Migliori Lampadine Alogene

di 22 giugno 2018

Classifica, Recensioni e Offerte delle Migliori Lampadine alogene sul mercato, selezionate dalla nostra redazione per potenza luminosa, temperatura di colore, tipo di attacco, possibilità di regolazione da dimmer, prezzo e marca.

miglior lampadina alogena

Classifica e Recensioni delle Migliori Lampadine Alogene sul mercato

Modello Potenza (Watt) Flusso luminoso (lumen) Temperatura colore (Kelvin)
Osram 4052899164536 30 180 2700
Philips EC2YGL70 70 1200 2800
Osram Halolux 64861 T Eco 40 490 2700
Philips EC2YT2528CAPB1 28 370 2800
Osram 64690 ECO R7S FS 80 1400 2900
Philips EcoHalo 924587144220 80 1400 2900

Osram 4052899164536

Tra le migliori lampadine alogene sul mercato, la nostra redazione ha selezionato Osram 4052899164536 per la qualità garantita dallo storico produttore, in buona posizione nella nostra classifica per quanto riguarda le lampade con attacco E27.

Il prodotto che esaminiamo in questa recensione presenta infatti l’attacco standard più utilizzato nei portalampada tradizionali, con un design moderno e ricercato che a nostro avviso rappresenta una buona scelta per l’installazione a vista, in lampadari o plafoniere trasparenti.

Questa lampadina alogena senza mercurio può essere dimmerabile, la sua luminosità può cioè essere variata in continuo se utilizzata con apparecchi dotati di dimmer, e produce una luce calda a 2700 Kelvin immediatamente disponibile all’accensione.

Osram 4052899164536 produce un flusso luminoso di 180 lumen, ha una durata media di 2.000 ore (circa il doppio rispetto a una tradizionale lampada a incandescenza), ed assorbe una potenza dalla rete elettrica pari a 30 Watt.

Philips EC2YGL70

Philips EC2YGL70 è prodotta da un altro marchio storico nel settore lampadine alogene, tradizionali e a led, presente in classifica per la sua capacità di produrre una luce chiara e brillante, che non richiede tempi di attesa o riscaldamento, ed è completamente dimmerabile.

Secondo la nostra opinione, questa lampadina alogena a globo è indicata per illuminare efficacemente stanze di medie e grandi dimensioni, grazie alla potenza assorbita di 70 Watt, equivalente a circa 92 Watt di una più tradizionale lampadina a incandescenza.

La sicurezza di questa lampadina alogena con attacco E27 è garantita dalla classificazione IP21, che individua elettrodomestici protetti dall’ingresso di oggetti solidi più grandi di 12 mm (come il diametro, ad esempio, di un dito) e dall’ acqua gocciolante.

Philips EC2YGL70 produce un flusso luminoso misurabile in 1200 lumen, a una temperatura colore calda e rilassante di 2800 Kelvin, con un indice di resa cromatica pari a 100, per una durata media di 2.000 ore.

Osram Halolux 64861 T Eco

La nostra classifica delle migliori lampadine alogene attualmente sul mercato prende in esame anche le più valide soluzioni con attacco E14, tra le quali abbiamo selezionato Osram Halolux 64861 T Eco per la qualità del fascio luminoso emesso.

Per ovviare al problema intrinseco dell’effetto “sbiadito” dato dalle lampade alogene infatti (ne parliamo nella sezione “come scegliere” in fondo alla pagina), il prodotto di questa recensione è dotato di un apposito filtro UV.

La soluzione è indicata a nostro avviso per chi è solito leggere un libro o sfogliare un giornale prima di andare a dormire, perché il tipo di attacco equipaggia normalmente lampade da tavolo e abat-jour, che troviamo spesso sui comodini accanto al letto.

Osram Halolux 64861 T Eco, lampadina alogena da 40 Watt di potenza elettrica assorbita, emette un flusso luminoso di 490 lumen a una temperatura colore di 2700 Kelvin, per una durata media di 2.000 ore.

Philips EC2YT2528CAPB1

Caratterizzata da un buon rapporto qualità prezzo, Philips EC2YT2528CAPB1 è una lampadina alogena con attacco E14 che con un assorbimento di potenza pari a 28 Watt, ha una resa equivalente a quella di una lampada a incandescenza da 35 Watt.

Secondo la nostra opinione si tratta di un prodotto indicato per un uso durante le ore notturne, perché la luce prodotta ha una tonalità calda e rilassante, adatta a illuminare la camera da letto anche grazie alla potenza ridotta che permette anche un certo risparmio in bolletta.

Philips EC2YT2528CAPB1 è inoltre dimmerabile, per trovare il miglior comfort e regolare la potenza del fascio luminoso che per questo modello dalla durata media di 2.000 ore raggiunge un valore un massimo di 370 lumen, con una temperatura colore di 2800 Kelvin.

Osram 64690 ECO R7S FS

Il terzo tipo di attacco maggiormente utilizzato nelle fonti luminose domestiche è chiamato R7s, e caratterizza la lampadina alogena di questa recensione: Osram 64690 ECO R7S FS.

Come ricorda il nome, si tratta di un prodotto dotato dell’attacco più comune per le lampade a plafoniera dimmerabili, utilizzate di solito nei salotti e per illuminare stanze di medie e grandi dimensioni, in relazione alla potenza espressa dalla lampadina stessa.

La Osram di questa comparazione è un modello adatto secondo la nostra opinione a illuminare ambienti ampi, con i suoi 80 Watt di potenza elettrica assorbita che equivalgono a 100 Watt di una lampadina a incandescenza.

Come accennato poco sopra, uno dei vantaggi di questo tipo di prodotto è la possibilità di regolare il fascio luminoso, così da poter guardare la televisione in salotto abbassando l’intensità, o portarla al massimo se si ha bisogno della massima visibilità.

Osram 64690 ECO R7S FS è quindi una soluzione versatile e dalla buona potenza, grazie al flusso luminoso da 1400 lumen che vengono prodotti a una temperatura colore di 2900 Kelvin, per una durata di 2.000 ore, valore nella media delle migliori lampadine alogene sul mercato.

Philips EcoHalo 924587144220

L’altra lampadina alogena con attacco R7s selezionata dalla nostra redazione per questa comparazione è Philips EcoHalo 924587144220, che si distingue per il buon rapporto tra le prestazioni che offre e il prezzo a cui viene proposta sul mercato.

Si tratta di una soluzione d’acquisto valida, a nostro avviso, per chi ha la necessità di sostituire la lampadina alogena esaurita del faretto a muro o dalla lampada da terra in sala, perché come il modello precedentemente comparato, è dimmerabile ed offre una potenza sufficiente a illuminare stanze anche di grandi dimensioni.

Philips EcoHalo 924587144220 infatti assorbe 80 Watt di energia elettrica per produrre un flusso luminoso da 1400 lumen e 2900 Kelvin, garantisce una durata di circa 2.000 ore e un indice di resa cromatica pari a 100.

Offerte Lampadine Alogene

Attacco g9

Attacco e14

Attacco g4

Attacco e27

Attacco gu10

Attacco rs7

Come scegliere una Lampadina Alogena di qualità

Rispetto ad una normale lampadina ad incandescenza, la lampada alogena è strutturata diversamente. Per incominciare, nella cavità denominata bulbo avviene la reazione chimica fra il tungsteno e lo iodio ad una temperatura molto elevata, di circa 250°C. per raggiungere tale temperatura, invece del vetro delle tradizionali lampadine, si usa un vetro di quarzo.

Questo tipo di vetro, se consente di arrivare ad un calore così elevato, è però molto delicato, meno stabile del vetro normale e non bisogna assolutamente toccarlo con le mani. Il grasso lasciato dalle dita, infatti, alla prima accensione della lampadina si vaporizzerebbe, lasciando dei residui che deteriorano (o peggio provocano la rottura) del vetro di quarzo. Massima attenzione, dunque, quando si cambia la lampadina. Se si dovesse toccare accidentalmente con le dita, meglio pulirla con alcol per eliminare i residui di grasso e contestualmente il pericolo di rottura.

La lampada alogena è molto apprezzata e non solo per le sue qualità estetiche. Grazie al suo funzionamento emette una luce più bianca rispetto alla tradizionale lampadina ad incandescenza, di un’intensità maggiore del 50% (a volte addirittura il 100%) rispetto alle tradizionali e ci si può scordare di cambiarla per almeno 3000-4000 ore (cioè il doppio delle normali lampadine). Anche il risparmio energetico è notevole. Alcune lampadine alogene funzionano a corrente molto bassa, ovvero a 12 volt. Vengono quindi vendute insieme al loro trasformatore che è necessario collegare alla normale corrente elettrica per ridurne la tensione.

L’unica controindicazione nell’uso delle alogene è che emettono raggi ultravioletti, dannosi per l’occhio umano e responsabili dell’effetto “sbiadito” con cui vediamo gli oggetti così illuminati. La mancata schermatura ai raggi UV è dovuta al quarzo di vetro con cui è fabbricato il bulbo della lampadina. Il quarzo è trasparente a questi raggi. Comunque il problema si aggira grazie al modello dicroico, con uno schermo posteriore che lascia passare la luce ma scherma i raggi UV.

Comprare un prodotto sicuro

Seguendo questi brevi consigli è possibile comprare un prodotto di qualità e, cosa più importante, sicuro. Che si acquisti una lampada alogena da soffitto, un faretto da parete, una lampada da tavolo o una piantana, ci sono alcune regole di cui non bisogna dimenticarsi, pena poi pentirsi dell’acquisto. Una volta scelto in negozio il modello che piace di più, procedere a semplici test per verificare: la stabilità della lampada, la sua resistenza, la sua sicurezza, il comfort.

  • La stabilità: non è il caso dei faretti da parete o da muro, ma le piantane e le lampade alogene da tavolo devono essere stabili, cioè ben equilibrate e resistenti a piccoli urti. Se dovessero rovesciarsi al primo urto accidentale, sarebbe un problema di sicurezza. evitare di prediligere i modelli che non superano questo test.
  • La resistenza: la lampada deve essere ben montata. In altre parole non ci devono essere giunture o viti poco resistenti o pericolanti. Anche il cavo di alimentazione deve essere saldamente ancorato. Come accorgersene? Basta chinarsi e tirare. Deve opporre resistenza alla vostra trazione. In caso contrario, desistete dall’acquisto.
  • La sicurezza: le lampadine alogene, anche a causa dell’elevata temperatura che raggiungono (circa 250°C) devono essere adeguatamente schermate. Controllare dunque che abbiano il doppio isolamento: quello principale delle parti messe in tensione e uno di riserva che possa entrare in funzione se il principale si guasta. L’isolamento serve ad evitare il pericolo di scossa. Una regola in più per le piantane: controllare che siano provviste di messa a terra.
  • Il comfort. Prima regola del comfort: evitare di comprare a scatola chiusa. Meglio acquistare l’oggetto che si è visto montato e acceso in negozio. Seconda regola del comfort: avvicinarsi alla lampada alogena (se il modello desiderato ha un variatore di intensità o un trasformatore di tensione) e ascoltare se emette ronzii. Una volta in casa, può essere un rumore insopportabile! Terza regola del comfort: assicurarsi che la confezione che si sta comprando abbia chiare istruzioni per il montaggio.

Consigli per l’acquisto

I fattori da considerare prima dell’acquisto di una lampadina alogena, a maggior ragione se inserita in una piantana o in una lampada da tavolo, sono molteplici. Ad esempio, tenere conto che alcuni tipi di faretti con trasformatore di tensione necessitano di un minimo di conoscenze elettriche per poter essere montati. In alternativa, occorre calcolare anche il costo di un elettricista che le possa installare correttamente.

Abbiamo detto di comprare preferibilmente un modello che è già montato ed esposto in negozio; questo perché occorre anche verificare, avvicinando la mano, il calore emanato dalla lampadina alogena accesa. Se è eccessivo, desistere dall’acquisto, poiché, fra l’altro, possono causare incendi se eccessivamente surriscaldate. Nell’acquisto, invece, di una lampada a pedana, verificare in negozio che le parti in tensione non siano facilmente accessibili, a maggior ragione se in casa ci sono dei bambini. Le parti in tensione devono essere adeguatamente protette e coperte con tappo in plastica apribile con un cacciavite, proprio per evitare aperture accidentali.

Calcolando tutti questi fattori, è possibile che riusciate a fare l’acquisto migliore in termini di sicurezza. esistono infatti, lampadine alogene assolutamente sicure ed è su quelle che bisogna concentrare l’attenzione.

Le lampadine alogene, dicevamo in precedenza, sono molto apprezzate non solo perché durano il doppio e fanno il doppio di luce rispetto alla tradizionale lampadina ad incandescenza: sono apprezzate anche perché consentono di dirigere il fascio di luce in un punto preciso, come un faretto spot. Questo fattore le rende gradevoli nell’illuminazione di un particolare della propria casa (sia esso un mobile, un oggetto di design, un quadro) che si vuole valorizzare con un punto luce. Inoltre, la capacità di illuminazione di una lampadina alogena, rimane costante lungo tutto l’arco della sua vita, poiché il tungsteno non si deposita sul vetro, diminuendo l’intensità luminosa.

Le lampadine ad incandescenza tradizionali, invece, soffrono di questo inconveniente e inoltre, essendo notoriamente più voluminose, hanno bisogno di portalampada o lampadari importanti e a volte ingombranti per essere alloggiate.

[Voti: 162    Media Voto: 5/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio e guarda un esempio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, del GDPR n. 679/2016, e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.