Migliori Kit di Videosorveglianza Wireless

di 18 settembre 2018

Classifica, Recensioni e Offerte dei migliori kit di videosorveglianza domestica sul mercato, selezionati dalla nostra redazione per risoluzione delle telecamere, portata del segnale wireless e capacità del DVR.

Migliori kit di videosorveglianza per risoluzione del monitor

Tabella comparativa

Modello Monitor (dimensioni in pollici) Canali Tecnologia di registrazione
Mayon Sistema Completo 7 4 SD
Houseallarm DVR8CH 4 YF8021 4 20MT No 8 HDD (Non incluso)
Area Kit DVR 7 4 HDD
CCTV h264 4 canali + telecamera + DVR No 4 HDD 500 GB
Annke AHD DE-M81D+KE-14N No 8 HDD
Netgear Arlo VMS3330-100EUS No 3 Cloud

Mayon Sistema Completo

Mayon Sistema CompletoLa casa produttrice Mayon propone questo kit completo privo di fili, funzionale e molto pratico. Il prodotto è certamente da considerare uno dei migliori sistemi di videosorveglianza wireless in commercio.

Un ottimo monitor a colori, con DVR integrato con memoria da 32 GB, predisposto per quattro telecamere, consente la visualizzazione delle riprese in tre modalità: la singola/manuale visualizza soltanto il dispositivo operativo sul canale selezionato; la modalità ciclica/scansione mostra sul monitor tutte le camere attive a rotazione, con passaggio dall’una all’altra ogni 5 secondi;

la visione quad presenta tutte le telecamere in funzione in una sola schermata. Comunque il kit ne comprende soltanto due e se l’utente ha bisogno delle altre, le deve acquistare a parte. In questo caso un difetto dello schermo LCD è di essere ampio appena 7 pollici, quindi di mostrare le quattro immagini di ridotte dimensioni con la conseguenza che diventa più difficile distinguerne i dettagli.

Il sistema include un telecomando, una scheda SD e la stabile trasmissione digitale delle immagini, senza interferenze e disturbi, è di tipo GFSK, con protezione contro le intrusioni. Le videocamere, adatte sia per ambienti interni che esterni, sono dotate di LED a raggi infrarossi per le riprese notturne, perfettamente funzionali anche senza luce artificiale. Fornisce una serie di funzionalità molto avanzate e possiede caratteristiche speciali, tra cui la registrazione fino a 60 ore consecutive e la sovrascrittura in automatico la quale permette di non essere obbligati a cancellare con sistema manuale le registrazioni preesistenti.

L’utente ha tre opzioni di registrazione: continua, motion detection (con specifico sensore) che si avvia quando rileva un movimento, oppure programmata. Le regolazioni delle videocamere comprendono la luminosità e la saturazione e la possibilità di attivare o disattivare la modalità motion detection su ognuna di esse. L’utente può inoltre scegliere quale area dell’inquadratura deve essere presa in considerazione per il rilevamento del movimento.

La funzione anti-blackout conserva le impostazione anche nei casi di assenza di corrente elettrica. La modalità talk permette di parlare con le persone che rientrano nel campo della telecamera. Il prezzo del Mayon Sistema Completo è abbastanza conveniente considerando che si tratta di un impianto wireless e la maggior parte degli utenti sono sicuri di aver effettuato un buon acquisto.

Migliori kit di videosorveglianza per DVR

Houseallarm DVR8CH 4 YF8021 4 20MT

Houseallarm DVR8CH 4 YF8021 4 20MTIl kit comprende un videoregistratore digitale dotato di otto canali i quali possono ricevere immagini da otto relative telecamere ad essi connesse. È tecnologicamente avanzato, compatto e con un design contemporaneo.

La confezione del prodotto fornisce comunque soltanto quattro camere e l’utente può poi decidere se utilizzarne altre, secondo le proprie esigenze, per riuscire ad avere il completo controllo di locali ampi, come magazzini o capannoni industriali.

Ogni dispositivo è corredato da cavi schermati e prolunghe fino a 20 metri, in modo da poter posizionare i dispositivi in zone distanti dal DVR. Gli elementi sono specifici per dispositivi audio e video e soprattutto per apparecchiature di videosorveglianza, perché conducono sia il segnale ripreso dalla telecamere che la corrente elettrica per la loro alimentazione. La riproduzione video è nel recente formato Full 960H ed offre una risoluzione di qualità con riprese nitide e chiare.

La qualità delle immagini di una telecamera è fondamentale in un sistema di videosorveglianza in quanto permette di distinguere bene il viso di un malintenzionato oppure di rivelare qualche dettaglio importante. Il protocollo di compressione video impiegato dalle camere di Houseallarm è un H.264, il cui elevato numero di pixel garantisce ottime performance di ripresa. Inoltre i 24 LED a raggi infrarossi permettono una buona visione anche in condizioni di scarsa luminosità o addirittura al buio.

Il kit di videosorveglianza non ha bisogno di un computer per il proprio funzionamento perché ha un sistema operativo Linux indipendente. La costante registrazione è salvata su un hard disk esterno, che deve tuttavia essere acquistato a parte, in quanto non è incluso nel kit, contrariamente ad altri dispositivi simili in commercio. Benché il prodotto fornisca cavi piuttosto lunghi per poter installare le telecamere lontano dal DVR, in zone prive di corrente elettrica, i quattro dispositivi di ripresa non sono resistenti all’acqua e da varie intemperie e la casa produttrice non indica alcuna informazione a riguardo.

Per questo motivo le camere devono essere posizionate in punti protetti dagli agenti atmosferici in modo da poter svolgere con efficienza il proprio lavoro, senza che subiscano danni e smettano di funzionare correttamente nel giro di pochissimo tempo. In alternativa, possono comunque essere posizionate senza problemi in ambienti interni, dove non corrono rischi di essere bagnate. Sebbene il libretto di istruzioni sia in lingua italiana e sia presente il menu, uno svantaggio del kit è la complessa installazione e configurazione che spesso necessita dell’intervento di un tecnico specializzato.

Migliori kit di videosorveglianza economici

Area Kit DVR

Area Kit DVRIl prodotto è assai apprezzato dagli utenti in quanto fornisce buone prestazioni ad un prezzo moderato. Questo lo pone tra i migliori sistemi di sorveglianza video esterna disponibili sul Web.

Il kit comprende un monitor LCD da 7 pollici con base d’appoggio e telecomando, facilmente trasportabile, anche in automobile, per tenere sotto controllo l’abitazione o l’esercizio commerciale con una perfetta qualità dell’immagine, soprattutto nelle ore diurne e un po’ meno in quelle notturne.

È incluso un hard disk da 500 GB e quattro telecamere. Il sistema è anche utilizzabile in macchina, con una microcamera apposita, per avere una visione posteriore nelle manovre in marcia indietro, tenendo lo schermo sul cruscotto. Un’altra opzione prevede di fissare il monitor sul poggiatesta per fornire ai passeggeri sui sedili posteriori un particolare tipo di intrattenimento. Le modalità di montaggio dello schermo LCD comprendono, oltre alla base inclinabile, anche un’altra adesiva.

La funzione AV AV2 consente di connettere una serie di videocamere cablate o wireless e un registratore video. Le telecamere sono dotate di un sensore realizzato dalla Sharp in grado di registrare a colori se la luce è abbondante e in bianco e nero in condizioni di scarsa luminosità, come di notte, o addirittura al buio totale, per mezzo dei 36 LED a raggi infrarossi in dotazione.

Nelle riprese durante il giorno, con una buona luce naturale, la qualità video è indubbiamente ottima tuttavia la visione notturna manca spesso di quella nitidezza necessaria per scorgere i particolari delle immagini. Le telecamere hanno una lente fissa da 6 mm la quale permette un angolo di visuale pari a 40° con registrazioni da una distanza media. Sono impermeabili grazie all’involucro in alluminio e ad un tettuccio di protezione e resistono quindi all’umidità di qualunque origine ed all’acqua.

Particolarmente adatte per gli ambienti esterni, non temono le condizioni climatiche difficili e nono sono soggette alla formazione di condensa all’interno dell’obiettivo. Possono essere facilmente installate dove l’utente desidera mediante la relativa staffa snodabile. Se necessario, il disco rigido da 500 MB contenuto nel videoregistratore può essere sostituito con uno da 1 TB. Lo standard di compressione H.264 utilizzato dal DVR assicura un flusso di immagini con un peso più basso e perciò una maggiore durata delle riprese. Il dispositivo consente la scelta tra la riproduzione dei dati in memoria, la visione live o il backup.

Il collegamento tra il registratore video e le quattro camere di serie avviene tramite un totale di 100 metri di cavo in rame a traccia, caratterizzato da maggiore resistenza e durata nel tempo superiore. I cavi possono essere piegati senza pericolo che possano rovinarsi. Un piccolo difetto del sistema di videosorveglianza Area Kit DVR è il manuale di istruzioni in un italiano non ben tradotto che può rendere più difficile la fase di installazione.

CCTV h264 4 canali + telecamera + DVR

CCTV h264 4 canali + telecamera + DVRQuesto kit di videosorveglianza è uno tra i migliori sul mercato ed è apprezzato soprattutto perché offre un conveniente rapporto qualità/prezzo.

Il prodotto fornisce tutti i componenti necessari che comprendono: DVR (registratore video digitale) con quattro canali, quattro telecamere indicate anche per la visione notturna (con 24 luci LED a raggi infrarossi che non necessitano di luce artificiale), cavi di alimentazione di lunghezza sino a 20 metri più mouse USB e telecomando, utile per il controllo delle angolazioni delle riprese video.

Nel kit non è compreso un disco rigido per memorizzare le riprese, tuttavia possono essere utilizzati dei SATA da 500 GB al massimo, acquistabili a prezzi ormai molto accessibili. CCTV h264 consente di comunicare con cellulari e tablet mediante una connessione ad internet di rete fissa. Le applicazioni sono supportate sia da sistemi operativi Android che iPhone e Blackberry. Tuttavia occorre sottolineare che alcuni utenti hanno avuto dei problemi nel dialogo con differenti dispositivi mobili.

La specifica applicazione comporta un’installazione non molto intuitiva e le indicazioni solo in lingua inglese creano ulteriori difficoltà negli utenti che non la conoscono e/o non sono esperti in questo campo. A parte questo lieve difetto, il prodotto è molto valido e permette di tenere sotto controllo la propria abitazione, l’esercizio commerciale, l’ufficio o qualunque altro tipo di attività.

I dispositivi sono efficienti sia nelle ore diurne che nel corso della notte, quando l’illuminazione è ridotta. Le telecamere, inoltre, sono molto resistenti agli agenti atmosferici ed alle intemperie (polvere, pioggia, nebbia e ondate), come certificato dal codice IP66.

I sensori CCD delle telecamere (da 3,6 mm) consentono una apprezzabile profondità di campo, un’accurata risoluzione ed immagini nitide in qualunque condizione di luce. Il kit di video sorveglianza propone un prezzo davvero eccezionale considerando il livello qualitativo delle prestazioni fornite.

Migliori kit di videosorveglianza per rapporto qualità prezzo

Annke AHD DE-M81D+KE-14N

Annke AHD DE-M81D+KE-14NQuesto prodotto è molto interessante perché offre un eccellente rapporto tra qualità e prezzo. Il sistema può vantare registrazioni video caratterizzate da una risoluzione di 1.280 x 720p HD che consente di distinguere, in un grande parcheggio, il viso di un intruso o la targa di dell’automobile con cui si allontana.

Lo standard di compressione video H.264 consente il risparmio di spazio sull’hard disk, che . Il kit dal costo conveniente comprende quattro videocamere bullet impermeabili e quindi indicate anche per ambienti esterni (certificate IP66), resistenti alla pioggia, alla ruggine, alla polvere, alla nebbia, al gelo e ad ogni genere di intemperie.

Il registratore è predisposto per gestirne anche otto, qualora l’area da tenere sotto controllo fosse particolarmente ampia. I dispositivi sono dotati di 36 LED a raggi infrarossi per la visione notturna fino a 30 metri. Il prodotto comprende anche un software su CD, il telecomando e il mouse.

Poiché il sistema è ibrido, DVR, HVR e NVR, l’utente ha la possibilità di impiegare anche telecamere analogiche ,anche se ormai datate, e non solo quelle digitali. Il kit AHD DE-M81D+KE-14N permette il monitoraggio della propria abitazione o attività anche stando lontano, grazie alla specifica applicazione per smartphone (con accesso tramite codice QR), senza dover necessariamente restare seduto davanti ad un computer.

Il sistema di videosorveglianza fornisce molte avanzate funzioni ma non è difficile da utilizzare e la visualizzazione delle riprese da remoto è la più pratica ed importante, che permette di non essere dipendenti sempre da un computer. Quando l’apposito sensore del sistema rileva un movimento nell’area monitorata, invia un’email di avviso all’utente, in modo che possa decidere quali contromisure attuare in base alla situazione, prima che possa essere troppo tardi.

Netgear Arlo VMS3330-100EUS

Netgear Arlo VMS3330-100EUSQuesto kit di videosorveglianza si distingue per il design futuristico ed esteticamente affascinante e perché consente la connessione wireless con un’installazione più semplice e maggiori performance.

Il prodotto comprende tre telecamere, oltre alla stazione di base dotata di un sensore che fa partire la registrazione e manda un segnale di allarme (per email o notifica tramite l’app specifica) quando rileva un qualunque movimento nell’abitazione, nel locale commerciale, nell’ufficio oppure ovunque sia stato installato il sistema.

Il prezzo del kit è alquanto elevato ma giustificato dal fatto che è privo di fili, inoltre è disponibile anche un modello con batterie. Se la base station è collegata alla rete elettrica, le tre videocamere sono indipendenti perché ognuna è dotata di 4 batterie CR123 al litio da 3 volt. Tuttavia si consumano piuttosto rapidamente ed occorre sostituirle spesso, comunque è anche possibile utilizzare batterie ricaricabili.

I piccoli dispositivi, apparentemente delicati e simili a webcam, sono in realtà in grado di resistere molto bene all’acqua e sono quindi perfettamente efficienti in ambienti esterni, oltre che adatti per la visione notturna. Il loro sensore CMOS permette videoregistrazioni ad alta definizione (720p).

L’installazione del kit è molto semplice, grazie al router Wi-Fi che permette, in qualche minuto, di avere il sistema perfettamente funzionante, senza dover eseguire complicate impostazioni e configurazioni. Dopo aver messo in comunicazione le telecamere con la base station e averle sincronizzate, occorre avviare l’applicazione per cellulare o tablet (scaricabile gratuitamente) per monitorare gli ambienti e visualizzare le immagini, da qualunque zona in cui si trovi l’utente.

La soluzione proposta da Netgear è adatta anche a coloro che non hanno alcuna dimestichezza con questo tipo di tecnologia. Le camere si installano con facilità perché sono di piccole dimensioni, dotate di staffe per fissarle su muro e supporti magnetici. Una volta posizionate sono discrete e poco visibili e funzionano correttamente anche in caso di nebbia, pioggia intensa e qualsiasi clima avverso.

Assicurano un esteso angolo di inquadratura e una ripresa chiara anche con ridotta luce artificiale o anche del tutto assente, grazie ai raggi infrarossi. Quando le videocamere percepiscono il movimento di una figura davanti a loro, la registrazione è subito inviata e memorizzata sul cloud di Netgear e resta a disposizione dell’utente.

Quest’ultimo può inoltre scegliere quanto deve durare la ripresa (da pochi secondi a 2 minuti), se desidera l’invio immediato di un’email o un sms sullo smartphone e può anche visualizzare le immagini da remoto. Le batterie delle camere del sistema Arlo VMS3330-100EUS non sono in grado di fornire energia per ore e ore di funzionamento perciò l’utente deve decidere se impostarle per registrare solo quando è attivato il sensore di movimento oppure programmare precisi orari di accensione automatica.

Setik Kit-4ch-Home

Setik Kit-4ch-HomeQuesto modello di sistema di videosorveglianza IP, prodotto nel nostro Paese da un’azienda italiana, è apprezzato soprattutto da chi cerca un prodotto economico che dia buone prestazioni ma non pretende necessariamente il massimo della qualità disponibile sul mercato del settore.

Il kit può essere utilizzato subito dopo l’acquisto, è già praticamente pronto per l’uso, si può installare ed impostare con semplicità ed è corredato da chiare e precise istruzioni nella nostra lingua che non lasciano spazio a dubbi di alcun genere, nemmeno in chi non ha alcuna esperienza di dispositivi di sorveglianza.

Spesso, infatti, uno degli impedimenti alla corretta e semplice installazione di un sistema video è proprio la scarsa comprensibilità dei manuali d’uso, scritti in un italiano imperfetto ed oscuro oppure in lingue straniere che l’utente non conosce. Il sistema è privo di disco rigido per la memorizzazione delle registrazioni e la distanza massima di visione a raggi infrarossi è di 20 metri, un valore medio.

Tuttavia il modello Setik fornisce una valida qualità delle immagini e quattro videocamere 600TVL IR che si possono scegliere in due forme diverse. La struttura allungata bullet (a proiettile) è particolarmente adatta per il posizionamento su un muro mentre la forma dome (a cupola) è più indicata per l’installazione sul soffitto.

La funzionalità delle due tipologie di telecamera è comunque identica e i dispositivi possono essere scelti anche in base ai gusti estetici dell’utente ed all’ambiente in cui saranno installate. Il videoregistratore è ibrido, 960H/D1 HDMI Cloud, e sono inoltre compresi 2 cavi da 15 metri per l’alimentazione video oppure due coppie di balun e connettori, 2 alimentatori da 12 volt (1 ampere) e il cartello indicante la videosorveglianza.

Kit di Videosorveglianza in Offerta

Come scegliere un kit di videosorveglianza domestico

Alcuni sistemi di videosorveglianza sono più adatti a determinati ambienti rispetto ad altri, nulla ci vieta comunque di scegliere il sistema di sicurezza che preferiamo; ecco alcuni consigli su quale sistema di sicurezza scegliere a seconda dell’ambiente che andremo a sorvegliare:

  • Il sistema di videosorveglianza computer – webcam è l’ideale per la videosorveglianza della zona studio, spesso anche soggiorno o camera da letto, dove il computer è già naturalmente presente.
  • Per la sorveglianza di un paio di locali, dove casomai custodiamo gli oggetti più preziosi, possiamo accoppiare due IP cam per la sorveglianza da remoto, oppure possiamo utilizzare due UMTS cam se preferiamo la videosorveglianza da videofonino, in entrambi i casi le telecamere andranno posizionate in modo tale da sorvegliare l’ingresso alla stanza e gli altri possibili punti d’accesso, come finestre e porte-finestre.
  • Per abitazioni di grandi dimensioni o per la videosorveglianza esterna, è conveniente acquistare un kit di videosorveglianza a lungo raggio, preferibilmente fornita di visione notturna e copertura da esterno.

Tutti questi sistemi di videosorveglianza sono però inutili se posizionati in mode errato; i punti strategici della casa devono essere coperti da continua videosorveglianza: dovrebbero essere installate telecamere ad ogni ingresso, presso finestre e balconi da dove sia possibile entrare, nelle stanze contenenti importanti oggetti di valore e nei passaggi dove si obbligati a transitare all’interno della casa. Bisogna inoltre ricordare di lasciare abbastanza spazio di movimento per quelle telecamere che presentano un motorino per il movimento sui quattro assi, così da utilizzare al 100% questa funzionalità.

E’ ovviamente possibile integrare tutti i sistemi di sorveglianza tra di loro: possiamo ad esempio utilizzare un kit di sorveglianza per controllare l’esterno della casa e affidare l’interno al giusto posizionamento di IP cam o UMTS cam; possiamo integrare un sistema di videosorveglianza computer – webcam in zona studio con una IP cam presso l’ingresso principale, il tutto completato da un sistema di rivelazione che ci avvisa di eventuali intrusioni. Come già detto all’inizio, i sistemi di video sorveglianza sono “modulari”: possiamo quindi integrare e modificare ogni sistema con componenti aggiuntive, per soddisfare al meglio le nostre esigenze di sicurezza.

PC + Cam

L’utilizzo del computer, abbinato ad una webcam, è in assoluto il sistema di videosorveglianza più semplice ed economico sul mercato. Grazie all’utilizzo di un software per le videochiamate è possibile sorvegliare la nostra casa: posizionando la webcam rivolta verso l’area da sorvegliare, collegata tramite cavo o Wi-Fi al computer, e lasciando entrambe accese durante la nostra assenza, il gioco è fatto; ovunque noi siamo, basta una connessione a Internet per controllare la stanza videosorvegliata, chiamando con lo stesso software il nostro contatto lasciato acceso avremo una panoramica della stanza in questione. Questo sistema di videosorveglianza è certamente economico ma presenta una serie di svantaggi che la rendono un’alternativa troppo semplicistica per chi ha maggiori esigenze:

  • Lasciare il computer continuamente accesso porta ad un dispendioso consumo di energia, senza contare il danno provocato dall’eccessivo surriscaldamento.
  • Un eventuale salto di corrente lascerebbe la casa completamente incustodita poiché questo sistema di sicurezza necessità di un continuo afflusso di corrente, nel caso il computer sia un portatile, la batteria di quest’ultimo non potrebbe che durare qualche ora, ad essere ottimisti.

Questo genere di videosorveglianza è sprovvisto completamente di quelle funzioni aggiuntive presenti invece in kit dedicati: sistemi di rivelazione, invio di SMS, email o telefonata in caso di intrusione. Un sistema di videosorveglianza computer – webcam ha la possibilità di registrare direttamente su disco rigido, a condizione di avere installato il software necessario.

Cam UMTS

Un sistema semplice ma più costoso rispetto al precedente, è dato dall’utilizzo di alcune particolari videocamere, chiamate UMTS cam, che permettono di ricevere videochiamate allo scopo di sorvegliare una particolare zona. Sono simili, per funzionamento, ai normali telefoni cellulare: telecamere che possiedono al loro interno una SIM con numero associato che può essere videochiamato da un qualsiasi videofonino. Esempio di UMTS cam è Pupillo di Tre.

Cam IP

Le IP cam sono videocamere continuamente collegate a Internet; possiedono un proprio indirizzo IP, unico per ogni telecamera, grazie al quale è possibile collegarsi alla telecamera ovunque nel mondo, a patto di avere a disposizione una connessione a Internet. Una volta collegati alla IP cam sarà possibile osservare la zona sorvegliata tramite semplice browser.

Questo particolare apparecchio di videosorveglianza, come già detto in precedenza, può collegarsi a Internet senza l’ausilio di un computer, come per la normale webcam. Ad ogni IP cam viene assegnato uno specifico indirizzo di rete, offrendo la possibilità a chiunque lo conosca di collegarsi da remoto alla camera. Unico difetto di questo sistema è che l’indirizzo IP fornito dal provider è spesso variabile, così ad ogni nuova connessione della IP cam risulterà assegnato un nuovo indirizzo.

Per risolvere questo sconveniente problema possiamo appoggiarciiii ad un server DDNS (Dynamic Domain Name System) che offre la possibilità di assegnare un nome DNS ad uno specifico indirizzo IP, anche se questi continui a cambiare nel tempo. Digitando l’URL (Uniform Resource Locater) di riferimento nel nostro software di navigazione in Internet, possiamo accedere in qualsiasi momento alla nostra IP cam per osservare l’area sottosorveglianza, anche se l’indirizzo IP cambia continuamente.

Molte IP cam hanno ulteriori funzionalità che rendono questo apparecchio una soluzione ottimale per molteplici problematiche:

  • Possono essere di un motorino interno che permettono alla telecamera di spostarsi sui quattro assi.
  • Possono collegarsi alla rete tramite Wi-Fi, eliminando il bisogno di cavi, escluso il cavo che porta la corrente alla camera.
  • Alcune IP cam possono registrare direttamente su server FTP, permettendo il controllo delle immagini anche in remoto.
  • Alcune hanno incorporato un sistema di rilevamento.

Kit

Questi kit vengono utilizzati quando si desidera un sistema di videosorveglianza dall’elevata sicurezza e affidabilità. Si compongono, generalmente di:

  • Un set di alcune videocamere.
  • Videoregistratore digitale che permette la registrazione direttamente su disco rigido.
  • Schermo per visualizzare le immagini provenienti dalle videocamere collegate.

Le telecamere vengono montate in luoghi strategici, solitamente alle entrate, vicino alle finestre e nelle stanze al cui interno sono custoditi oggetti di valore, e collegate al VCR digitale tramite cavo, più spesso Wi-Fi.

La registrazione su supporto rigido permette una successiva identificazione di eventuali intrusi, senza contare la sua importanza probatoria durante un possibile processo. Questo sistema di sorveglianza dovrebbe essere utilizzato solo per case particolarmente grandi, con più stanze, così da riuscire a mantenere sotto controllo ogni locale e di intervenire tempestivamente in caso di intrusione o di altro accidente.

I kit di videosorveglianza dovrebbero essere utilizzati esclusivamente per sorvegliare ampi spazi, ad esempio ville al mare abitualmente disabitate, o giardini di grandi dimensioni. Le telecamere incluse nel kit di videosorveglianza offrono molteplici funzioni aggiuntive; ecco le più comuni:

  • Possono essere fornite con un sistema di rilevamento, ad esempio un sensore di movimento, o infrarossi.
  • Possono arrivare a sorvegliare una zona lunga fino 100 metri, particolarmente utile nel caso la telecamera sia posizionata in giardino o affacciata su di un viale.
  • Sono spesso fornite di una copertura resistente all’azione di pioggia e vento, funzionalità veramente utile per telecamere da esterno.
  • Possono essere provviste di una funzionalità di visione notturna, utile per registrare immagini di locali completamente al buio, come spesso accade nel caso di lunghi periodi nei quali la casa rimane disabitata e viene tolta la corrente.

Sistemi integrati

Non sempre è possibile accedere ad una connessione ad Internet, o essere raggiungibile sul cellulare; cosa fare, quindi, quando non siamo in grado di visualizzare la zona sorvegliata dal nostro sistema di sicurezza. Per fronteggiare questa particolare situazione sono state commercializzate telecamere più sofisticate, che implementano sistemi di rilevamento integrato: veri e propri sensori in grado di rilevare la presenza di un intruso nella nostra abitazione e avvertirci tramite SMS o email; infatti queste telecamere sono in grado di collegarsi a Internet per inviarci una email di avviso, oppure inviarci un SMS per indicarci l’avvenuta intrusione. I modelli più semplici emettono un semplice segnale acustico per indurre il ladro a desistere dal furto, altri modelli più complessi sono invece capaci di avviare una registrazione, così da identificare in un momento successivo il ladro.

[Voti: 422    Media Voto: 4.8/5]
Elettrodomestici che potrebbero interessarti
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio e guarda un esempio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, del GDPR n. 679/2016, e non ceduti a terzi.

GUIDA ACQUISTI
Guida all'acquisto degli Elettrodomestici
Dal 2007 Guida Acquisti è la rivista consumatori indipendente che ti aiuta scegliere gli elettrodomestici, attraverso classifiche,recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.