Migliori Decespugliatori Elettrici

di Andrea Pilotti 13 Febbraio 2019

Classifica, Recensioni e Offerte dei Migliori Decespugliatori Elettrici sul mercato, selezionati dalla nostra redazione per qualità dei materiali, ampiezza del diametro di taglio, maneggevolezza, ergonomia dell’impugnatura, bilanciamento dei pesi, potenza del motore, prezzo e marca.

miglior decespugliatore elettrico

Classifica e Recensioni dei Migliori Decespugliatori Elettrici sul mercato

Il migliore

Alla luce delle qualità offerte, Black + Decker Gl7033-qs è il decespugliatore elettrico che abbiamo deciso di premiare con la prima posizione in classifica.

Una particolarità che subito colpisce e che si discosta da tutti i modelli selezionati per questa guida all’acquisto, è la forma dell’asta in alluminio non perfettamente dritta ma con una curva molto accentuata. Questa caratteristica unita alla possibilità di orientare la testa a seconda delle necessità, permette una soddisfacente versatilità d’uso.

Altri elementi che contribuiscono a migliorare la praticità sono la confortevole impugnatura ergonomica posteriore con inserti in gomma antiscivolo e quella anteriore con inclinazione regolabile.

Il peso è di circa 3,2 chilogrammi che non rappresenta un valore particolarmente basso; tuttavia, grazie al posizionamento centrale del motore, si può godere di un valido bilanciamento dei pesi che assicura sessioni di lavoro comode, rapide e poco faticose.

Il sistema di taglio con filo in nylon sfrutta la tecnologia E-Drive con trasmissione ad ingranaggi ad alta torsione per consentire tagli netti e precisi in qualsiasi condizione.

L’alimentazione del filo non è il consueto tap&go ma un più avanzato metodo automatico che regola la lunghezza in base al numero di giri del motore. Il sistema è senza dubbio più sofisticato ma non funziona sempre alla perfezione e può causare un consumo eccessivo di filo.

Black + Decker Gl7033-qs è un decespugliatore completo che bene si adatta a giardini di ogni tipo e permette di tagliare bordure, porzioni di prato ed eliminare erbe infestanti.

Un prodotto di soddisfacente versatilità grazie ad un motore da 700 Watt, ampiezza di taglio pari a 33 centimetri e possibilità di utilizzare filo HDL di maggior spessore per affrontare i tagli più impegnativi.

Il più venduto

Bosch ART 23 SL in realtà non è un vero e proprio decespugliatore elettrico ma un classico tagliabordi da utilizzare per rifinire la rasatura di un prato in punti di difficile accesso.

Dimensioni compatte e un peso di soli 1,7 chilogrammi, lo rendono un apparecchio di facile utilizzo e molto manovrabile. La struttura è essenziale con la presenza di doppia impugnatura ergonomia, asta in metallo con lunghezza fissa e testa dotata di bobina con filo in nylon.

Le prestazioni di taglio si possono ritenere soddisfacenti grazie ad una velocità di rotazione pari a 12.500 giri al minuto: valore inaspettatamente alto considerando la potenza del motore di appena 280 Watt.

Il filo di nylon ha un diametro di 1,6 millimetri con un sistema di alimentazione automatico che mantiene una lunghezza sempre ottimale in base al tipo di utilizzo.

Un aspetto da sottolineare è l’impossibilità di regolare la lunghezza del manico. In totale il dispositivo è lungo 110 centimetri, un dato che potrebbe causare qualche difficoltà d’uso a persone molto alte.

Bosch ART 23 SL è un prodotto dal costo decisamente economico e dalle prestazioni limitate. Vista la bassa potenza e lo spessore del filo, non è certo adatto per tagliare rovi o piante infestanti; è un apparecchio progettato esclusivamente per svolgere compiti leggeri come il taglio di bordure e la rifinitura del prato in zone inaccessibili con un tosaerba. In queste situazioni assicura una soddisfacente manovrabilità e apprezzabili risultati.

Il più potente

Hyundai SF7A214 è un decespugliatore elettrico e tagliabordi dalle interessanti caratteristiche. Dal punto di vista strutturale non ci sono particolari sorprese, presentando la consueta forma con asta dritta e doppia impugnatura.

Il suo punto di forza è rappresentato dalla potenza di 1200 Watt che lo rendono adatto per svariati utilizzi. Si possono tranquillamente tenere in ordine le zone verdi del giardino, regolare l’erba attorno alle aiuole, lungo i vialetti ma anche eliminare erbacce infestanti e rovi.

Nonostante le limitazioni del cavo elettrico e un peso di circa 6 chilogrammi, è un apparecchio che si riesca a manovrare con una certa facilità grazie alla cinghia in dotazione per il trasporto a spalla.

Il motore elettrico è stato alloggiato nella parte posteriore con l’impugnatore spostata in avanti per cercare un corretto bilanciamento dei pesi.

Il sistema di taglio è costituito da una testina batti e vai con filo in nylon e da un lama in metallo a tre punte da applicare per i tagli più impegnativi.

Secondo la nostra opinione Hyundai SF7A214 è un decespugliatore elettrico con un soddisfacente rapporto qualità prezzo.

Rappresenta una scelta d’acquisto consigliata a chi desidera avere, tra gli attrezzi da giardinaggio, un dispositivo versatile per tagliare rapidamente piccole porzioni di prato e tenere in ordine la vegetazione: il tutto con un costo non eccessivo e prestazioni decisamente valide.

Con filo

Stiga SGT 600 è un tradizionale tagliabordi elettrico con motore da 600 Watt e ampiezza di taglio con diametro di 30 centimetri. L’asta in alluminio è dotata di regolazione telescopica per variare la lunghezza in base all’altezza dell’utilizzatore.

Il sistema d’impugnatura prevede la consueta maniglia posteriore con interruttore a grilletto e anteriore con inclinazione regolabile.

La testa è equipaggiata con un ampio parasassi in plastica e una leva per poter modificare l’orientamento in modo da soddisfare ogni necessità.

Nessun particolare da sottolineare per il sistema di taglio che impiega un filo di nylon con diametro pari a 1,5 millimetri, inserito in una testina batti e vai con avanzamento automatico a pressione.

Stiga SGT 600 è un prodotto che non sorprende più di tanto ed è in grado di svolgere i suoi compiti senza evidenziare particolari problemi. I dati tecnici indicano chiaramente quali siano le reali funzioni a cui è destinato: taglio delle bordure e di piccole zone erbose.

Un decespugliatore elettrico adatto per utilizzi domestici poco impegnativi, con un favorevole rapporto qualità prezzo e meritevole di una buona posizione in classifica.

Per giardino

Gardena EasyCut 400/25 offre tutte le caratteristiche tecniche tipiche di un tagliabordi elettrico. Il peso è di circa 3 chilogrammi e rappresenta la soglia limite tra un dispositivo maneggevole e un apparecchio che inizia a comportare un utilizzo un po’ troppo faticoso.

Oltretutto, il modello di questa recensione ha un bilanciamento dei pesi spostato in avanti, provocando qualche difficoltà soprattutto nelle lunghe sessioni di lavoro. Secondo noi sarebbe stato utile prevedere una tracolla per meglio equilibrare il peso concentrato soprattutto nella testa di taglio.

Le doppie maniglie, l’asta in alluminio, il meccanismo a leva per variare l’orientamento del taglio e il parasassi in plastica, completano i particolari costruttivi di questo prodotto.

La potenza è nella norma con 400 Watt, così come il metodo di taglio con filo in nylon da 1,6 millimetri e lunghezza di 6 metri. La testina adotta un sistema batti e vai di allungamento automatico del filo ed è dotata di protezione per evitare il danneggiamento delle piante.

Un dato tecnico da sottolineare è il livello di rumorosità massima di 95 dB, che in realtà scendono a 80 dB di pressione sonora percepita dall’orecchio dell’operatore.

Gardena EasyCut 400/25 è un decespugliatore da utilizzare esclusivamente per impieghi domestici molto leggeri ed in particolar modo per il taglio lungo i bordi.

Le prestazioni sono nella media con una potenza più che sufficiente, una rasatura netta e precisa: il tutto ad un costo competitivo e con l’unico svantaggio di un peso non perfettamente bilanciato.

Il più silenzioso

Alpina T600e è un decespugliatore elettrico silenzioso, leggero, di facile utilizzo e destinato principalmente al trattamento di aree con estensioni limitate e spazi ristretti.

In realtà la terminologia esatta per definire quest’apparecchio è bordatore, vista la sua propensione per tagliare e regolare l’erba lungo muri, bordi di aiuole e vialetti. La struttura e le caratteristiche tecniche non offrono particolari sorprese con tutto ciò che ci si deve aspettare da un dispositivo appartenente a questa categoria.

La doppia impugnatura anteriore / posteriore con comandi di facile accesso unita ad un peso totale di 2,7 chilogrammi, offrono una manovrabilità di buon livello.

La possibilità di regolare la testa con diverse inclinazioni e l’asta telescopica in alluminio, sono ulteriori valori aggiunti per incrementare la praticità d’uso.

La potenza di 600 Watt è più che sufficiente per svolgere i compiti poco gravosi a cui è destinato questo decespugliatore, mentre la testina con sistema Tap&Go permette l’avanzamento del filo di nylon con una semplice pressione sul terreno.

Alpina T600e è un prodotto entry level completamente realizzato in Italia e capace di svolgere le sue semplici mansioni con efficienza ed affidabilità.

Avendo l’esigenza di tenere regolate piccole porzioni di prato o di eseguire una veloce manutenzione del giardino, questo tagliabordi rappresenta una valida soluzione: a fronte di un costo davvero economico, si dispone di un apparecchio estremamente agile e con buona qualità di taglio.

Offerte Decespugliatori Elettrici

Come scegliere un Decespugliatore Elettrico

Per tagliare l’erba nelle zone di difficile accesso la soluzione ideale è un decespugliatore. Tra i più utilizzati ci sono i modelli con motore a scoppio, ma anche quelli elettrici riscuotono un buon successo. Vediamo nel dettaglio quali sono gli aspetti più importanti per scegliere un decespugliatore elettrico di qualità.

Potenza

In commercio si possono trovare decespugliatori elettrici con cavo o dotati di batteria. Scegliere un modello con filo più o meno potente dipende dal tipo di utilizzo previsto. Per tagliare solo della comune erba non serve disporre di grande potenza: un decespugliatore da 500/600 Watt è più che sufficiente. Se invece prevediamo di dover tagliare piccoli arbusti, rovi e piante infestanti allora sarà necessario orientarsi verso un modello con potenza attorno ai 1000 Watt. Si possono trovare anche decespugliatori che raggiungono i 1500 Watt ma sono apparecchi già per uso professionale. Come detto è possibile acquistare dispositivi a batteria che offrono notevole libertà di movimento ma sono decisamente meno potenti e con il limite d’utilizzo imposto dall’autonomia. Sono indicati per tagliare bordure o piccole porzioni di vegetazione.

Qualità del taglio

Ci sono diversi fattori da prendere in considerazione per valutare la qualità di taglio offerta da un decespugliatore. Il suo principio di funzionamento è molto semplice con la vegetazione che viene recisa grazie solitamente ad un doppio filo di nylon che ruota ad alta velocità. In alcuni casi può essere utilizzato un sottile cavo di acciaio oppure dei dischi seghettati per tagliare piccoli arbusti o rovi. Per operare con efficacia e velocità è necessario disporre di una buona ampiezza di taglio, proprio come accade nell’utilizzo di un tosaerba elettrico.

Questa dipende esclusivamente dal diametro generato dal filo di nylon durante la rotazione. I modelli migliori arrivano anche a 35/37 centimetri. La scelta come sempre è legata al tipo di utilizzo: ampi giardini e grossi cespugli pretendono un elevato diametro di taglio, mentre per impieghi più leggeri un modello con ampiezza attorno ai 25/30 centimetri è più che sufficiente.

Naturalmente anche la velocità di rotazione è un dato molto importante. Un decespugliatore di buon livello garantisce rotazioni comprese tra 6000/8000 giri/minuto che assicurano un’adeguata versatilità d’uso. Anche lo spessore del filo di nylon ha la sua importanza. Per avere la certezza di un taglio netto e preciso è consigliato utilizzare rocchetti con filo di almeno 2 millimetri.

Praticità d’uso

Visto il tipo di impiego un decespugliatore deve avere determinate qualità per garantire all’utilizzatore la massima comodità e praticità. La sua struttura è molto standardizzata; quello che può cambiare è la presenza di un’asta incurvata rispetto alla classica dritta. A livello pratico cambia veramente ben poco tra le due varianti. Avere un prodotto leggero è invece senza dubbio un vantaggio. Il peso è legato alla potenza: decespugliatori da 1000 Watt arrivano a pesare mediamente quasi 5 chilogrammi contro i nemmeno 3 chilogrammi di modelli da 500 Watt.

È bene porre molta attenzione all’ergonomia dell’impugnatura che deve essere comoda e permettere di manovrare l’attrezzo con facilità e senza affaticare più di tanto. I modelli dotati di cavo hanno certamente l’impedimento del filo che ne limita la libertà d’azione. Una cosa importante è scegliere decespugliatori che abbiano dei sistemi di anti trazione che impediscono involontariamente al cavo di scollegarsi durante l’utilizzo. I dispositivi a batteria eliminano completamente i problemi legati alla libertà di movimento ma il rovescio della medaglia è la ridotta autonomia e una potenza decisamente inferiore. Alla fine per scegliere un decespugliatore elettrico che dia risultati soddisfacenti, è necessario aver ben chiaro il tipo di utilizzo e orientarsi di conseguenza.

Dotazione di serie

I modelli migliori offrono una gamma molto completa di accessori. Normalmente vengono forniti uno o più rocchetti di filo di nylon con diversi spessori e una serie di ruote. Tra queste le più comuni sono: seghettate per tagliare piccoli arbusti, specifiche per rifinire le bordure e delimitatrici da applicare per proteggere alberi e arbusti durante le operazioni di taglio.

Elettrodomestici che potrebbero interessarti
GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.