Recensione Bialetti CF 40 Mokona

Recensione della macchina da caffè espresso con cialde Bialetti CF 40 Mokona, oltre alle mie opinioni sul prodotto trovi pro e contro, caratteristiche e comparazione prezzi.

Recensione Bialetti CF 40 Mokona

Pro

  • Possibilità di utilizzare cialde ESE, caffè in polvere e capsule in alluminio Bialetti
  • Design originale
  • Serbatoio di elevata capacità
  • Semplice utilizzo

Contro

  • Non è possibile posizionare tazze alte

La particolarità di questa Bialetti CF 40 Mokona, oltre alla sua originale forma a caffettiera, è poter preparare un espresso utilizzando cialde ESE, caffè in polvere oppure apposite capsule in alluminio. A tal proposito nella fornitura ho trovato una coppia di portafiltri, due filtri in acciaio, il misurino / pressino e anche una confezione da 6 capsule.

Il design è certamente originale riproducendo, in tutto e per tutto, la classica moca. La parte superiore costituisce il capiente serbatoio da 1,5 litri che rimuovo facilmente oppure lascio nella sua sede sfruttando l’apertura del coperchio per lo riempimento con una caraffa.

Il livello dell’acqua lo controllo comodamente grazie all’apposita finestrella trasparente. Per quanto riguarda le dimensioni, consiglio di valutare l’altezza a disposizione visto che la macchina si sviluppa maggiormente in verticale e richiede uno spazio di oltre 40 centimetri per operare con un certo agio.

Il funzionamento è davvero elementare avendo tutti i comandi a portata di mano. Ogni pulsante è stato posizionato nella parte frontale, compreso l’interruttore on / off solitamente alloggiato nel retro. Una volta avviata la fase di riscaldamento devo attendere un paio di minuti perché l’acqua raggiunga la corretta temperatura, venendo avvisato da una spia luminosa.

Mi basta agganciare uno dei portafiltri e premere il tasto con il simbolo della tazzina per ottenere un espresso caldo e cremoso. La lunghezza del caffè la decido ad occhio, ovvero premendo ancora il tasto per arrestare l’erogazione. Posso anche preparare un cappuccino o altre bevande sfruttando il pannarello e regolando l’emissione di vapore con la manopola posta a lato.

Secondo la mia opinione, Bialetti CF 40 Mokona riesce a combinare un simpatico e originale aspetto estetico con prestazioni in grado di assicurare la preparazione di un buon espresso grazie all’efficiente sistema di riscaldamento e una pompa da 20 bar.

Una macchina che permette anche la massima personalizzazione, considerando la possibilità di sfruttare cialde, polvere di caffè e persino capsule. Nel corso della prova non ho riscontrato difetti significativi, semmai l’unico limite è non avere lo spazio sufficiente per posizionare tazze alte.

Migliori macchine caffè a cialde

Articolo di Andrea Pilotti

Sono un appassionato di tecnologia. Dal 2005 ad oggi ho recensito più di 3500 elettrodomestici. La mia missione è trovare i prodotti con il miglior rapporto qualità prezzo. Nel mio sito trovi classifiche, recensioni, consigli e news di elettrodomestici ed elettronica di consumo per la casa.