Kit estetici per tuning auto

Autore Andrea Pilotti

I kit estetici sono costituiti da una serie di accessori che applicati alla carrozzeria della vostra auto, possono modificarne sensibilmente l’aspetto e aumentarne significativamente l’aggressività. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie, e come scegliere i kit estetici per tuning auto in base a criteri di qualità, prezzo e corretta informazione per il consumatore.

Kit estetici

Caratteristiche

Un kit estetico per auto o bodykit è una raccolta di elementi per personalizzare il look della propria auto, tipicamente composto da paraurti frontale e posteriore, profili alari, fiancate e talvolta protezioni anteriori e laterali e tettuccio. Esistono molte compagnie che offrono alternative alla carrozzeria originale del veicolo.

I componenti dei kit estetici per auto sono ideati per abbinarsi tra loro e funzionare come un design completo. Ciononostante, spesso viene utilizzato l’approccio ‘mescola e abbina’, e il paraurti anteriore di un kit estetico viene abbinato con quello posteriore di un altro, ad esempio.

I kit estetici per automobili in genere sono realizzati in fibra di vetro, poliuretano o, in alcuni casi, fibra di carbonio. La fibra di vetro è economica e ampiamente disponibile, anche se può rompersi durante un urto.

Il poliuretano è popolare perché è flessibile e perciò più resistente agli urti. I kit in fibra di carbonio sono rari, per via del costo dei materiali, e raramente vengono visti sulle vetture che circolano su strada. Oggi stanno diventando più comuni i kit estetici per auto montati direttamente in fabbrica, forse in risposta alla crescita del mercato degli optional cominciata a partire dalla fine degli anni ’90.

Molti produttori oggi utilizzano le loro divisioni sportive per sviluppare stili da applicare alle auto di linea.Tuttavia, esistono anche kit che non modificano l’auto solo dal punto di vista estetico ma possono migliorarne la performance. Alcuni kit estetici per auto si acquistano con lo scopo di migliorare sia l’aspetto estetico, sia la performance della propria auto. E’ importante che le componenti di un kit estetico per auto siano installate da un tecnico competente e qualificato.

Restyling

Ecco quindi come le modelle da carrozzeria si preparano per un restyling da capogiro. Equipaggiarsi di un profilo aerodinamico in grado di fornire un’efficace fattore di penetrazione (il famoso Cx) è diventato ormai un concetto alla portata di tutti. L’imperativo, in termini tecnici, è costituito dalla ricerca di una luce (ovvero la distanza che separa la scocca della nostra auto dal suolo) il più piccola possibile, in grado di bloccare i vortici d’aria che, “scivolando” sotto la macchina, rallenterebbero la sua marcia.

Anche l’impatto frontale, ovvero l’aria che si scontra sul paraurti anteriore e sul cofano, è un altro fattore che offre resistenza all’avanzare della nostra auto. Per ovviare a questo, si è soliti utilizzare soluzioni che incanalano l’aria verso l’aspirazione o il radiatore dedicato al raffreddamento del propulsore.

L’utilizzo di spoiler e alettoni, invece, è volto a stabilizzare l’auto: queste due componenti della carrozzeria sono in grado di sfruttare la pressione, esercitata sulla loro superficie dall’aria, e di utilizzarla per “schiacciare” l’auto aumentandone la tenuta nella percorrenza delle curve.

Bisogna ricordare, però, che la regolazione di spoiler e alettoni non è cosa da poco. Infatti, un’eccessiva incidenza, comporta si una maggior stabilità in curva, ma ha anche il contro di rallentare sul rettilineo. L’effetto racing scaturito dall’adozione di questi profili rimane comunque di grande effetto, e sempre in grado di coinvolgere un gran numero di sguardi.

Come ti nascondo la targa!



Performance

Un kit estetico per auto può influenzare la performance dell’autovettura in vari modi. Ad esempio, un kit fondo piatto può migliorare l’aerodinamica, oltre a ridurre la distanza tra il fondo dell’auto e l’asfalto, il che aiuta a diminuire la possibilità di perdere il controllo dell’auto quando si guida ad alte velocità.

Negli anni ’60, designer di auto da corsa, inventori e meccanici hanno condotto vari test ed esperimenti in merito al design dell’automobile, alla forma e distanza del fondo dell’auto dall’asfalto, avvalendosi anche dei kit estetici.

Lo scopo di questi esperimenti e di queste modifiche era migliorare la performance dell’auto grazie alle modifiche del fondo e ad altri interventi sull’aerodinamica. Oggi sono disponibili sul mercato molti tipi di kit estetici per migliorare le performance di un’auto.

Aggiungere i profili alari, ad esempio, diminuisce la resistenza offerta dal vento e aumenta la velocità di sprint. Componenti come kit di aspirazione, collettori, kit turbo, alberi a camme e programmi di gestione del motore possono migliorare di molto la performance di un’auto.

Nella scelta di un kit estetico da performance potrebbe essere una buona idea consultarsi con il produttore dell’auto. Scegliere un kit estetico approvato dal produttore dell’auto diminuirà la possibilità di invalidarne la garanzia. Un kit estetico approvato dal produttore, inoltre, potrebbe aumentare maggiormente la performance.

Come scegliere

Attualmente in commercio l’offerta per quanto riguarda i kit estetici per sostituire i componenti di serie è davvero ampia. Spoiler, alettoni e minigonne vi aspettano per dare alla vostra auto un aspetto sportivo in grado di renderla più performante o anche solo più accattivante.

Ma se volete un prodotto davvero originale non resta che affidarsi alle sapienti mani di un carrozziere specializzato. Vero e proprio “stilista” dell’auto in grado di accompagnarvi alla scoperta della “silhouette” che più vi rispecchia cercando di esaudire ogni vostro desiderio.

Le nuove tecniche usate, infatti, sono molto sofisticate e, attraverso l’introduzione di nuovi materiali plastici, vetroresina o ABS, e a sistemi di lavorazione rinnovati, consentono la realizzazione di pezzi con forme personalizzate, magari anche particolari disegni che avete in mente o che vi è capitato di vedere su auto straniere.

Per quanto riguarda il solo fattore estetico, anche la colorazione da adottare non è argomento da sottovalutare. Il colore, reso particolare da nuove vernici con cromie dagli effetti cangianti che si diversificano in base alla luce, o una vistosa areografia. sono caratteristiche sempre in grado di conferire alla vostra auto un tocco di originalità davvero graffiante!

Sottocategoria:
Menu