Recensione AEG L6FBI743

Recensione della lavatrice economica a libera installazione con carica frontale AEG L6FBI743, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Recensione AEG L6FBI743

Pro

  • Regolazione automatica del ciclo di lavaggio in base al carico
  • Ampia apertura dell’oblò per facilitare l’inserimento del bucato
  • Facile programmazione
  • Consumi energetici contenuti

Contro

  • Capacità di carico limitata in rapporto alle dimensioni

AEG L6FBI743 è una lavatrice a libera installazione con dimensioni pressoché standard ovvero pari a 54,7 (L) x 59,6 (P) x 84,7 (H) centimetri e una capacità di carico di 7 chilogrammi. Considerando gli ingombri, il cestello non offre una grande capienza visto che possiamo trovare modelli di pari capacità ma con profondità di circa 45 centimetri.

Comunque, l’oblò presenta un’ampia apertura per facilitare inserimento e rimozione del bucato, mentre il cesto è stato progettato per ridurre al minimo la deformazione dei tessuti durante il lavaggio.

Tramite il selettore e il comodo display posso scegliere uno dei 10 programmi a disposizione. Non si tratta di un numero molto alto, tuttavia dispongo del necessario per lavare con buoni risultati qualsiasi indumento e con un ciclo specifico per i piumoni.

Un particolare tecnico da sottolineare è la tecnologia Prosense, vale a dire un sistema intelligente in grado di regolare automaticamente i parametri di lavaggio a seconda del peso del carico, così da ottimizzare il tempo e limitare la richiesta di acqua ed energia. A tal proposito questo elettrodomestico appartiene alla nuova classe di efficienza energetica C, assicurando un consumo di soli 59 kWh per 100 cicli con programma Eco.

Tra le funzioni più importanti, secondo la mia opinione, c’è la possibilità di variare manualmente temperatura e centrifuga. Ogni programma parte con valori prestabiliti, potendo modificare i parametri in base alle mie esigenze.

Il cestello raggiunge una velocità massima di 1400 giri al minuto restituendo un bucato poco bagnato e senza troppe pieghe. Volendo posso abbassare la centrifuga a 1200 oppure a 800 giri al minuto (non su tutti i programmi), nonché escluderla completamente.

Le opzioni aggiuntive mi permettono di inserire il prelavaggio a 30°C, il risciacquo extra o solo risciacquo, impostare l’avvio ritardato fino a 20 ore, sfruttare la funzione Antipiega per facilitare la stiratura o l’opzione Macchie per aggiungere al programma una fase di lavaggio intenso in presenza di sporco ostinato.

I punti di forza di questa lavatrice AEG L6FBI743 sono l’affidabilità del motore inverter che garantisce anche consumi contenuti e una rumorosità non eccessiva di 74 dB durante la centrifuga a 1400 giri al minuto, facilità di utilizzo, buon livello di pulizia e un particolare riguardo per i tessuti più delicati. L’unico limite è una capienza di soli 7 kg a fronte di dimensioni standard, il che poco soddisfa le esigenze di una famiglia.

Migliori lavatrici economiche