Diventa Fan

Ringhiera in legno

Una ringhiera in legno è un complemento d’arredo usato spesso all’interno di giardini di piccole o grandi dimensioni, ma anche di spazi aperti in generale, per delimitare alcune zone e separarle rispetto ad altri spazi, donando armonia all’ambiente. Si tratta di una struttura costituita da un numero variabile di assi verticali disposte in parallelo, intervallate da assi orizzontali che rendono la ringhiera stabile e solida. La struttura viene fissata al terreno mediante pali di dimensioni variabili. Leggi la nostra guida alle ringhiere in legno per conoscerne caratteristiche, tipologie e come scegliere la struttura più adatta alla tua abitazione.

Ringhiera in legno

E’ possibile scegliere ringhiere delle dimensioni che si preferiscono, ma in linea di massima l’altezza non dovrebbe essere esagerata dal momento che la ringhiera dovrebbe consentire a una persona di appoggiare le braccia e non impedire la vista. E’ possibile scegliere tra modelli realizzati nello stile più vario, da quelli semplici che hanno come unica funzione quella di demarcare un’area, ai modelli più elaborati che hanno un notevole potere decorativo e impreziosiscono tutto il giardino. Rivolgendovi a un artigiano, ad esempio a un fabbro o a un intagliatore, riuscirete a ottenere delle strutture di grande qualità, dal momento che il risultato sarà personalizzato.

Gli artigiani possono realizzare delle ringhiere estremamente elaborate e decorate con motivi complessi, di grande valore artistico, che doneranno valore al vostro giardino. Uno dei materiali più ricercati per la realizzazione di queste opere è il legno, dal momento che si tratta di un materiale naturale in grado di donare alla vostra proprietà un senso di calore e familiarità, mettendo a loro agio i vostri ospiti.

Le ringhiere in legno aumentano il legame della vostra abitazione con la natura e donano equilibrio e armonia. Il legno è un materiale dal grande impatto visivo, che si esprime tramite le venature e persino le imperfezioni, esaltando la bellezza delle vostre piante e del vostro giardino. Il legno è un materiale per niente invasivo, che non si pone in contrasto con il paesaggio, in particolare con le componenti naturali, ma risulta essere perfettamente integrato nel contesto. Le ringhiere in ferro possono apparire troppo austere o pesanti, mentre i modelli in legno si presentano leggeri e armoniosi.

Generalmente le ringhiere in legno vengono utilizzate per circondare gradinate all’esterno di un’abitazione, o come complemento d’arredo di vialetti o piccoli ponti. Spesso le ringhiere in legno vengono utilizzate come punto di appoggio per le braccia, in una zona dalla quale ammirare un bel panorama. Spesso le ringhiere di legno vengono usate per delimitare delle zone destinate ai bambini, o per proteggere piante particolarmente delicate, o ancora per demarcare zone adibite a ripostiglio. Le ringhiere di legno hanno un’altezza di poco superiore a un metro e non devono essere confuse con le grate, le quali possono essere anche più alte di due metri e hanno la funzione di creare zone nelle quali godersi ombra e fresco all’interno del giardino.

Per quanto riguarda i prezzi, generalmente una ringhiera di legno non ha un costo altissimo, ma il prezzo può variare in base al tipo di legno. Potrete scegliere tra ringhiere prodotte a livello aziendale, da visionare tramite i cataloghi delle singole aziende, e altre realizzate da artigiani in base alle vostre esigenze e ai vostri desideri, in seguito alla realizzazione di un preventivo. Infine, a proposito delle operazioni di manutenzione, tenete presente che il legno, in quanto materiale naturale, può deteriorarsi abbastanza facilmente e usurarsi con il tempo per via dei danni apportati da acqua, umidità e agenti atmosferici. Il legno risente anche dei danni di muffe e insetti molesti, a differenza dei materiali sintetici. Per questi motivi, è necessario trattare periodicamente le ringhiere di legno con prodotti adatti a mantenere la sua bellezza e integrità.