Recensione Ariete Panexpress 750

Recensione della macchina per il pane Ariete Panexpress 750, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Ariete Panexpress 750

Pro

  • Dimensioni compatte
  • Funzioni complete
  • Prepara anche marmellate e yogurt

Contro

  • Serve qualche prova per ottenere buoni risultati
  • La quantità di lievito indicata nel manuale non è sempre corretta

Ariete Panexpress 750 è una macchina per il pane dalle dimensioni compatte, infatti misura solamente 31 x 21 centimetri con altezza di 27,5 centimetri. Ti basta davvero poco spazio per posizionarla sul piano di lavoro della cucina e decidere di lasciarla fissa qualora prevedi un impiego quotidiano.

Puoi beneficiare di un design moderno piacevole alla vista e di una struttura di notevole solidità. La console comandi è costituita da un piccolo pannello con display LCD e tasti per le semplici impostazioni. Il cestello in acciaio con rivestimento antiaderente consente di preparare impasti da 500 o 750 grammi, mentre il coperchio integra una comoda finestrella per osservare le varie fasi della lavorazione.

Sebbene sia una macchina per il pane dall’utilizzo piuttosto intuitivo e con 19 programmi preimpostati, non è facile ottenere subito soddisfacenti risultati. Del resto è una prerogativa di questa categoria di elettrodomestici che richiedono una certa esperienza per trovare i giusti dosaggi degli ingredienti e corretti tempi di cottura.

Comunque credo siano sufficienti pochi tentativi per riuscire a cuocere il pane come desideri. Nel libretto delle istruzioni vengono spiegate con precisione tutte le modalità disponibili, comprese quelle per la preparazione di marmellate, yogurt nonché lo scongelamento. Inoltre è presente un programma completamente manuale per cotture generiche regolando tempo e temperatura in base alle esigenze. Se desideri panificare durante la notte puoi sfruttare un timer a 15 ore e il mantenimento al caldo per 60 minuti, così ti alzerai la mattina con il pane fresco già pronto.

Facendo qualche prova ho costatato una maggior facilità ad ottenere la giusta cottura e croccantezza con impasto da 500 grammi anziché 750 grammi. Inoltre ti suggerisco ti prestare molta attenzione alla quantità di lievito e prendere con le pinze i valori indicati nel manuale in quanto non sempre affidabili. Una lievitazione eccessiva porta l’impasto ad oltrepassare il bordo del cestello e ciò impedisce al calore di raggiungere la parte superiore, di conseguenza la cottura risulterà non uniforme e il pane in parte crudo e ancora bagnato.

Ariete Panexpress 750 è senza dubbio una scelta che ti consiglio se ami preparare quotidianamente il pane fresco fatto in casa, ma anche pizza, dolci, yogurt o marmellate. Una macchina completa in grado di impastare, lievitare e cuocere in modo omogeneo, richiedendo solo un po’ di pazienza e qualche prova per capire quale programma meglio si adatta alle tue esigenze.

Migliori macchine pane