisto per conoscerne caratteristiche, tipologie, come usarla e come scegliere il miglior modello di bilancia da cucina in base a criteri di qualità, prezzo e corretta informazione per il consumatore.

Migliori bilance da cucina digitali

Di seguito vi offriamo una selezione delle migliori che abbiamo visto sul mercato, per potervi fare un’idea di ciò che troverete nei negozi e comprendere quale dei diversi modelli proposti possa essere più vicino alle vostre esigenze.

Laica BX9269

Laica BX9269Laica BX9269 al prezzo di 57 euro è più di una semplice bilancia, è anche un vero e proprio oggetto di arredo dal design moderno che sta bene in una cucina dalla linea tecnologica.

Il prodotto, ideato dalla designer di interni Liliana Dal Toso, ha il corpo interamente in acciaio inox satinato ed è provvista di una capiente ciotola, anch’essa nello stesso materiale, che può essere utilizzata anche come contenitore aggiuntivo da portare in tavola.

Molto precisa, può pesare da 1 grammo fino a 5 kg, ha la ciotola ad incastro per una maggiore stabilità. E’ alimentata da una batteria da 9V alcalina.

I numeri che appaiono sul display luminoso, posto completamente al di fuori del piano di pesata, per una visione ottimale, sono anche molto grandi da leggere, facilitandone l’utilizzo anche a persone anziane.

Soehnle 65106 Fiesta

Bilancia da cucina digitale Soehnle 65106 FiestaSoehnle 65106 Fiesta al prezzo di 25 euro è una bilancia pratica da usare, occupa poco spazio e può essere facilmente riposta quando non viene usata.

E’ dotata di un piatto per il peso degli alimenti, facilmente rimovibile, realizzato in vetro trasparente, che permette di leggere in completa libertà il display posto al di sotto.

Tale piano d’appoggio è anche comodo e facile da pulire. Il corpo è invece in plastica dura, dal disegno elegante nel binomio di colore grigio e nero.

L’articolo è anche provvisto dell’utile funzione tara, per evitare di dover misurare e sottrarre ogni volta il peso dei diversi contenitori usati per la pesatura di alimenti diversi, ed è dotata di spegnimento automatico, per consentire il risparmio energetico.

Duronic KS3000

Bilancia da cucina digitale Duronic KS3000Duronic KS3000 al prezzo di 20 euro è una bilancia piatta, di colore silver e nero, che può essere utilizzata da sola o con la ciotola in dotazione.

Il contenitore, di medie dimensioni, è realizzato in robusta plastica trasparente, mentre il corpo del prodotto è in acciaio inox e plastica dura.

I cibi si possono pesare poggiandoli direttamente sul piatto oppure utilizzando la ciotola fornita con l’articolo o attraverso altri contenitori.

In tal caso è possibile mettere in azione il funzionamento tara, spingendo l’apposito pulsante posto sulla sinistra del display, per escludere automaticamente il peso del contenitore.

La bilancia può pesare fino ad un massimo di 5 kg., con estrema precisione, grazie ai quattro sensori di misurazione di cui è provvista. Il display LCD è esterno alla base del peso per una maggiore facilità di lettura.

Alimentata a batteria CR 2032 del tipo a bottone, ha anche due utili indicatori che servono a segnalare un eventuale sovraccarico e quando la batteria è ormai scarica.

Bestron DEK4150

Bilancia da cucina digitale Bestron DEK4150Bestron DEK4150 al prezzo di 25 euro è una bilancia in acciaio inox, con contenitore amovibile in robusto acciaio inossidabile lavabile con un normale detersivo da cucina. E’ un oggetto per la casa di alta precisione.

Questo modello, inoltre, dispone anche di un termometro ambiente per la rilevazione della temperatura.

Il prodotto è fornito del tasto tara, grazie al quale è possibile utilizzare qualsiasi contenitore di pesatura e possiede un grande display per una comprensibile lettura del peso. Alimentata con due semplici batterie mini stilo, la bilancia da cucina è caratterizzata da spegnimento automatico dopo soli pochi secondi di mancato utilizzo.

Black & Decker SK5500-QW al prezzo di 20 euro è la bilancia con base in acciaio e ciotola in plastica trasparente, in dotazione, di buona qualità e robustezza. La portata massima di pesatura è il classico 5 kg, con divisione da 1 grammo.

Dotata di funzione tara e auto spegnimento, ha il display non eccessivamente grande ma si legge comunque bene con o senza ciotola.

A differenza degli altri modelli piatti, si rende più difficile, invece, l’eventuale pesatura di cibi senza l’ausilio della ciotola di contenimento. Funziona con l’ausilio di quattro batterie, nel modello mini stilo da 1,5v.

Beurer KS Sequence

Bilancia da cucina digitale Beurer KS SequenceBeurer KS Sequence al prezzo di 15 euro è una bilancia in vetro di sicurezza realizzato nella moderna tecnologia touch screen. Tra i modelli presentati ha il migliore rapporto qualità-prezzo.

E’ un particolare modello ultrapiatto, tanto che il suo spessore è di appena 16,5 millimetri. L’articolo è costituito da un unico pezzo, facilmente lavabile con una semplice passata di spugna, e non ci sono piatti di pesa rimovibili o ciotole in dotazione.

Il piano di pesatura funziona per mezzo di sofisticati sensori di rilevamento per controllare al grammo le quantità di alimenti posizionate sulla bilancia. Tuttavia è anche possibile ottenere il peso netto di qualsiasi alimento posto in diversi contenitori potendone escludere la tara col tasto relativo.

Molto comoda la pesatura sequenziale degli alimenti che possono essere aggiunti azzerando i precedenti senza bisogno di rimuovere ogni volta il contenitore con gli altri ingredienti già pesati.

E’ dotata anche di tasto per il cambio dell’unità di misura dai grammi ad altri pesi non decimali. Si accende e si spegne mediante semplice sfioramento del simbolo di accensione/spegnimento. Funziona con batteria a bottone ed è provvista di spia di indicazione di sovraccarico e ha la funzione di arresto automatico. Può pesare fino a un massimo di 5 kg totali.

Come scegliere una bilancia da cucina

Oggi, per la nostra cucina, sono particolarmente diffuse le bilance di tipo digitale. Una bilancia digitale, che può somigliare ad una bilancia meccanica nell’aspetto, sarà anch’essa dotata di una base, di un piatto, avrà una portata massima di riferimento ed una graduazione. La differenza, dicevamo, è data dalla presenza del display, sul quale viene restituito il peso dell’oggetto collocato sulla bilancia.

Ma una bilancia digitale può essere dotata di numerose altre funzioni, come la cosiddetta funzione TARA (per tara s’intende il peso che dobbiamo sottrarre dal lordo per conoscere il peso netto), che consente di automatizzare la taratura segnalando il peso di tutti i contenitori cui ricorriamo, o lo spegnimento elettronico, comodo se dimentichiamo accesa la bilancia. Una bilancia elettronica, poi, utilizza solitamente batterie per l’alimentazione, e garantisce maggiore precisione delle bilance meccaniche.

Cerchiamo ora di conoscere qualche caratteristica che consenta di valutare la qualità del prodotto. Cominciamo esordendo che, mentre tutte le bilance indicano un peso massimo di portata, quasi nessuna segnala il peso minimo. Una bilancia digitale si attiverà solitamente con circa 1 grammo di peso, mentre una bilancia meccanica richiederà qualche grammo in più.

La portata massima? E’ bene valutare a priori la portata massima che intendiamo debba avere la nostra bilancia, riflettendo sulla propria destinazione d’uso, e considerando che le bilance da cucina in commercio hanno una portata massima che può variare da 1 ai 10 kg.

Un’elevata capacità spesso non significa, però, elevata precisione. Se cerchiamo una bilancia precisissima sarà bene orientarci verso un’altra tipologia di prodotto, le cosiddette bilance di precisione, utili per pesare minime quantità. Per la precisione si prende come riferimento il fattore detto “risoluzione”. Una bilancia di precisione avrà solitamente una risoluzione dagli 0,1g a scendere.

La tara, o la funzione tara, ci serve per pesare il contenitore che abbiamo collocato sulla bilancia, ed in seguito azzerare per mezzo di un tasto di azzeramento (che ci evita intricati calcoli mentali semplicemente premendo un tasto). Le batterie utilizzate da una bilancia digitale possono essere al litio, da 9V o da 1,5. Un altro fattore da valutare è la pulizia e la maneggevolezza dello strumento, abbinati magari ad un design “interessante” che renda piacevole alla vista la nostra bilancia.

Ultimo, ma non meno importante, il prezzo. Anche questo può variare a seconda della marca, della tipologia di bilancia, delle funzioni che implementa o del design. Troviamo facilmente bilance da 10 euro come prodotti dagli 80 euro in su, specialmente nella fascia delle cosiddette bilance dietetiche.

CONDIVIDI SU FACEBOOK
Miglior prezzo rilevato sul mercato il 24 febbraio 2017
Come acquistare a metà prezzo
golden list - servizio gratuito per acquistare prodotti a metà prezzo
Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, servizio gratuito e garantito.