in

Migliori epilatori elettrici

I migliori epilatori elettrici selezionati per ampiezza delle testine, precisione di epilazione, sicurezza, design e rapporto qualità prezzo.

Philips HP6423/00 Satinelle

Recensione

Panasonic ES-EL2A-A503

Recensione

Remington EP7020

Recensione

Rowenta EP5660 Silence Soft

Recensione

Braun Silk-épil 5 5780

Recensione

Come scegliere un Epilatore Elettrico

Testina

La parte fondamentale di un epilatore elettrico è la sua testina. È lo strumento che permette fisicamente di estirpare i peli tramite la rotazione di una serie di pinzette. L’effetto finale che si ottiene è del tutto simile a quello della ceretta. È evidente come le dimensioni della testina e il numero di pinzette influenzino la velocità dell’epilazione.

A differenza di quanto accade con gli epilatori a luce pulsata, se si utilizza un epilatore elettrico tradizionale bisogna mettere in conto un po’ di dolore, a ogni passata. Tuttavia questo fastidio può variare in base alla maggior o minore sensibilità della zona trattata, e anche in base all’utilizzo che si fa dell’apparecchio. Vediamo come.

Un prodotto con poche pinzette sarà più delicato e meno doloroso ma richiederà molto tempo per togliere tutti i peli dalla zona trattata. Ovviamente per certe parti del corpo, come le gambe, le testine devono avere dimensioni ben maggiori rispetto ad un epilatore utilizzato per i peli del viso.

In commercio si trovano modelli con un numero di pinzette che varia da 20 a 40 e con forme parallele o a Y. Queste ultime in teoria dovrebbero permettere un’epilazione più efficace, riuscendo a meglio incanalare i peli.

Alimentazione

Come per i rasoi elettrici per donna, gli epilatori elettrici si dividono in due categorie: con filo o ricaricabili. Il vantaggio dei modelli collegati alla rete elettrica è essenzialmente l’autonomia. Di contro c’è la limitazione data dalla lunghezza del cavo, dalla necessità di una presa di corrente e dall’impossibilità di un utilizzo sotto la doccia o nella vasca da bagno.

Il prezzo è decisamente più basso per un prodotto con il cavo rispetto ad uno con batteria ricaricabile. La scelta dipende esclusivamente dall’uso che deve esserne fatto: se non interessa l’epilazione sotto l’acqua, un modello a filo è senza dubbio consigliato.

Funzioni

Quello che spesso fa la differenza tra due epilatori sono le diverse funzionalità di cui sono dotati. Una delle funzioni principali è la Wet&Dry: permette il comodo utilizzo del dispositivo sotto la doccia o nella vasca da bagno. I vantaggi sono di non spargere peli per tutto il bagno e di alleviare la sensazione di dolore, visto che i pori della pelle con l’acqua calda tendono a dilatarsi.

Il numero di velocità è un’altra funzione molto importante. Avere più possibilità di scelta permette di adeguare l’epilazione alla propria resistenza al dolore e limitare la velocità nelle zone più sensibili. Chi non ha problemi può utilizzare la massima rotazione consentita per una depilazione rapida. Alcuni modelli sono dotati di luce led anteriore: una soluzione molto utile per illuminare al meglio la zona e rimuovere i peli con maggior efficacia.

Per i modelli che funzionano con batterie ricaricabili è essenziale la presenza di un indicatore che fornisca informazioni sullo stato della carica.

Forma e materiali

Ultimo aspetto da valutare è la forma dell’epilatore che deve garantire la massima maneggevolezza. Essendo uno strumento da utilizzare in ogni parte del corpo, è indispensabile poter raggiungere qualsiasi punto con estrema facilità. In questo i modelli wireless sono imbattibili, non avendo l’impaccio del cavo.

I prodotti migliori hanno forme anatomiche appositamente progettate e utilizzano materiali antiscivolo per consentire una presa sicura anche sotto l’acqua. Per avere la garanzia di un epilatore che duri negli anni e resistente ad urti e cadute, la scelta di prodotti con adeguati materiali è indispensabile. Alla fine ogni modello è realizzato in plastica ma le marche migliori offrono livelli di qualità decisamente superiori.

Accessori

Gli epilatori elettrici sono spesso accompagnati da una serie di accessori. Le testine fornite possono essere più d’una con diverse funzioni. La testina rasoio consente la rasatura e può essere utile in zone dove si preferisce non estirpare i peli.

L’accessorio chiamato Trimmer è invece particolarmente apprezzato per rifinire aree sensibili come il pube o per accorciare i peli prima di effettuare l’epilazione. Specifiche testine sono utilizzate per eliminare i peli del viso, della zona bikini e delle ascelle.

Hanno dimensioni ridotte con poche pinzette per limitare al minimo la sensazione di dolore, visto i punti particolarmente sensibili. È possibile trovare dei modelli che invece di sostituire completamente la testina utilizzano degli adattatori che riducono la superficie di epilazione.

I prodotti più costosi e prestazionali offrono anche una serie di accessori come testine esfolianti e massaggianti. Per completare la dotazione c’è sempre presente un kit per la pulizia, con un piccolo pennellino per eliminare i peli incastrati nelle testine. Anche una pratica busta che funge da custodia, è un accessorio che non deve mancare.

Epilatore elettrico o a luce pulsata?