Migliori Frullatori

di

Tutte le volte che è necessario sminuzzare, tagliare, frullare e omogeneizzare un alimento, ci viene in aiuto questo utile elettrodomestico, oramai immancabile in casa. Leggi la guida all’acquisto per conoscerne caratteristiche, tipologie, e consigli su come scegliere i migliori frullatori verticali con caraffa per qualità, marche, prezzo e opinioni.

frullatore verticale con caraffa

Classifica, Recensioni e Offerte dei Migliori frullatori sul mercato

La nostra redazione ha selezionato i migliori frullatori verticali con caraffa sul mercato per potenza, dimensioni, impugnatura del contenitore. Leggi la recensione per conoscere le nostre opinioni su caratteristiche, prezzi e offerte dei migliori frullatori verticali con caraffa in commercio.

Kenwood BL710

Questo capiente e pratico frullatore del brand italo-inglese è realizzato con materiali di alta qualità, con base in alluminio pressofuso, stabile e durevole. È dotato di un motore da 750 watt di potenza, sempre affidabile e funzionale, che genera delle vibrazioni non eccessive. Il modello è uno dei più richiesti della linea Kenwood, caratterizzato da uno stile elegante e sofisticato e da una struttura robusta. L’unità principale è in metallo con un’accurata rifinitura in alluminio spazzolato, la caraffa è in spesso vetro trasparente, con sfaccettature e scale graduate per il dosaggio degli ingredienti.

La base del corpo macchina assicura un’estesa superficie d’appoggio, avendo maggiore larghezza rispetto alla parte superiore. La caraffa, con forma a goccia, consente il versamento di liquidi molto caldi e molto freddi uno dopo l’altro senza problemi di shock termico poiché è particolarmente termoresistente. Non esiste quindi il rischio di rotture o crepe del vetro borosilicato. Il frullatore è equipaggiato con lame in acciaio inossidabile, affilate e forti, che però non sono totalmente efficienti nel tritare a secco le verdure più compatte, come le carote. Infatti con questi alimenti le lame tendono a bloccarsi ed hanno bisogno dell’aggiunta di un po’ di liquido per svolgere il loro lavoro.

Comunque uno dei veri svantaggi del prodotto è il prezzo, indiscutibilmente molto alto, soprattutto considerando che non offre funzioni speciali. A conferma della solidità dell’elettrodomestico occorre sottolineare che il suo peso è di quasi 4 kg, ma questo fatto lo rende non molto comodo da spostare. Sono possibili 5 diverse velocità per una regolazione ideale per ogni tipo di cibo introdotto. In più, la funzione Pulse, cioè ad intermittenza, consente il tocco finale alla preparazione oppure di tritare il ghiaccio alla perfezione. Il grande bicchiere ha una capacità di ben 2 litri totali e 1,6 effettivi, il che rende il prodotto indicato anche per le famiglie composte da 4 persone che non abbiano problemi a sostenere la spesa dell’acquisto.

Nella parte alta è presente un’apertura per aggiungere liquidi o pezzi di alimenti solidi senza dover aprire il frullatore. Il modello è dotato del sistema Interlock che non consente l’avvio della macchina se il montaggio delle varie parti non è corretto. L’apparecchio è di colore nero e metallo e le sue dimensioni sono: 18 cm di larghezza, 18 cm di profondità e 40 cm di altezza. Ha un vano raccoglicavo, i piedini di gomma antiscivolo, per un’ottima stabilità su qualunque tipo di superficie, e parti lavabili in lavastoviglie, comprese le due lame staccabili. È molto efficiente nella preparazione di frullati al latte e frappé con gelato omogenei e cremosi e per la preparazione del ghiaccio per le granite e per i cocktail. L’elettrodomestico è in grado comunque di frullare frutta, verdure oppure ortaggi, seppur con qualche limite, minestre, bevande, maionese ed altre salse, paté, pan grattato e triturare biscotti e frutta secca.

Braun JB 5160

Il frullatore della casa produttrice tedesca è estremamente potente come apparecchio per uso domestico. Con i suoi 1.000 watt di potenza assorbita potrebbe addirittura essere impiegato per scopi professionali e semiprofessionali. È comunque sempre affidabile, realizzato con materiali robusti, è ben assemblato e, per questi motivi, ha anche un prezzo assai elevato. Il modello ha un look davvero elegante con una struttura che si esprime in senso verticale. Ha una base cilindrica di colore nero con il quadro comandi in acciaio satinato, che comprende il pulsante di avvio (con retroilluminazione verde) e la manopola di regolazione della velocità.

La caraffa, in vetro temperato, è dotata di tacche per la misurazione precisa dei liquidi ed ha un coperchio dello stesso colore e stile della base nera. Nel complesso non è un frullatore ingombrante, benché pesi non poco con i suoi 4,1 kg. Gli angoli e l’altezza delle lame e la forma del bicchiere sono stati accuratamente progettati per fornire le migliori performance, mescolando in modo efficiente gli ingredienti, sia molto liquidi che densi o solidi. I materiali che compongono l’apparecchio sono di alta qualità, come la plastica rigida e robusta della base, il vetro termoresistente del bicchiere, per tollerare senza problemi anche cibi molto caldi e ghiacciati anche se inseriti uno dopo l’altro, e l’acciaio inossidabile delle quattro lame.

La potenza del motore elettrico del frullatore è ai vertici tra i vari modelli sul mercato e 1.000 watt assicurano sempre la massima velocità e resistenza. Il Braun JB 5160 permette una gran varietà di preparazioni: i frullati e le zuppe, il ghiaccio tritato, gli smoothies e molte altre, anche attraverso tre programmi preimpostati, per risultati ottimali e per non sprecare tempo. Sono automaticamente selezionati la velocità, la durata e gli intervalli dei dosaggi. L’elettrodomestico comprende 11 tipi di velocità più la funzione Pulse per un lavoro di rifinitura conclusiva, con la manopola nella posizione “P” che controlla la rotazione delle lame.

La caraffa ha una capacità di 1,6 litri, che permette di preparare con sicurezza almeno 3 porzioni di frullato. Le parti che compongono il frullatore (caraffa, coperchio e lame) possono essere messe in lavastoviglie per una pulizia accurata. Una delle preparazioni più delicate è rappresentata dallo smoothie perché prevede di mescolare tre ingredienti assai diversi come lo yogurt (un liquido denso), il ghiaccio (un solido duro) e la frutta (decisamente morbida) in maniera omogenea. Con questo modello Braun il successo è assicurato e si ottiene una preparazione fresca e vellutata, senza grumi. Lo strumento comprende una custodia per il cavo d’alimentazione.

Moulinex Faciclic Maxi Glass

Il frullatore del brand francese è caratterizzato da una grande capacità della propria caraffa, che corrisponde a 2 litri, nonché da un assemblaggio accurato delle parti in materiali di qualità. Il design dell’elettrodomestico è in stile moderno con il nero come colore predominante con l’abbellimento di particolari rossi e grigi. Il vaso frullatore è in vetro trasparente termoresistente con una serie di tacche graduate per una precisa misura degli alimenti.

Il motore ha una moderata potenza di 600 watt, sufficiente ad offrire valide performance senza incidere troppo sui consumi energetici. La caraffa così capiente garantisce frullati abbondanti per 4 o 5 persone, benché renda l’apparecchio voluminoso e poco compatto. Attraverso la manopola centrale è possibile selezionare 5 differenti velocità, in base al tipo di alimento ed al risultato desiderato. Il frullatore Moulinex utilizza l’avanzata Tripl’Ax Technology per una miscelazione perfetta con 6 lame, diversamente orientate, e 3 azioni in combinazione.

Il sistema prevede l’effetto ciclone nel quale le 2 lame rialzate creano un vortice verso l’alto dentro la caraffa per ottenere un preparato omogeneo. Le 2 lame orizzontali mescolano finemente ogni tipo di ingrediente, compreso il ghiaccio. Le 2 lame abbassate sollevano i pezzi sul fondo e li portano in alto per triturarli in modo ottimale. La funzione Pulse viene generalmente utilizzata verso la fine della preparazione se si desidera dare un tocco finale oppure operare ad intermittenza.

Faciclic Maxi Glass offre la funzione di sicurezza del Secure Lock System che fa avviare il dispositivo soltanto quando i componenti sono correttamente montati e lo blocca se è già in funzione e qualche pezzo si sposta dalla posizione dovuta. Per ciò che riguarda la pulizia, l’operazione è molto semplice. Il sistema prevede due scatti: il primo libera la caraffa, che può quindi essere lavata in lavastoviglie, ed il secondo sblocca le lame, da lavare invece a mano. In meno di mezzo minuto la macchina è in grado di preparare gustosi e cremosi frullati e tritare bene i cubetti di ghiaccio in alcuni secondi. Il frullatore, comunque, sebbene sia di qualità, è venduto ad un prezzo che risulta essere troppo alto, vista l’assenza di funzioni accessorie di rilievo.

Philips HR2195/00

Questo modello è il miglior frullatore prodotto dall’azienda olandese ed è ai massimi vertici in assoluto tra tutti i modelli sul mercato. Il motore da 900 watt, sicuramente oltre la media degli altri apparecchi, offre una notevole efficienza nonché affidabilità. È presente la modalità silenziosa che riduce la velocità di rotazione e quindi il rumore durante il funzionamento. I materiali utilizzati per la sua costruzione sono di qualità eccellente e comprende varie funzioni, per un uso facile e piacevole.

L’aspetto dell’elettrodomestico è spiccatamente moderno, con la base d’appoggio, in materiale plastico solido e resistente (PP), di color acciaio satinato (con 4 ventose che la rendono molto stabile), la caraffa in vetro temperato trasparente con graduazione in tacche per un’accurata misurazione degli ingredienti. Il vaso frullatore è termoresistente e perciò tollera tranquillamente cibi molto caldi, sia solidi che liquidi.

La parte amovibile del coperchio funge anche da bicchierino dosatore (10-50 ml). Le lame sono 6, realizzate in acciaio inossidabile, dotate di tecnologia ProBlend 6 che evita l’inceppamento in ogni operazione con frutta, verdure e ortaggi. Il sistema prevede che le lame siano decentrate, in modo da generare leggere turbolenze interne ai fini di una ottimale miscelazione degli alimenti introdotti. Anche i cibi più compatti e duri possono essere lavorati con efficacia, compreso il ghiaccio in cubetti per preparare granite e cocktail.

La grande capacità della caraffa, 2 litri, consente di ottenere porzioni abbondanti per diverse persone. Questa stessa caratteristica rende tuttavia il modello un pochino ingombrante. I comandi comprendono la manopola per la regolazione della velocità di rotazione delle lame più 3 tasti corrispondenti ad altrettante funzioni attivabili con lo sfioramento del dito. Il primo tasto (con la scritta P – EASY CLEAN) attiva la funzione di autopulizia che richiede pochi secondi, un po’ d’acqua e una goccia di detersivo liquido, oltre a quella Pulse.

Il secondo pulsante è specifico per una veloce funzione tritaghiaccio. Il terzo tasto (con le scritte QUIET – SMOOTHIE) riduce la velocità al minimo per emettere meno rumore possibile, utile nella preparazione dei frullati di frutta. La funzione Pulse che fa girare le lame solo finché si mantiene la pressione sul pulsante, che aziona quindi il motore in maniera intermittente. Ciò è utilizzabile alla fine della preparazione per triturare brevemente gli ingredienti.

Il frullatore Philips comprende un utile accessorio: una pratica spatola, generalmente assente nella maggior parte dei frullatori, che aiuta a mescolare gli alimenti mentre sono frullati dal movimento di rotazione, per avere la densità voluta. Oltre alla funzione auto-pulente della caraffa, i vari elementi che compongono il dispositivo sono lavabili in lavastoviglie, eccetto la base che contiene il motore elettrico. Anche le lame si possono estrarre per essere sottoposte ad una pulizia adeguata. L’unica nota dolente del modello è il suo costo davvero molto elevato, ma abbastanza comprensibile considerando le doti di qualità, potenza e funzionalità superiori. È un ottimo prodotto indicato per famiglie che non hanno problemi di budget.

Bosch MMB2001

Questo frullatore del brand tedesco si presenta con un look elegante e al contempo avveniristico. Il design è piuttosto essenziale, esaltato da un originale comando a scomparsa ed associato ad un motore sufficientemente potente. L’apparecchio è robusto e costruito con buoni materiali ma, a parte frullare indubbiamente bene, non offre altre particolari funzionalità, di cui sono spesso dotati altri modelli in commercio.

Per questo l’alto prezzo a cui è venduto non sembra giustificabile. L’innovativa struttura dell’elettrodomestico, con la base d’appoggio in materiale plastico rinforzato, colorata di nero e grigio, presenta una parte frontale che curva morbidamente in giù, e nella zona centrale ospita una particolare manopola rientrante. La base è dotata di piedini con ventose che la tengono ben ferma nel corso del funzionamento.

La caraffa in vetro è trasparente, graduata per una precisa misura degli alimenti, in grado di contenere senza problemi i liquidi ad alta temperatura, mentre la lame sono prodotte in acciaio inox. La capacità del vaso frullatore (totale 1,75 litri e 1,5 litri con i cibi) rende inevitabilmente il modello un po’ ingombrante, ma è sovente una condizione necessaria per avere porzioni grandi per tutta la famiglia. Il motore dell’MMB2001 assorbe una potenza di 600 watt che garantisce performance molto buone, tritando i cubetti di ghiaccio con efficienza, e con un’emissione di rumore non eccessiva.

Il frullatore consente la preparazione di generose porzioni di smoothie per 4 persone, quindi adatto per tutti, genitori e figli. La particolare manopola della velocità di rotazione delle lame rientra e si appiattisce completamente, mentre l’apparecchio è in funzione, e fuoriesce per poter effettuare la regolazione della velocità, quando il motore dell’elettrodomestico è fermo. Questo effetto non sembra avere una determinata utilità ma può essere curioso e suggestivo per alcuni oppure addirittura fastidioso per altri.

La funzione Pulse (a intermittenza), alla massima velocità, permette di intervenire sul movimento delle lame per un impulso finale di rifinitura. Un sistema di sicurezza impedisce il funzionamento del frullatore se il coperchio non è chiuso nel modo giusto, una caratteristica di rilievo soprattutto per la protezione dei bambini. Il prodotto comprende un manuale d’uso molto chiaro ed esauriente, con incluse alcune ricette, come maionese, dessert, cioccolata calda, shake e frullato. Lo strumento ha un peso netto di ben 3,96 kg e le sue dimensioni sono 26 x 15,3 x 43,1 centimetri, con un cavo lungo 1,2 metri ed avvolgicavo Easy storage per riporlo in maniera rapida e comoda.

Ariete Blendy Metal 561

Questo frullatore della casa produttrice italiana è efficiente e robusto ed è caratterizzato da un look futuristico. È assemblato con materiali resistenti, come la base ricoperta da alluminio e la caraffa in spesso vetro con delle tacche graduate, per poter dosare bene le quantità dei vari alimenti impiegati nelle ricette. Propone un vantaggioso rapporto tra la qualità ed il prezzo, con semplici ma buone performance per un normale utilizzo in casa.

L’apparecchio presenta un design essenziale ma simile a modelli professionali, con volumi sviluppati in altezza più che in profondità, aspetto importante per occupare poco spazio sul piano della cucina. Blendy Metal 561 è venduto ad un prezzo piuttosto basso, soprattutto considerando la qualità complessiva. I frullatori in commercio, appartenenti alla stessa fascia, hanno generalmente la caraffa in materiale plastico invece che in solido vetro come questo modello Ariete. Tuttavia occorre sottolineare che si tratta di vetro normale, e non temprato né termoresistente, perciò non è adatto per contenere cibi caldi (solidi o liquidi) perché potrebbe lesionarsi.

Lo strumento è dotato di funzionali e robusti piedini, sotto la base, per evitare che scivoli o si muova quando è in azione. Le lame sono realizzate nel tradizionale ed affidabile acciaio inossidabile, comune a tutti gli apparecchi di questo genere. Il motore elettrico ha una potenza di soli 300 watt, pochi rispetto ad altri modelli in commercio, ma sufficienti per un uso domestico senza troppe pretese. Per compensare la potenza moderata, in alcuni casi può essere necessario tagliare frutta e ortaggi in pezzi abbastanza piccoli prima di inserirli nel frullatore, per evitare che non si amalgamino perfettamente con gli altri ingredienti liquidi. Sono possibili 2 velocità di rotazione più la funzione Pulse.

La capienza del bicchiere è abbastanza bassa, soltanto 800 ml, quindi indicata per coppie o famiglie di 3 persone al massimo. Il vantaggio della caraffa piccola consiste però nel fatto che rende l’elettrodomestico meno ingombrante. Il coperchio è dotato di un foro per aggiungere degli ingredienti senza essere costretti ad aprirlo e richiuderlo ogni volta. Il frullatore offre la sicurezza dell’avvio solo a condizione che gli elementi che lo compongono siano ben collegati. Ciò è importante in particolare per i più piccoli della famiglia che si possono trovare in cucina. I frullati preparati, utilizzando i classici latte e frutta, sono cremosi e senza pezzettini solidi, il ghiaccio in cubetti è tritato finemente ed in modo sufficientemente omogeneo, preferibilmente in presenza di un po’ di acqua, per facilitare l’operazione, sempre in considerazione della potenza non elevata dello strumento.

Come scegliere un frullatore di buona qualità

In questo articolo considereremo il modello classico, che si compone essenzialmente di 2 corpi distinti. Quello inferiore contiene il motore elettrico e i comandi per l’accensione. La parte superiore, in materiale trasparente, è un contenitore (bicchiere), solitamente graduato per misurare la quantità di liquido, di diametro inferiore ai 10 cm alla base, che tende ad allargarsi verso l’alto. In questo contenitore vanno inseriti i cibi da frullare.

All’interno del bicchiere, sul fondo, sono presenti le lame rotanti che servono per sminuzzare e omogeneizzare. Un apposito aggancio tra i 2 elementi permette di avere una unica struttura sufficientemente solida e la trasmissione del moto rotatorio dal motore alle lame.  Un coperchio, spesso con un foro che permette l’introduzione di liquidi mentre il motore è in funzione, evita che, durante il funzionamento, i cibi contenuti nel bicchiere possano schizzare fuori a causa della forza centrifuga.

Le norme antinfortunistiche impongono in questi apparecchi sistemi che impediscono il funzionamento se il coperchio non è inserito correttamente. Veniamo al punto cruciale, come sceglierlo? Occorre considerare più fattori, innanzitutto consideriamo le dimensioni. Dovranno essere sufficienti per effettuare le operazioni che si intendono fare, ma l’ingombro complessivo dovrà essere tale da poterlo facilmente riporre nei contenitori della cucina.

Talvolta si preferisce tenerlo sempre sul piano di lavoro, se c’è spazio sufficiente. In quest’ultimo caso è bene considerare accuratamente l’estetica, che deve armonizzarsi con il resto della cucina. Utile un sistema integrato che permetta, quando non si usa, di avvolgere il cavo di alimentazione da collegare alla presa luce. In merito alla potenza che il motore elettrico è in grado di erogare, è bene non scegliere prodotti con potenza troppo limitata: il motore rischierebbe di surriscaldarsi pericolosamente se chiamato a frullare cibi relativamente consistenti e, nel caso peggiore, potrebbe rallentare o addirittura bloccarsi. In genere si consigliano modelli con motori di potenza pari o superiore a 500 W.

Per molte preparazioni, una velocità di rotazione delle lame eccessiva può non essere ottimale. Per questo è molto utile un controllo elettronico della stessa. Nelle realizzazioni più semplici le velocità selezionabili sono solo 2. Spendendo qualcosa in più, potremo acquistare frullatori che, tramite una manopola o una serie di pulsanti, possono selezionare con più precisione la velocità di rotazione ottimale per il cibo da elaborare.

Spesso è presente una posizione di accensione che determina una rotazione non continua ma a impulsi: non appena si lascia il pulsante il frullatore si ferma.  Il cosiddetto corpo macchina, quello inferiore, è generalmente realizzato in materiale plastico antiurto resistente al calore. In alcune realizzazioni può essere in metallo. E’ importante verificare che si tratti di metallo non attaccabile dalla ruggine, sennò, dopo poco tempo di utilizzo, i liquidi ai quali inevitabilmente andrà in contatto finiranno con l’arrugginirlo.

Se è vero che l’involucro metallico può essere considerato più robusto, è anche vero che, a causa di colpi, può essere più facilmente soggetto ad ammaccature o graffi, mentre quello in plastica è più facile che si fessuri. La parte superiore di questi elettrodomestici, trasparente, può essere realizzata anch’essa in materiale plastico oppure in vetro. Sicuramente il vetro è un materiale che rimane perfettamente trasparente e senza graffi per più tempo che non una soluzione in plastica, ma è anche vero che, in caso di caduta, è più fragile. Bisogna considerare anche la comodità e la sicurezza dell’impugnatura, meglio se antiscivolo, presente su un lato del bicchiere.

Altra caratteristica sicuramente comoda, e che quindi il contenitore dei cibi e delle bevande da frullare è bene che abbia, è il beccuccio, posto dalla parte opposta al manico, che permette di versare il contenuto in modo preciso. Una scala graduata incisa sul bicchiere è utile per stimare agevolmente la quantità materiale introdotto, facilitando così la realizzazione di ricette. Compatibilmente con le dimensioni massime stabilite.

Data la struttura, più stretta alla base, i modelli di questo tipo sono, infatti, in grado di operare correttamente anche con quantità di cibo molto inferiori, e, all’occorrenza, possono essere usati per quantità più elevate. Un altro elemento importante per la scelta sono le lame. Sicuramente dovranno essere in robusto acciaio inossidabile. La robustezza è importante perché questo prodotto può essere utilizzato per sminuzzare elementi solidi come, ad esempio, il ghiaccio. In questo caso, lame poco robuste, così come motori poco potenti, possono portare a risultati scadenti e, soprattutto, alla rottura dell’elettrodomestico.

Per una lavaggio pratico, è meglio se i vari elementi siano smontabili. Indispensabile è verificare che possa essere lavato in lavastoviglie. Naturalmente la lavastoviglie non può essere utilizzata per la pulizia del corpo macchina contenente i circuiti elettrici e il motore, che, anzi, non deve essere lavato in acqua corrente ma, solo per quanto riguarda la superficie esterna, con panni leggermente inumiditi.

Quanto costa un frullatore di buona qualità? Probabilmente mai come in questo caso acquistare un prodotto di marca ha un senso. Date le potenze in gioco, un prodotto realizzato con approssimazione e senza le conoscenze che una lunga esperienza comporta, può facilmente portare a guasti precoci, quindi consiglio di affidarsi a marche di buona fama, anche se questo comporterà una spesa mediamente più elevata.

Inoltre ci sarà la certezza del rispetto delle norme CE, per quanto riguarda l’antinfortunistica, rispetto a prodotti dalla provenienza incerta. Anche le lame saranno sicuramente come devono essere, e cioè di acciaio inox.

Per questi motivi è bene diffidare di prodotti che costano troppo poco. Possiamo considerare che la spesa minima per dispositivi di buona qualità sia attorno ai 40 – 50 euro. Poi, naturalmente, ci sono i prodotti di fascia elevata che possono raggiungere cifre pari o superiori ai 150 euro.

Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, una newsletter che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo.

[Voti: 45    Media Voto: 4.9/5]
CONDIVIDI SU FACEBOOK
Miglior prezzo rilevato sul mercato il 28 marzo 2017
Come acquistare a metà prezzo
golden list - servizio gratuito per acquistare prodotti a metà prezzo
Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, servizio gratuito e garantito.
GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.