Inkbird ISV-100W

Recensione del roner Inkbird ISV-100W, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Inkbird ISV-100W

Pro

  • Solidità costruttiva
  • Precisa regolazione della temperatura
  • Connessione Wi-Fi
  • Controllo stato di cottura anche da remoto
  • Facile utilizzo

Contro

  • Prezzo alto
  • L’app funziona solo con reti Wi-Fi a 2,4 Ghz

Inkbird ISV-100W è un roner adatto per pentole con capacità da 5 a 15 litri e dotato di tutte le funzioni essenziali per effettuare cotture sotto vuoto con buoni risultati. Dal punto di vista costruttivo offre una struttura piuttosto robusta e un pratico gancio che bene si adatta a qualsiasi contenitore.

L’utilizzo è alquanto semplice anche per chi non ha lacuna esperienza con questo tipo di apparecchi. Tramite il tasto set e il comodo display retroilluminato devo solo impostare la temperatura e la durata in base al cibo da cucinare.

Ho piacevolmente costatato una certa precisione nel portare l’acqua alla corretta temperatura, potendo modificare il valore con incrementi minimi di 0,1°C. Controllando con un termometro da cucina, gli scostamenti sono risultati poco significativi e al massimo compresi tra 0,5 e 1 grado centigrado. Si tratta di valori del tutto nella norma e che non incidono sulla cottura.

La potenza di 1000 watt non rappresenta un valore particolarmente alto, infatti molti modelli concorrenti sono equipaggiati con resistenza elettrica di potenza compresa tra 1200 e 1500 watt. Ciò significa mettere in conto tempi un po’ più lunghi per raggiungere la temperatura impostata, problema comunque aggirabile partendo con acqua già piuttosto calda.

Oltre alle funzioni per la gestione della cottura, questo modello dispone di tutti gli accorgimenti tecnici per garantire un utilizzo in totale sicurezza. Se inserisco una quantità d’acqua insufficiente il dispositivo non si avvia, mentre smette di funzionare qualora il livello all’interno della pentola scende sotto un determinato limite. Inoltre se posiziono il roner in un contenitore troppo grande o aggiungo un eccessivo volume d’acqua, anche in questi casi non si accende.

Un ulteriore valore aggiunto è la connessione Wi-Fi che però avviene solo con reti a 2,4 Ghz. Per esperienza personale ho spesso trovato l’utilizzo dell’app di scarsa utilità, ma in questo caso devo invece sottolineare come il software Inkbird Smart sia ben concepito, alquanto intuitivo e ricco di funzioni interessanti.

Oltre a una serie di ricette preimpostate, ho la possibilità di salvare i parametri di cottura di uso frequente e richiamarli direttamente dallo smartphone senza ogni volta effettuare i settaggi sul display del roner. Naturalmente posso avviare, arrestare, mettere in pausa o modificare il funzionamento stando lontano dalla cucina o quando sono fuori casa.

Nel complesso ho trovato Inkbird ISV-100W un roner affidabile con cui ottenere, già alla prima esperienza, alimenti cotti con precisione e senza alcuna difficoltà. Tuttavia alla luce delle caratteristiche tecniche, potenza di soli 1000 watt e le numerose offerte della concorrenza, considero il prezzo di listino abbastanza alto ed è facile trovare modelli più economici di pari prestazioni.

Migliori Roner