in

Recensione iRobot Roomba i7+ i7158

Recensione del robot aspirapolvere iRobot Roomba i7+ i7158, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

iRobot Roomba i7158

Pro

  • Mantiene puliti pavimenti e tappeti in completa autonomia
  • Sistema di navigazione molto preciso
  • Esclusione di determinate aree dalla mappe
  • Pulizia anche solo di una specifica zona
  • Regolazione automatica della potenza
  • Compatibile con la stazione di ricarica con sistema automatico di aspirazione

Contro

  • Autonomia della batteria sotto la media
  • Capacità del serbatoio abbastanza limitata

iRobot Roomba i7158 è un robot aspirapolvere che fa parte della linea top di gamma dell’azienda statunitense. Il prodotto integra le più innovative tecnologie per garantire un elevato livello di pulizia e interventi manuali ridotti al minimo.

Un elettrodomestico veramente intelligente in grado di gestire in completa autonomia la pulizia di pavimenti e tappeti, lasciando all’utente solo il compito di svuotare il serbatoio da 400 ml. Si tratta di un contenitore non particolarmente capiente che può costringere a frequenti interventi a seconda del livello di sporco e dimensioni della casa.

A tal proposito ricordo che questo modello è compatibile con la stazione di ricarica dotata di sistema di aspirazione automatica con sacchetto usa e getta, così facendo posso stare anche per un mese senza preoccupazioni.

Due dei principali punti di forza sono l’efficace aspirazione e la sofisticata tecnologia di navigazione. Il collaudato sistema AeroForce è composto da due rulli centrali in silicone che ruotano in senso opposto sollevando lo sporco e una spazzola laterale che convoglia polvere e piccoli detriti raggiungendo bordi e angoli.

Il tutto gestito da un sensore che rileva i livelli di sporco e stabilisce in automatico la potenza e numero di passaggi nella stessa zona (massimo due). La videocamera integrata provvede, invece, a mappare l’ambiente domestico con estrema precisione, permettendo al robot di muoversi con accuratezza nei locali evitando anche gli ostacoli più piccoli e ottimizzando i percorsi di pulizia e rientro alla base.

Per quanto riguarda l’autonomia della batteria raggiunge un massimo di 75 minuti, ovvero un dato al di sotto della media se confrontato con competitor della medesima fascia di prezzo. Tuttavia non rappresentata un grosso problema nemmeno in appartamenti di grandi dimensioni, poiché il robot gestisce la ricarica in totale autonomia riprendendo il lavoro nell’esatto punto in cui era stato interrotto.

Tutte le impostazioni le devo gestire da smartphone scaricando l’app iRobot Home. Le funzioni sono davvero numerose e mi consentono la massima personalizzazione della pulizia. Dopo la prima mappatura ricevo la planimetria dettagliata dell’appartamento su cui controllo quando e quali aree sono state pulite, nomino i vari ambienti e decido l’aspirazione solo di determinate zone.

Inoltre posso stabilire per ogni giorno della settimana l’orario di avvio e far rientrare il robot alla base in caso di serbatoio pieno. Il tutto col valore aggiunto di poter impartire comandi vocali tramite Amazon Alexa o Google Assistant.

iRobot Roomba i7+  i7158 è, a mio avviso, un robot aspirapolvere tra i più prestazionali presenti sul mercato. L’unione dell’elevata intelligenza artificiale con l’efficacia del sistema di aspirazione e la precisione nella navigazione sono la garanzia di avere pavimenti e tappeti sempre ben puliti, dovendo solo svuotare quando necessario il serbatoio. Con una corretta programmazione mi posso dimenticare la pulizia quotidiana della casa, anche in presenza di animali domestici.

Migliori aspirapolvere robot

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia, dal 2005 ho recensito oltre 3000 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo.