in

Imetec Zero-Glu 7815

Le nostre opinioni sulla macchina per fare il pane Imetec Zero-Glu 7815, la recensione è corredata anche di caratteristiche prodotto, pro e contro e comparazione prezzi.

Imetec Zero-Glu 7815

Pro

  • Programmi specifici per l’uso di farine senza glutine
  • Funzionalità complete
  • Dotazione di stampi per panini e ciabatte
  • Facilità di utilizzo

Contro

  • Cottura non sempre uniforme
  • Superficie esterna molto calda in fase di cottura
  • Non ha la funzione marmellata

Imetec Zero-Glu 7815 è una macchina per il pane dalle dimensioni compatte, con un design moderno e un pannello dei comandi comodo ed intuitivo. Una delle qualità migliori sono l’elevato numero di programmi (20 a disposizione) suddivisi tra dietetici, tradizionali e per farine senza glutine. Una tale varietà permette di soddisfare qualsiasi esigenza e soprattutto di venire in contro a soggetti che soffrono di celiachia.

La dotazione di accessori è molto completa e consente di preparare, oltre al classico pane in cassetta, dei formati più piccoli di panini e ciabatte. L’unica funzione che manca è quella specifica per lavorare la marmellata che spesso è presente in apparecchi di questo tipo.

La potenza di certo non manca visti i 920 Watt di assorbimento che consentono cotture rapide, anche se non sempre perfettamente uniformi. Un aspetto da sottolineare è la possibilità di separare la fase di impasto da quella di cottura potendo, per esempio, preparare la pasta per la pizza da cuocere successivamente in forno.

Imetec Zero-Glu 7815 è una macchina per il pane dal soddisfacente rapporto qualità prezzo, che può rispondere alle esigenze anche di una famiglia alla luce di una capacità massima di impasto pari a 1 chilogrammo.

La facilità di utilizzo è un ulteriore punto a favore essendo praticamente completamente automatica. In realtà questo è vero nella produzione del pane in cassetta, mentre per panini e ciabatte bisogna trasferire l’impasto pronto negli appositi stampi. Alla fine basta seguire alla lettera il ricettario in dotazione, scegliere il programma adeguato e i risultati sono pressoché assicurati. Serve solo prestare un minimo di attenzione alla superficie esterna che si scalda in fase di cottura e controllare dall’oblò il livello di doratura.

Migliori macchine per fare il pane